Ultime notizie

NEWS

Aeroporto Malindi, "gazzettate" espansione e acquisizione terreni

Saranno interessati anche i quartieri di Furunzi e Mtangani

24-03-2021 di redazione

Non si sa se diventerà mai veramente un aeroporto internazionale a tutti gli effetti, con voli diretti dall’estero, né quanto ci vorrà eventualmente per questo processo, ma la notizia di ieri è che i lavori di espansione dello scalo di Malindi sono stati gazzettati, dopo l’ultimo benestare dell’autorità dell’Ambiente NEMA che ha condotto ed ultimato gli studi di impatto ambientale sull’estensione dell’aeroporto che ha già lo status di Internazionale.
Nulla vieterebbe quindi, se non giochi occulti di interessi nel campo dei trasporti aerei e del turismo, che da quando la pista sarà definitivamente stata allungata e l’area di manovra dei velivoli adattata ai Boeing, possano finalmente arrivare voli diretti anche dall’Europa, come sognano anche molti tour operator, compagnie aeree, residenti e turisti sull’asse Italia-Kenya.
Ma intanto il primo gradino da superare è costituito dall’acquisizione di terreni da nove villaggi dietro all’attuale spazio aeroportuale, con relativa compensazione per i legittimi proprietari. Che non sono molti, data l’abitudine ad occupare da sempre molti terreni “di nessuno” e costruirci le proprie abitazioni da parte della popolazione locale che nel corso degli anni si è spinta fino a lì dall’entroterra in cerca di lavoro e di sostentamento.
I villaggi interessati all’esproprio, a partire dal prossimo mese, saranno Majivuni, Bondeni, Furunzi, Ziwani, Kalimani Poa e Mtangani.
Nel quartiere di Furunzi e di Mtangani abitano anche molti stranieri, specialmente italiani, tedeschi e svizzeri. Bisognerà vedere se e come la periferia di Malindi verrà toccata dall’esigenza di avere più terreni di quelli previsti dalla prima parte del progetto, che molto probabilmente resterà confinato dalla parte sinistra della strada dello Tsavo.
La NEMA, come confermato dalla Gazzetta Ufficiale del Kenya, ha riferito che lo studio di valutazione dell'impatto ambientale ha evidenziato che ci sarebbe stata un’ulteriore acquisizione di terreni e di proprietà nei villaggi interessati. Per queste acquisizioni, in passato il Governo aveva già stanziato 4.3 miliardi di scellini che si spera siano ancora disponibili.
Di conseguenza, Nema ha chiesto ai cittadini di presentare commenti orali o scritti entro 30 giorni dal 19 marzo al direttore generale per assistere l'autorità nel processo decisionale.
“La compensazione per la perdita di terreni o proprietà dovrà essere fatta prontamente e basarsi sulle più recenti valutazioni di mercato. Il reinsediamento e la compensazione dovranno essere implementati in conformità con i decreti di riferimento” dice l'avviso. Tra queste norme da rispettare vi saranno eventuali danni a strutture e riprotezione di allacciamenti a reti idriche ed elettriche, oltre al fatto che l’iter di compensazione e le valutazioni in merito dovranno sempre essere rese pubbliche per evitare episodi di corruzione o ingiustizie sociali.
La Kenya Airports Authority prevede, tra l'altro, di estendere la pista principale a nord dagli attuali 1,4 km a 2,4 km per permettere ai grandi aerei di atterrare con facilità.
L'aeroporto di Malindi attualmente occupa 248 acri ed ha bisogno di un minimo di 640 acri per estendere la pista e per assicurare la sicurezza e che vengano rispettate tutte le altre norme.

TAGS: aeroporto malindiinternazionale malindi

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Non facciamoci illusioni, particolarmente noi italiani conosciamo i politici e il "politichese", ma la dichiarazione del Governatore della Contea di Kilifi Amason Jeffah Kingi è...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una ristrutturazione lunga 12 mesi con comprensibili disagi specialmente per chi parte, porterà ...

LEGGI L'ARTICOLO

Aeroporto Internazionale di Malindi: un manager scandinavo si occuperà di far rispettare i tempi di esecuzione del progetto.
Il norvegese Jonny Andersen è stato nominato direttore generale della Kenya Airport Authority (KAA), tre mesi dopo il siluramento dell’ex manager Lucy...

LEGGI TUTTA LA NOTIZIA

Finalmente anche il Governo della Contea di Kilifi ha alzato la voce sulla questione dell'aeroporto internazionale di Malindi.
Per molti anni tra...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Con un meeting tra il Ministro delle risorse minerarie e parlamentare malindino Dan Kazungu e il direttore dell'aeroporto di Malindi Walter Agong, è ufficialmente iniziata ieri la "fase due" dell'adeguamento dello...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ulteriori buone notizie per quanto riguarda la prospettata apertura dell'aeroporto internazionale di Malindi. Ieri il quotidiano nazionale keniano Daily Nation ha pubblicato un approfondimento sulle fasi del progetto che porteranno al completamento dei lavori per rendere lo scalo funzionante per...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un improvviso sciopero dei dipendenti dell'aeroporto internazionale Jomo Kenyatta di Nairobi, annunciato poche ore prima di ...

LEGGI L'ARTICOLO

"Gli albergatori si uniranno al movimento Malindi Green And Blue e a tutti i cittadini per...

LEGGI L'ARTICOLO

Non sarà facile vedere un volo internazionale atterrare a Malindi prima della fine del 2018.
La sensazione arriva dalle ultime parole pronunciate dal Ministro del Turismo Najib Balala che non ritiene una priorità i voli diretti dall'estero su Malindi, nemmeno...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

"E'una notizia molto positiva quella che riguarda l'adeguamento dell'aeroporto di Malindi ai voli lungo raggio e che conferma il lavoro svolto in questi anni dal governo per avere uno scalo nel posto in Kenya tra i piu graditi agli italiani.
Sono...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Apre i battenti a Nairobi il primo hotel all'interno dell'aeroporto internazionale Jomo Kenyatta. 
Si tratta del Lazizi Hotel, di proprietà di una compagnia indiana e gestito dalla catena Sarovar.
L'hotel ha 144 camere ed è pronto ad ospitare, oltre agli...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Sottosegretario ai Trasporti Irungu Nyakera era ieri all'Aeroporto di Malindi, per incontrare i comitati dei residenti della zona in cui dovranno essere rimosse abitazioni e attività, per far posto alla nuova pista dello scalo internazionale.

LEGGI TUTTO

“Bisogna risolvere la questione al più presto, l’industria turistica di Malindi e dintorni vuole i voli diretti dall’Europa”.
La voce alta questa volta arriva da Nairobi, a parlare è l’Amministratore Delegato della massima autorità aeroportuale internazionale (KAA), Yatich Kangugo.
In...

LEGGI TUTTO

Le autorità aeroportuali di Malindi hanno riportato poco fa la notizia di un incidente aereo vicino all'aeroporto internazionale di Malindi.
Un piccolo velivolo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Finalmente anche l'aeroporto internazionale di Malindi ha il suo snack bar-ristorante.
E' ufficialmente aperto il "Break Point", il locale gestito dall'italiano Remo Briziarelli che nel 2017 aveva vinto l'appalto per aggiudicarsi gli spazi messi a disposizione dalla...

fake watches

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

L'ampliamento dell'aeroporto internazionale di Malindi segna un altro significativo passo in avanti verso il suo completo adeguamento.
Ieri Mohammed Swazuri, direttore della National Land Commission, l'Ente catastale del Kenya, ha dichiarato di aver compensato i proprietari di 25 acri di terreno...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO