Ultime notizie

MALINDI GREEN AND BLUE

Come abbiamo ripulito la spiaggia di Silversand

Unità, collaborazione tra privati e istituzioni: Malindi vince

22-12-2019 di Leni Frau

Una grande dimostrazione di unità d’intenti, di collaborazione tra attività di Malindi, Municipio e Contea di Kilifi, di solidarietà da parte di alcuni privati (sempre troppo pochi, rispetto al loro sbandierato “amore” per Malindi e ai complimenti che riceviamo per le nostre iniziative) ma soprattutto un’azione importante sotto l’egida del movimento Malindi Green And Blue che libera la spiaggia di Silversand dall’improvvisa valanga di legname, piante, detriti e plastica portata alcuni giorni fa dal fiume Sabaki sul bagnasciuga.
Questo il resoconto dell’operazione “spiaggia pulita” di ieri: dalle 7 del mattino sotto la direzione di Aliasgar Kassamjee, “sindaco” di Malindi, di Sabina Vivaldi titolare del boutique hotel Cozy Point e di Freddie del Curatolo e con i mezzi messi a disposizione da Bilal Chaudry, John Tofani e dal Capo del Dipartimento dell’Ambiente della Contea, Mariam Jeneby, un gruppo di volontari forniti da White Elephant, Osteria Beach, Kilili Baharini, Kenya Wildlife Service, Ocean Beach Resort, Planhotel, Blu Key e Casino Malindi hanno radunato in più punti quintali e quintali di “taka taka” e con due caterpillar li hanno scaricati a più riprese nei camion della Contea che ha provveduto con numerosi viaggi a trasportarli alla discarica cittadina. Un lavoro mai compiuto prima e per il quale è stata organizzata una colletta che avrebbe ancora bisogno di essere ravvivata, perché l’operazione proseguirà anche nella giornata odierna, di domenica 22 dicembre, nella zona del Parco Marino. Chiunque volesse contribuire, può farlo attraverso il numero Mpesa del tesoriere della Progress Welfare Association of Malindi, Philip Ayub Chai, 0727483855

TAGS:

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!