Ultime notizie

LUTTO

Addio a "Giorgione", un'anima buona di Malindi

Un altro italiano per tanti anni in Kenya stroncato dal Covid-19

16-12-2020 di Freddie del Curatolo

Questo disastrato “annus horribilis” si è portato via un’altra anima buona di una Malindi sempre meno italiana e sempre più ferita, anche di rimbalzo, dal Coronavirus.
Giorgio Di Maira, imprenditore milanese di 68 anni, per tante stagioni ha avuto casa in Kenya, in quello splendido giardino nel centro della cittadina che è il Lawfords.  
E da lì per tutti, per l’allegra brigata di proprietari ed inquilini, era semplicemente Giorgione.
E uno diventa Giorgione mica a caso, non è sufficiente la stazza bella robusta, ci vuole ben altro.
Ci vuole un sorriso sempre pronto per chiunque, una risata contagiosa, la voglia di stare in compagnia e godersi i piaceri della buona vita. Non per niente certi aggettivi hanno bisogno di un accrescitivo per rendere l’idea: compagnone, sornione, buontempone.
Giorgione Di Maira ovviamente non era solo questo, era anche il cuore buono che adottava bambini a distanza in una Children Home e aveva sempre un occhio per i meno fortunati.
In Italia è stato con il fratello l’ideatore di un luogo mitico per gli appassionati di auto d’epoca e di lusso, il Garage Soderini. La sua passione per il bello e l’eleganza faceva il paio con quella per i motori. Bastava chiedergli di raccontare l’emozione della Parigi-Dakar a cui aveva partecipato e si capiva tutto.
Una bella persona con tanti, tantissimi “one”, il caro Giorgio.
E dite a tutti quelli con un “one” solo che il Covid-19 non solo esiste, ma che può prendersi chiunque in pochi giorni e portarcelo via per sempre.
Alla moglie Rosy e alla figlia Francesca, con il nipotino per cui stravedeva, l’abbraccio di Freddie e Leni di Malindikenya.net e quello di tanti altri italiani e keniani che lo hanno conosciuto qui.

TAGS: giorgio di mairalutto kenyaitaliani kenyalawfords kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

A quasi ottant'anni la sua vitalità era un'adrenalina salutare per chiunque gli stesse vicino.
Era...

LEGGI L'ARTICOLO

LIBRI KENYA

Sognavo L'Africa - Kuki Gallman

Mondadori

di Leni Frau

Kuki Gallmann aveva “una storia da raccontare”.
Questo romanzo è la sua storia.
Italiana, di Treviso, si trasferisce nel 1972 in Kenya con il secondo marito Paolo e il figlio Emanuele.
In un grandissimo ranch a Laikipia costruirà la sua nuova...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

Una serata musicale di altissimo livello, quella che è stata organizzata dal Come Back Club di Watamu per il prossimo martedì 9 gennaio.
Al polistrumentista Marco "Sbringo" Bigi, conosciutissimo a Malindi e Watamu per le sue serate da "one man band" (soprattutto al piano...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' il Kenya la nazione più colpita dal lutto internazionale dopo lo schianto al suolo del Boeing 737 MAX della...

LEGGI L'ARTICOLO

Sergio Peroni, imprenditore romano, ama il Kenya e frequenta Malindi da trent'anni.
Vita Kanaeva, siberiana e ormai italiana d'adozione, ci viene da quando è iniziata la sua storia d'amore con Sergio.
Non poteva che essere...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

All’indomani della chiusura dello storico Driftwood Beach Club, hotel  e ritrovo non solo di residenti e turisti...

LEGGI L'EDITORIALE

Un altro triste lutto coinvolge un connazionale che ha vissuto a Malindi.
La...

LEGGI L'ARTICOLO

Un grave lutto avvolge la comunità italiana di Malindi, ci ha lasciato uno dei decani della "colonia" italiana.
Il costruttore bresciano Renato Marini. Logorato da una lunga malattia, si è spento nella sua casa dietro il Galana Center, una delle...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ci sono ben 17 italiani tra i trecento “angeli” volontari che concorrono alla salvaguardia della Natura...

LEGGI L'ARTICOLO

L’Osteria Group di Maurizio Corti continua a scommettere su Malindi e ha fatto di nuovo centro rinnovando una delle location più suggestive e singolari della cittadina, dimostrando di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Dopo un anno di "purgatorio" per notizie assolutamente inventate come il virus ebola, o indebitamente gonfiate come il terrorismo, che nella Contea di Kilifi non ha mai fatto un graffio a nessuno, oltre al turismo africano e a una timida...

LEGGI TUTTO

Dall'incontro pubblico dell'Ocean Beach con la Contea di Kilifi sono emerse alcune novità che riguardano la possibile risoluzione dell'ormai annoso problema dello smaltimento dei rifiuti a Malindi.
Situazione resa insostenibile dal ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sabato mattina si svolgerà per il quinto mese di seguito la pulizia di una zona di Malindi a...

LEGGI L'ARTICOLO

Quando c’erano una volta i dischi, molti li chiamavano album.
La definizione...

LEGGI L'ARTICOLO

Tra gli italiani di Malindi c'è chi non si limita a costruire, ma si adopera per migliorare la condizione della popolazione locale.
E' il caso di Giulio Giro, milanese di 66 anni, di cui 25 spesi in Kenya dove è...

LEGGI TUTTO

Come quando abbandoni l’Africa, magari dolorosamente solo perché la vita ti porta altrove, l’Africa...

LEGGI L'ARTICOLO