Ultime notizie

AMBIENTE

I 17 angeli italiani della savana del Kenya

Sono 300 gli "Honorary Warden", tra nuovi e confermati

24-05-2021 di Freddie del Curatolo

Ci sono ben 17 italiani tra i trecento “angeli” volontari che concorrono alla salvaguardia della Natura del Kenya, in collaborazione con il Kenya Wildlife Service.
La Gazzetta Ufficiale del Kenya ha pubblicato l’elenco completo dei nuovi Honorary Warden (rangers onorari) e di quelli confermati nella loro qualifica dal Ministro del Turismo e della Fauna Selvatica Najib Balala.
Non si tratta infatti di una semplice “stelletta” da cucire sulla camicia da safari: i ranger onorari possono segnalare abusi, partecipare alle operazioni di salvataggio degli animali, dare una mano logistica e combattere il bracconaggio. Non a caso l’elenco (composto in gran parte da cittadini keniani, e da keniani di origine britannica) comprende conservazionisti, titolari di compagnie di safari, guide ed autisti, biologi e botanici, rappresentanti di comunità locali, veterinari e proprietari di tenute.
Tra i nuovi arrivati nel novero degli Honorary Warden, segnaliamo il grande fotografo naturalista e amante della savana Paolo Torchio, le cui immagini appaiono sovente anche sul Portale degli Italiani in Kenya. Torchio, tra le altre cose, insieme ad un’altra “HW” di origine italiana, Olga Ercolano, ha contribuito alla salvaguardia e al miglioramento del Nairobi National Park, segnalando spesso problematiche ed accenni di degrado.
Tra le conferme ci sono altri italiani conosciuti: da chi da anni si distinge per la tutela e la promozione del turismo responsabile, come Luca Belpietro (titolare del lodge “Campi ya Kanzi”, Davide Gremmo della riserva “Lualenyi”, Massimo Vallarin e la moglie Elisabetta Levis, i malindini Luca Macrì (guida safari) e Lorenzo De Ponti (esperto di immersioni e di barriera corallina), a conservazionisti come Francesco Natta di Marula Estate, Paolo e Giovanni Lovatelli, Adriano Ghirardello, Giovan Battista (John) Tofani e la scrittrice Kuki Gallmann (all’anagrafe Maria Boccazzi). Completano la lista dei connazionali riconosciuti dal Governo keniano per il loro impegno, Annabella Francescon, Oreste Villa e Giorgio Vittone.

TAGS: honorary wardenranger kenyasavana kenyanatura kenyasalvaguardia kenyaambiente kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Sei mesi fa Malindikenya.net (leggi qui la notizia) aveva raccolto l'appello degli Honorary Warden di Malindi e Watamu (i residenti italiani e locali che aiutano il Kenya Wildlife Service a proteggere la natura e gli animali, far rispettare...

LEGGI TUTTO

Gentile redazione di Malindikenya.net.
Vorrei fare riferimento ad un vostro articolo, pubblicato qualche settimana fa, nel quale si ricordava ai nostri connazionali l’esistenza di leggi ben precise relative a trofei , coralli, conchiglie e quant’altro.
Mi corre l’obbligo, quale Honorary...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

Conchiglie nelle abitazioni keniote: basta una ricevuta del negoziante, o della bancarella (con timbro o dati certi del venditore) e non ci saranno problemi.
Un altro passo avanti per la corretta detenzione di conchiglie nelle case di Malindi.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Cartelli dappertutto per educare turisti e residenti a salvaguardare l'ambiente marino, e bidoni per raccogliere i rifiuti.
La campagna di sensibilizzazione per il rispetto e la...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Anche Malindi ha festeggiato la giornata mondiale dei rangers e lo ha fatto confermando lo spirito di collaborazione tra il Kenya Wildlife Service e la comunità straniera della cittadina.
Alla presenza del Senior Warden Jane Gitau, il KWS si è...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Vi siete mai imbattuti in una scena in cui un animale della savana chiede aiuto all’uomo?
Forse in un cartone animato di Walt Disney dove può succedere che un cucciolo di impala, solo e impaurito, incontri in una luminosa giornata...

LEGGI TUTTA LA STORIA

Gli amici italiani degli animali salvano un leone alle porte dello Tsavo.
Un’avventura straordinaria è accaduta domenica scorsa nella Conservancy del Galana Ranch al confine con il Parco Nazionale dello Tsavo East. 
Una maledetta trappola, piazzata da bracconieri con lo scopo...

LEGGI TUTTA LA STORIA

Purtroppo questa volta non ce l’abbiamo fatta a salvare uno dei tanti meravigliosi animali che popolano la savana intorno a Malindi.
Dopo il salvataggio di elefantini caduti nelle pozze e di leoni liberati dai lacci piazzati come trappole dai bracconieri,...

LEGGI TUTTO

Il Kenya Tourist Board e il Kenya Wildlife Service lavoreranno a braccetto da qui all'immediato post-elezioni per promuovere il turismo nei luoghi incontaminati del Kenya e nelle località più ambite dal turismo.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Grandi novità per il Parco Nazionale dello Tsavo East, a partire dalla strada che collega Malindi al Sala Gate. I lavori di asfaltatura non sono ancora iniziati ma ora è in ottime condizioni: ben compattata, punti critici livellati e allargata...

LEGGI TUTTO IL SERVIZIO

Nuovi cartelli di avviso in tre lingue per non sporcare la savana del Parco Nazionale keniota dello Tsavo.
Sotto l'egida "Amici dello Tsavo" agiscono i fautori di queste iniziative per la tutela dell'ambiente e della fauna, Adriano e Giovanna Ghirardello,...

LEGGI TUTTO

Due mesi consecutivi di piogge scarse al di sotto della media ed è subito emergenza siccità nello...

LEGGI L'ARTICOLO

Era una guida esperta e un imprenditore di safari molto conosciuto in tutto il Kenya, Robert ...

LEGGI L'ARTICOLO

La decisione è stata annunciata ieri dal Presidente della Repubblica del Kenya, Uhuru Kenyatta e successivamente ...

LEGGI L'ARTICOLO

Se n’è andato da vero Re.
Senza che nessuno lo...

LEGGI L'ARTICOLO

In quasi vent'anni di Kenya da amante dell'Africa e della sua Natura è diventato un punto di riferimento per la protezione e la conservazione delle specie animali e del loro habitat. Massimo Vallarin, torinese, ormai alterna l'organizzazione di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO