Ultime notizie

NATURA

Addio al Parco Nazionale del lago Nakuru

Il Ministro Balala: "La riserva è praticamente morta"

26-04-2019 di Freddie del Curatolo

Il Parco Nazionale del lago Nakuru è praticamente morto, fauna e flora versano in condizioni terminali.
A darne l'estrema unzione è stato ieri il Ministro del Turismo del Kenya Najib Balala che per rendersi conto di persona di una situazione conclamata e più volte denunciata dagli ambientalisti, si è cimentato in un safari all'interno del parco, con la speranza di vedere qualche animale selvatico.
In realtà il "game drive" si è trasformato in un desolante giro a vuoto, nel quale oltre alla mancanza quasi totale di specie animali, il Ministro ha ravvisato anche lo stato di abbandono in cui versano alberi e piante.
"Per me, il Parco Nazionale del Lago Nakuru è praticamente morto - ha affermato Balala alla fine del tour - è veramente molto triste doverlo ammettere. Non si vedono gli animali, ma forse è meglio così, dato che per la loro sopravvivenza molti sono stati trasferiti altrove. In più ci sono anche parecchi alberi malati".
Balala ha citato l'inquinamento cittadino e industriale come una delle ragioni principali del declino del parco, causa per la quale già da alcuni anni sono praticamente scomparsi i fenicotteri sullo specchio d'acqua dolce. Fenicotteri che storicamente sono sempre stati una delle grandi attrazioni del lago e che ora fanno tappa negli altri laghi vicini, come Naivasha, Baringo ed Elmenteita. Per non parlare dei rinoceronti, una delle cartoline di questo verde scenario vulcanico.
"Ho intenzione di discuterne urgentemente con il Ministero dell'Ambiente - ha confermato Balala - prometto grande impegno ed azioni serie ed importanti per salvare questa zona".
Nel prossimo anno finanziario il Governo ha stanziato 300 milioni di scellini per salvaguardare il territorio dei laghi Nakuru e Naivasha, con particolare attenzione ad un progetto per filtrare le acque reflue che convergono nei bacini idrici, inquinandoli.

TAGS: lago nakuruparco nakururiserva kenyaministro balalaambiente kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Dalla stagione turistica entrante in Kenya si potrà tornare ad ammirare con più facilità i rinoceronti anche nel Parco Nazionale dello Tsavo, e precisamente nel Rhino Sanctuary dello Tsavo East...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Due giorni fa abbiamo pubblicato uno sfogo importante arrivato direttamente dal Ministro del Turismo del ...

LEGGI L'ARTICOLO

La mancanza del turismo in Kenya fortunatamente non fa solo danni, specialmente...

LEGGI L'ARTICOLO

Da anni non si vedeva una migrazione del genere, nelle ultime due settimane sono diverse migliaia i fenicotteri volati e atterrati sul bacino del Lago Bogoria, nella rift valley del Kenya. Uno spettacolo incredibile che visto dall'alto è sicuramente tra le...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il dramma della morte dei rinoceronti trasportati dai Parchi Nazionali di Nairobi e Naivasha allo Tsavo Est, aggiunge una vittima al suo triste conto.
Morto l'undicesimo dei 14 esemplari...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Situato tra i laghi Naivasha e Nakuru, per quanto piccolo, il lago Elmenteita (conosciuto anche come...

LEGGI L'ARTICOLO

(foto di Paolo Torchio) Dopo il divieto totale dei sacchetti di polietilene, il Ministero dell'Ambiente del Kenya sta pensando seriamente di vietare le bottiglie di plastica su tutto il territorio nazionale per proteggere l'ambiente.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sono 64 i parchi e le riserve nazionali del Kenya, che è il Paese del mondo con la più ampia varietà di specie animali in libertà.
Anche la vegetazione varia da parco a parco e con essa il microclima e...

LEGGI TUTTO

Il piccolo e meraviglioso lago Kamnarok è a rischio prosciugamento e i coccodrilli sono i ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

"La priorità per i turisti che frequentano il Kenya è la sicurezza, senza ...

LEGGI L'ARTICOLO

Se il grande incendio sul Monte Kenya che rischiava di fare grandissimi danni all'interno della...

LEGGI L'ARTICOLO

Il parco del Lago Jipe, al confine tra Kenya e Tanzania, ma raggiungibile anche dalla strada oggi asfaltata che porta da Voi a Taveta, è...

LEGGI L'ARTICOLO

Un inaspettato temporale nella zona delle falde acquifere all'interno del Parco Nazionale di Hell's Gate a...

LEGGI L'ARTICOLO

E’ uno dei beni preziosi di Malindi e dell’intera costa keniana, e sicuramente tra i più ...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LA GALLERY

Nel dialetto dei Luo significa “il villaggio affondato”, il “Simi Nyaima” è un piccolo meraviglioso lago ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ieri l'annuncio del Presidente Uhuru Kenyatta: il Ministro del Turismo del Kenya Najib Balala è uno dei pochi segretari di gabinetto confermati nel loro ruolo anche per la seconda legislatura.
Balala ne era già...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO