Ultime notizie

NEWS

Da Nairobi all'Olanda nel carrello dell'aereo: salvo

Immigrato keniano arrivato in ipotermia acuta ma vivo

08-02-2021 di redazione

E’ arrivato vivo, anche se in condizioni gravi di ipotermia, il ragazzo minorenne originario del Kenya che si è nascosto nel comparto del carrello di un aereo cargo partito da Nairobi ed arrivato dopo 24 ore circa a Maastricht, in Olanda.
E’ questa l’ennesima incredibile storia di una delle tante fughe di immigrati dai Paesi africani, benché il Kenya sia una delle Nazioni con meno casi del genere.
C’è da dire che l’aeroporto internazionale di Nairobi “Jomo Kenyatta” è molto vicino a zone degradate della metropoli dove la povertà, specie in questo periodo di pandemia, è aumentata in maniera ancora più preoccupante.
L’aereo dovrebbe, secondo quanto riferito dal quotidiano inglese The Guardian, avere effettuato due soste intermedie, una ad Istanbul e una a Londra, prima di concludere la sua corsa nei Paesi Bassi quando il ragazzo è stato trovato in stato di semi incoscienza dal personale dell’aeroporto.
Trasportato in ipotermia all’ospedale locale, secondo i medici le sue condizioni sarebbero in via di miglioramento.  
Ancora non è chiaro come il giovane keniano sia riuscito ad eludere i controlli e salire sulla carlinga dell’aereo per poi trovare uno spazio all’interno del vano per il carrello. L’inchiesta avviata dalla polizia olandese cercherà di accertare se alla base di questo disperato viaggio ci possa essere una tratta di esseri umani. All’aeroporto Stansted di Londra il personale, secondo quanto riferito al Guardian, pur verificando lo stato del velivolo, non ha notato nulla di insolito.
Fece notizia alcuni mesi fa la caduta nella periferia della capitale britannica, di un corpo ormai ibernato di un uomo, poi rivelatosi un altro cittadino keniano, dal volo in arrivo da Nairobi. L’immigrato era già deceduto per il freddo e volò dall’aereo dopo l’apertura del carrello.
“E’ stato davvero fortunato a salvarsi” ha detto il portavoce dell’aeroporto di Maastricht.
Solitamente i voli commerciali raggiungono fino a 38 mila piedi di altezza e le possibilità di resistere al freddo e alla rarefazione dell’ossigeno sono davvero scarse.

TAGS: immigrati kenyaaereo kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Si chiama Stephen Ogongo, è un giornalista keniano che vive in Italia da 25 anni e ha deciso di fondare un movimento che un...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un Cessna 206 con cinque persone a bordo, il pilota keniano e quattro turisti stranieri, si è schiantato mercoledì mattina intorno alle 11 nella Contea di ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Tre persone sono rimaste gravemente ferite e altre tre hanno riportato traumi da shock dopo che...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Le autorità aeroportuali di Malindi hanno riportato poco fa la notizia di un incidente aereo vicino all'aeroporto internazionale di Malindi.
Un piccolo velivolo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il sospetto che farlo proprio adesso possa essere una mossa elettorale che sposta una piccolissima percentuale di voti, sorge spontaneo.
Sta di fatto che ciò che tanti cittadini kenioti di origine indiana, pakistana e del Bangladesh chiedevano da tempo e che...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

I keniani che vivono da tempo in Italia possono raccontare storie positive di immigrazione.
Nessuno di loro è mai arrivato da clandestino, nessuno ha dovuto sopportare l'onta di natanti colabrodo, le angherie di mafiosi e men che meno la...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Conto alla rovescia per il primo ciak malindino del nuovo film di Checco Zalone, ambientato anche in Africa, come punto di partenza di un misterioso viaggio verso l'Italia alla stregua degli...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La rotta low coast Edimburgo-Stati Uniti, annunciata nei giorni scorsi dalla norvegese Air International, apre un nuovo scenario per i voli internazionali a bassissimo prezzo.
E già qualcuno ci sta pensando per le tratte dall'Europa al Kenya e precisamente nei...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La prima cosa che colpisce è la luce.
Luce dappertutto, forte, intensa…
Già sulla scaletta dell’aereo ci viene incontro un’altra novità: l’odore dei tropici. 
Di colpo ne percepiamo il peso, la corposità vischiosa.
Ci segnala subito che ci troviamo in...

Il mio mal d'Africa esiste da quando ero bambina.
Sono ormai 10 anni che vado in Kenia e ogni volta che scendo dall'aereo mi viene da piangere cosi pure quando devo tornare,un pianto di felicità non so come spiegare, in...

LEGGI TUTTO

In Africa l’aeroplano è più rivelatore dell’automobile
perché l’Africa è monotona e iterativa
e dall’aereo la monotonia e l’iterazione si contemplano
mentre in automobile si soffrono. 
La savana per esempio, che è per eccellenza monotonia e iterazione
con i suoi milioni di acacie su milioni...

Ranger Onorario del KWS.
Un riconoscimento ufficiale, arrivato nei giorni scorsi e pubblicato dalla Gazzetta Ufficiale keniana.
Per Adriano Ghirardello si tratta di un importante riconoscimento arrivato a compendio di tanti anni di attività di assistenza, aiuto e coordinamento con...

LEGGI TUTTO

Malindi quinta meta del mondo da scoprire nel 2017, secondo il sito americano di informazioni burocratiche (visti e permessi) ivisa.com, frequentato da lettori di tutto il mondo. (vedi qui il link originale https://www.ivisa.com/visa-blog/top-11-undiscovered-destinations-for-2017)
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Che in Italia fossimo impazziti e allo stesso tempo rincitrulliti (o viceversa) in molti se...

LEGGI L'ARTICOLO

Un improvviso sciopero dei dipendenti dell'aeroporto internazionale Jomo Kenyatta di Nairobi, annunciato poche ore prima di ...

LEGGI L'ARTICOLO

Da sette a quindici. In due giorni il numero di contagiati da Covid19 in Kenya è più che raddoppiato. L’ha appena...

LEGGI L'ARTICOLO