Ultime notizie

SPETTACOLI

Gli sciamani del Kenya nel documentario di Azzollini

"Il tocco dello Sciamano", viaggio tra i guaritori africani

13-08-2021 di Freddie del Curatolo

Si intitola “Il tocco dello Sciamano”, l’interessantissimo documentario girato in Kenya, oltre che in Marocco, dal produttore e sceneggiatore italiano Corrado Azzollini.
Azzollini, giovane cineasta pugliese innamorato del Kenya fin dalla sua prima vacanza anni fa a Watamu, con la sua Draka Production non è nuovo ad indagare la società keniana ed in particolare le tribù della costa. Lo ha fatto curando la distribuzione del documentario sulla stregoneria “Kyuye Uye, the Magic Comes Back” del regista Simone Grassi e recentemente, adattando e girando a Watamu e dintorni il romanzo di Alessandra Soresina “Questa notte parlami dell’Africa”, per la regia di Carolina Boco e Luca La Vopa. Le riprese del film, come abbiamo documentato su Malindikenya.net (https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/ultime-notizie/primo-ciak-a-watamu-per-un-nuovo-film-italiano.html), si sono svolte a febbraio e marzo 2021 sulla costa keniana.  
Serena Porta, promettente regista, ha diretto  “Il tocco dello Sciamano”, che affronta il tema dei guaritori tradizionali e dell’animismo dei Mijikenda. Così come per il precedente mediometraggio di Grassi, anche per Azzollini sono stati preziosi i nostri consigli e contatti in loco.  
“La figura dello sciamano nasce nelle società "primitive" con lo scopo di risolvere problematiche di base per la sopravvivenza di qualsiasi società – spiega il produttore pugliese, che nel documentario agisce anche in prima persona davanti alla camera -  Non è solo ,quindi, un importante sistema di guarigione ma ponte fra le energie spirituali e quelle terrene. Lo Sciamano rappresenta il canale della volontà divina e delle forze della natura messe a disposizione dell'umanità attraverso l'amore e la comprensione”.
Azzollini in questo viaggio nella spiritualità africana è stato accompagnato da una mini-troupe ed è riuscito a confezionare un prodotto autentico che aiuta a comprendere i retroscena di riti magici e personaggi unici.
Corrado e la sua troupe si spostano dal Kenya al Marocco dove ritrovano Mohammed un amico di vecchia data che li accompagnerà e farà da interprete. Attraversando magnifici scenari incontreranno diversi erbalisti mistici, specializzati nella cura attraverso l’uso di erbe e altri elementi legati agli spiriti e alla natura.
“Il tocco dello Sciamano” è stato concepito in una doppia versione: come format unico di 75 minuti e come serie in 4 episodi da 30 minuti.  
Gli episodi che riguardano il Kenya mostrano un viaggio nel profondo delle tradizioni e delle credenze locali che culmina con l’assistere ad un vero e proprio rito di guarigione.
“Dopo aver prodotto e distribuito numerosi titoli di rilievo internazionale, costruendo un catalogo con più di cinquanta titoli tra lungometraggi, documentari, serie tv, animazione e cortometraggi – spiega Azzollini – ho deciso di investire in un giovane regista dando la possibilità di debuttare con un progetto importante e strutturato. La volontà di Draka di investire in una giovane regista donna segue le direttive delle ultime leggi italiane sulla produzione, dove sono stati introdotti forti incentivi e strumenti di finanziamento per la produzione di giovani autori e criteri selettivi sulle pari opportunità”.
Per avere altre informazioni o acquistare il documentario, scrivere a info@draka.it o visitare il sito www.draka.it.

TAGS: documentario kenyafilm kenyasciamani kenyamagia kenyaguaritori kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Ancora oggi la costa del Kenya, dove la civiltà per tanti versi è calata come una mannaia su tradizioni secolari...

LEGGI TUTTA LA STORIA

Una serata d'altri tempi e forse d'altra Malindi, quando si riempiva la discoteca Stardust, tempio delle notti brave della costa, anche di pomeriggio.
Tempi in cui le partite di calcio venivano trasmesse...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un documentario sugli italiani in Kenya. E' l'idea, appoggiata dall'Istituto Italiano di Cultura di Nairobi, del regista italiano Giampaolo Montesanto.
Montesanto ha da poco ultimato e messo in circolazione un lungometraggio simile, sui nostri connazionali in Eritrea ed è pronto...

LEGGI TUTTO

Sarà proiettato in anteprima a Malindi martedì 7 novembre il documentario del regista Giampaolo Montesanto "Italiani in Kenya".
La proiezione andrà in scena alle...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Africa. 
Un’attrazione inspiegabile mi ha sempre fatto credere che prima o poi ci sarei stata. 
L’Africa, il continente nero. 
Il terzo mondo, la savana, la terra povera dove i bambini muoiono di fame e sete. 
Ho letto tanto, mi sono...

LEGGI TUTTO

Sono terminate le riprese del docufilm "Italiani in Kenya", mediometraggio commissionato dal Ministero degli Esteri italiano, tramite l'Istituto Italiano di Cultura di Nairobi, nell'ambito della settimana della lingua italiana nel mondo. 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un altro film sull’omosessualità crea scompiglio nei puritani vertici della censura keniana e si...

LEGGI L'ARTICOLO

Non è stato solamente il logo "Magical Kenya" a campeggiare di fianco al titolo del...

LEGGI L'ARTICOLO

La leggenda narra che il titolo del film di Zalone “Tolo Tolo” (che ancora erroneamente in Italia danno come...

LEGGI L'ARTICOLO

E' ormai ufficiale, Checco Zalone girerà parte del suo nuovo film a Malindi.
La scelta sulla cittadina keniota, che però nel film non sarà identificata come tale ma che sarà l'emblema di un'altra Africa, turistica ma più instabile politicamente, è...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

L'esplorazione malindina del regista Giampaolo Montesanto ha avuto il suo momento pubblico con la proiezione del documentario "Italiani in Eritrea" e la presentazione del progetto "Italiani in Kenya" a cura dell'Istituto Italiano di Cultura di Nairobi e finanziato dal Ministero...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

S'intitola "Supa Modo" ed è un film tutto keniano che ha stupito il mondo del cinema e il prossimo anno potrebbe essere candidato agli Oscar come...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Per la prima volta la piattaforma online Netflix trasmetterà un film prodotto e realizzato...

LEGGI L'ARTICOLO

L'annunciata proiezione pubblica del documentario "Italiani in Kenya" girato lo scorso anno tra Malindi e Nairobi dal regista Gianpaolo Montesanto, si svolgerà oggi, martedì 7 novembre, alle 18...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sono terminate lo scorso fine settimana le riprese a Malindi per gli attori, le comparse e la troupe del film...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Steven Spielberg ha scelto Watamu per girare il suo prossimo film, un kolossal hollywoodiano che racconterà il sogno africano di un’ambientalista, tra mille avventure e disavventure.
La notizia è rimbalzata ieri sui più importanti siti di cinema americani ed ha...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO