Ultime notizie

ANNIVERSARI

Il Portale degli Italiani in Kenya compie 13 anni!

La nostra storia, i nostri ringraziamenti...il vostro aiuto

14-07-2021 di Freddie del Curatolo

Tredici anni di informazioni, notizie, promozione, racconti, interviste e passione per unire idealmente il Kenya al nostro Paese d’origine.
Il Portale degli Italiani in Kenya festeggia il suo tredicesimo compleanno.
Tutto nacque nella primavera del 2008, dopo poche settimane dalla fine dei terribili momenti che fecero temere in una guerra civile nel paese africano che per fortuna venne scongiurata, confermando che a differenza di altre nazioni del continente il Kenya è una realtà in cui l’indole pacifica della maggior parte dei cittadini alla fine prevale sulle ancestrali pecche dell’Africa che sono il tribalismo, la conquista del potere con ogni mezzo da parte delle oligarchie e la disperata lotta alla povertà delle categorie più umili che può portare anche a cruente battaglie per beni fondamentali come l’acqua, le terre fertili e gli allevamenti.
Quando accadono episodi di violenza che portano all’instabilità, fatalmente anche il turismo si blocca e mette a repentaglio non solo gli investimenti e la vita tranquilla di tanti connazionali ma anche i salari e quindi la sopravvivenza di migliaia di keniani.
Per questi motivi gli imprenditori di Malindi, Watamu e Mambrui mi chiesero, in quanto giornalista professionista ed esperto di Kenya, di gestire Malindikenya.net e di allacciare contatti con le maggiori agenzie stampa italiane, i quotidiani ed altri soggetti utili a recepire le corrette informazioni provenienti da qui e rassicurare futuri viaggiatori e possibili investitori.
Il 14 luglio 2008 ufficialmente iniziarono le “trasmissioni”. Non scelsi a caso quella data, anniversario della rivoluzione francese. Perché per Malindi e Watamu si trattava di una rivoluzione, direi più un miracolo! Riuscire a mettere insieme quasi quaranta imprenditori, quando gli italiani si sa al massimo fanno comunella in due e prima o poi litigano.
Da allora, ogni giorno, il portale viene aggiornato con ogni sorta di notizia che possa interessare gli italiani. Nessun indirizzo politico, ottimi rapporti con le nostre istituzioni e una sorta di “ufficio informazioni” che sempre si è confrontato e rapportato sia con il consolato onorario di Malindi, sia con l’Ambasciata d’Italia, oltre che con le realtà pubbliche e locali del paese che ci ospita.
Siamo cresciuti con gli anni e personalmente sono riuscito a conciliare il servizio giornalistico con quello informabile ma (credo) professionale di consigliere e con quello parallelo e appassionato di operatore culturale, sociale ed ambientale, promuovendo iniziative ed allestendo spettacoli, recital ed altro per tenere viva l’attenzione sulle nostre destinazioni turistiche.
In tutti questi anni ne abbiamo passate di belle e di meno piacevoli: il terrorismo (anche se non direttamente sulla costa) ci ha minacciato, con l’attentato al centro commerciale Westgate di Nairobi nel 2013 e quello all’Università di Garissa nel 2015. Senza contare il rapimento della connazionale Silvia Romano a Chakama nel 2019.
Abbiamo raccontato la crescita del Kenya ed il suo ingresso nel novero dei paesi in via di sviluppo del mondo, i disagi delle grandi diseguaglianze sociali visitando gli slum, le vacanze di personaggi celebri che hanno verificato di persona la magia e la meraviglia di certi luoghi, la volontà ed il cuore delle onlus e ONG italiane, le iniziative del nostro Governo per migliorare le relazioni tra i due stati e tanto altro.
Ci siamo spesi per dare sempre chiarezza su tanti argomenti di non facile interpretazione e per cercare di promuovere un turismo responsabile, sostenibile ed onesto, così come una vita integrata e senza meschinerie dei nostri connazionali residenti.
Uso il plurale, il “Noi” perchè nonostante abbia quasi sempre fatto tutto da solo e negli ultimi anni con la collaborazione di mia moglie Leni, ho sempre sentito attorno a me il sostegno di tanti connazionali: in primis gli imprenditori che non mi hanno mai fatto mancare il loro contributo, e poi voi lettori che mi avete sempre dimostrato stima ed anche affetto.
E l’avventura, grazie ai vostri aiuti e spero anche a quelli che arriveranno in futuro, continua...
Buon compleanno Malindikenya.net, auguri anche a tutti voi che ci leggete tutti i giorni.
Questo il link per sapere come fare per inviarci un graditissimo regalino...
https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/ultime-notizie/malindikenyanet-rischia-di-chiudere--serve-un-vostro-aiuto.html

TAGS: portale kenyaitaliani kenyainfo kenyaaiuti kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Un'altra settimana di aiuti firmati comunità italiana, con la NGO Karibuni e il nostro portale.
Come avevamo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un documentario sugli italiani in Kenya. E' l'idea, appoggiata dall'Istituto Italiano di Cultura di Nairobi, del regista italiano Giampaolo Montesanto.
Montesanto ha da poco ultimato e messo in circolazione un lungometraggio simile, sui nostri connazionali in Eritrea ed è pronto...

LEGGI TUTTO

Ci siamo.
La colletta organizzata tramite il nostro portale dalla comunità italiana di Malindi e Watamu e da molti (non ancora tutti, purtroppo) operatori del turismo, ha raggiunto quota...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Come ha annunciato ieri il nostro portale, che come sempre in queste occasioni si fa portavoce e organizzatore della solidarietà della comunità italiana nei confronti dei keniani, da oggi parte ufficialmente la colletta degli italiani...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sono bastati quindici giorni di pubblicità in prima pagina sul nostro portale e i proprietari di una palazzina di tre piani nel quartiere popolare di Mtangani a Malindi hanno venduto il loro bene immobile a un lettore di malindikenya.net.
La...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Abbiamo raccontato la storia di Beatrice, bambina sfortunata di sei anni che necessita di cure e per la quale sognamo di poterle permettere un'operazione di ricostruzione del retto. 
Per adesso la bimba di Malindi, nata con gravi malformazioni non solo...

LEGGI TUTTO

Quando abbiamo messo in piedi la raccolta di fondi per aiutare le popolazioni dell'entroterra malindino vittime dell'alluvione e della conseguente esondazione del fiume Galana, ci eravamo posti l'obbiettivo di raggiungere entro il 20 maggio la cifra di ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nella splendida cornice del Sandies Tropical Village di Malindi, in riva all'Oceano Indiano sulla spiaggia di Silversand, si accendono le luci del Natale.
Sabato 1 dicembre, a partire dalle 19...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un piccolissimo ma significativo aiuto dagli italiani di Malindi per i terremotati del centro Italia.
Come era stato promesso, sono stati inviati alla Protezione Civile italiana i fondi raccolti durante la serata "Malindi per Amatrice" dello scorso settembre...

LEGGI TUTTO

Nei casi estremi, la solidarietà degli italiani all'estero non si limita alle parole ma diventa un fatto concreto, lasciando da...

LEGGI L'ARTICOLO

La scuola calcio di Malindikenya.net prosegue la sua avventura, grazie all'aiuto dei primi italiani che si stanno appassionando al percorso dei nostri ragazzini della periferia di Malindi.
Durante il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

COMUNICATO STAMPA 
Ci volevano due artisti in esilio volontario, il...

GUARDA IL VIDEO

E' partita ieri mattina la raccolta di solidarietà della comunità italiana in Kenya e di tutti i connazionali che lo frequentano.
Su iniziativa del nostro...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO