Ultime notizie

UN MERCOLEDI' DA KENIOTI

Mal d'Africa, sì o no? Le mail dei lettori

Altre 4 testimonianze questa settimana

08-06-2022 di redazione

Da tre settimane a questa parte, ovvero da quando abbiamo aperto questo spazio del “Mercoledì da kenioti” (e l’accezione “keniota” invece di “keniano” che noi usiamo per i nativi ci pare azzeccata), ci arrivano testimonianze di chi ha trascorso anche solo un piccolo pezzetto di vita in Kenya e ci ha lasciato il cuore, chi è stato in vacanza e vorrebbe tornare per sempre, chi non smette di sognare.
Quel che colpisce sono le motivazioni, le più disparate, ma anche la serena ammissione di non avere spiegazioni concrete.
E’ il caso di Monica Zucchi, che ci scrive: “Mi chiamo monica,ho 56 anni e vivo nella provincia bresciana. Ho visitato malindi per la prima volta nel 1988 ed è stato un colpo di fulmine. Non sono in grado di dire perché amo il kenya e credo,che nessuno di quelli che lo amano lo siano. Quando penso al Kenya vengo assalita da una forte nostalgia e quando immagino la mia prossima permanenza a Watamu,sento le farfalle nello stomaco. Mi manca l'odore dell'aria, il rumore del mare,il canto della savana e le risate dei bambini. Beh se non è amore questo, ditemi voi cos'è!!!!”.
C’è chi, in maniera ancora più ermetica, cerca di focalizzarsi sul perché del “mal d’Africa”, come Sergio P. di Monopoli: “Io non so cosa sia il mal d’Africa, so solo che in Kenya sono stato bene con me stesso e quando sono tornato ho capito tante cose. Il Kenya mi ha reso migliore”.
C’è il Kenya e c’è anche Malindi, che è un’Africa un po’ italiana e per questo ha attratto e attrae maggiormente certi nostri connazionali. Come Franco, che scrive dalla provincia di Latina e in maniera semplice e diretta condivide quello che ci ha scritto Axel Rossi di Bologna (leggi qui la sua lettera).
“Salve volevo dare testimonianza che sono pienamente d'accordo con il signore di Bologna – commenta Franco - ci si innamora facilmente, non solo delle donne che sono qualcosa di particolare, ma soprattutto del territorio, a parte che per arrivarci non è una cosa facile parlo soprattutto di Malindi che trovo meravigliosa. Si parla Italiano ma sopra tutto si mangia Italiano, ho 71 anni, per molti anni solo Malindi, ora sono 7 anni che non ci torno ma è sempre nel mio cuore e nei miei pensieri auguro a tutti una esperienza del genere per descriverla non è facile è più facile viverci e risiedervi”.
Chiude le mail di questa settimana, una voce fuori dal coro, quella di Eva, che ci scrive su messenger (pagina Facebook www.malindikenya.net). “Beato chi ha il mal d’Africa e sogna di tornare a vivere in Kenya, io ho amato tanto quel posto, tanto da andare a vivere in un villaggio dove non c’erano né luce né altre comodità della vita moderna. Ho dato tutta me stessa ma non sono mai riuscita a sentirmi davvero “a casa”. Sono tornata in Italia, mi mancano i colori, i silenzi, il cielo e i bambini, ma so che non ci tornerò mai più”.

TAGS: mal d'africalettorivivere in kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Una promozione di tre mesi per far vivere a tutti l'emozione della savana, da Malindi, Watamu e Mambrui.
L'idea di Malindikenya.net che fa parte delle nostre iniziative per rilanciare il turismo, ha trovato la felice partnership di Osteria Swara Camp,...

LEGGI TUTTO

PAROLE D'AFRICA

Ernest Hemingway

"Io sarei tornato in Africa"

di redazione

Io sarei tornato in Africa, ma non per guadagnarmi la vita, per questo mi bastavano un paio di matite e poche centinaia di fogli di carta della meno cara.
Ma sarei tornato là, dove mi piaceva vivere, vivere veramente, non...

Domenica mattina appare su malindikenya.net un articolo che ne annuncia la chiusura: "niente è per sempre", con la foto del direttore Freddie del Curatolo che saluta tutti. L'articolo viene rimosso alle 9 ma già decine di lettori inviano mail e...

Fin da bambino sognavo un luogo in cui la mia fantasia potesse sfogarsi e correre libera, come un felino della savana.
Per questo quando sono cresciuto guardavo i documentari sull'Africa. Avrei voluto vivere come i miei idoli: il leopardo e...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

Una vacanza, per caso. L'impossibilità di non farvi ritorno. Un safari indimenticabile.
Come avevo fatto a vivere senza di Lei fino ad ora? E a considerarla una meta di vacanza come le altre?
Africa, mi hai conquistato senza dirmelo, facendoti...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

Dall’inizio di agosto, quando abbiamo aperto la campagna di richieste di sostegno al lavoro del ...

LEGGI L'ARTICOLO

Ho capito che se vuoi davvero vivere in Africa,
devi essere capace di vederla e dirti:
"è per amore che si prende questa strada, mettitelo bene in testa, finirai qui".

Era la seconda notte che passavo in Africa già qualcosa aveva cominciato a crescere dentro di me,
qualcosa che non potevo arrestare, come se i sogni della mia infanzia avessero trovato finalmente il luogo dove materializzarsi.
Ero arrivata dove ero...

"Ve lo dice uno che ha girato il mondo, per lavoro e anche per diletto: il Kenya è uno dei luoghi più affascinanti e dove ci si sente più a proprio agio e Watamu è uno dei posti...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Da oggi, per una settimana, Malindikenya.net offrirà i suoi servizi a scartamento ridotto...
 

LEGGI L'ARTICOLO

Chi viaggia spesso lo sa, ormai un attentato purtroppo può capitare ovunque. Per quanto riguarda Istanbul, "hub" tra i più importanti del mondo con le sue mille coincidenze, c'era anche l'aggravante di alcune scelte politico-strategiche del presidentissimo Erdogan che non...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

MAL D'AFRICA

Il Mal D'Africa secondo me

(tratto dal romanzo

di Freddie del Curatolo

Immaginate un luogo in cui il cielo non vi sovrasta, vi attraversa; l’aria non si respira, si assapora, il tempo scorre, non corre...
 

LEGGI TUTTO

Immaginate un luogo in cui il cielo non vi sovrasta, vi attraversa;
l’aria non...

LEGGI LA POESIA

MALINDIKENYA.NET HA BISOGNO DI UN PICCOLO SFORZO DA PARTE DI TUTTI I SUOI LETTORI AFFEZIONATI PER POTER CONTINUARE AD OFFRIRE IL SERVIZIO PER GLI ITALIANI CHE HANNO A CUORE IL KENYA, LO VIVONO O LO FREQUENTANO.

ENTRA QUI PER SAPERNE DI PIU'

Sono passati ormai nove mesi, cari lettori e sostenitori di Malindikenya.net, da quando vi...

LEGGI L'ARTICOLO