Ultime notizie

POLITICA

Marijuana e serpenti, le promesse del candidato keniano

Il programma di George Wajackoyah alle elezioni 2022

29-06-2022 di Freddie del Curatolo

Si chiama George Wajackoyah, ha 62 anni ed è uno dei quattro candidati alla presidenza del Kenya alle prossime elezioni del 9 agosto 2022.
Nella sua vita ha fatto l’investigatore privato, il dirigente dell’intelligence keniana, l’assaggiatore di un leader politico, l’avvocato. Ha due lauree e otto master, parla fluentemente quattro lingue e discretamente altre sei.
Non è per questo che Wajackoyah, che ha insegnato anche in un’università americana, è salito alle cronache, ma per il suo ardito e sorprendente programma di governo, che punta a risanare il debito pubblico del Kenya, sempre più grave e profondo, con due punti prioritari.
Il primo è la legalizzazione della marijuana, il secondo l’allevamento di serpenti.
“La coltivazione della marijuana permetterà a questo Paese di pagare i suoi debiti arretrati e di garantire ai kenioti di avere abbastanza denaro ovunque si trovino, in modo da poter sostenere la situazione – ha detto Wajackoyah -  un sacco di marijuana, e non sto parlando di quei sacchi che si vedono portare dalla gente, ma di sacchi creati appositamente per la marijuana, vale 3,2 milioni di dollari. Se si coltivano 1.000 acri di terra e si raccolgono 1.000 sacchi...fate voi il conto”.
La sua vice, Justina Wangui, è stata ancora più precisa ed esplicita: “La Cina nel 2021 ha piantato 169.000 acri di marijuana e ha guadagnato 1,2 miliardi di dollari. Qui la Cina ha un debito di 9.000 miliardi di dollari, il che significa che stiamo spendendo i soldi della marijuana cinese per i nostri progetti. Se si fanno i conti, e abbiamo Galana Kulalu, un progetto di un milione di acri che è fallito, per ovvie ragioni, allora perché dovremmo prendere prestiti dalla Cina ad alti interessi, pur avendo terra coltivabile e manodopera? È ora di decolonizzare le menti della nostra gente”.
Idee chiare del candidato presidente anche su come grazie ai serpenti il Kenya possa diventare una potenza economica. 
“Molte persone vengono morse dai serpenti in questo Paese e devono aspettare che gli antidoti arrivino dall'estero attraverso le società farmaceutiche – ha spiegato Wayackoyah - Abbiamo troppi serpenti in questo Paese. Estrarremo il veleno per la produzione di antiveleno e daremo il resto dei prodotti di serpente da utilizzare, compresa la carne che è molto richiesta in oriente, per compensare il debito”. 
Il simbolo del “Roots Party” è una foglia di marijuana e i colori rimandano alla religione rasta, ma Wayackoyah, durante un'intervista alla radio Spice FM Kenya ha rivelato di non aver mai fumato uno spinello in vita sua, di essere astemio e vegetariano.

TAGS: candidatopresidentemarijuanaserpentielezioni 2022

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

L'Ambasciatore degli Stati Uniti d'America in Kenya Robert Godec è intervenuto a mezzo stampa sulle prossime elezioni presidenziali in Kenya.
"Non abbiamo un candidato preferenziale - ha detto Godec alla stampa keniana - per noi è importante che il nuovo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La Commissione Elettorale del Kenya IEBC ha rigettato la dichiarazione del leader dell'Opposizione Raila Odinga in cui annunciava di rinunciare a correre per la Presidenza del Kenya nelle nuove...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La Corte Suprema del Kenya ha accolto il ricorso dell'Opposizione rappresentata dall'Alleanza Nasa e dal suo candidato presidente Raila Odinga, annullando il risultato delle elezioni nazionali.
Ciò rappresenta un fatto senza precedenti in una Repubblica del Continente africano.
I giudici della Corte,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E’ ufficiale, anche la Corte Suprema del Kenya ha bocciato le principali richieste della cosiddetta...

LEGGI L'ARTICOLO

"L'alleanza NASA di Raila Odinga ha un preciso schema politico atto a rimandare le elezioni, posticipandole a dicembre di quest'anno".
La dichiarazione del Presidente della Repubblica del Kenya e candidato della maggioranza alle prossime votazioni nazionali previste ad agosto, è...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

A ottanta giorni dalle elezioni nazionali, le squadre sembrano ormai fatte.
Il condizionale...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA IL VIDEO

C’è un italiano in Kenya che non ha smesso di sognare di poter migliorare i luoghi dove vive da quasi...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA IL VIDEO

La Bio Ken Snake farm di Watamu è sicuramente uno dei luoghi più interessanti ed utili da visitare nella cittadina turistica.
La struttura che...

LEGGI L'ARTICOLO

L'annuncio è stato dato pochi minuti fa, alle 16.50 ora locale, dal quotidiano online Daily Nation.
Secondo la testata, il candidato presidente dell'Opposizione del Kenya Raila Odinga si sarebbe ritirato dalla ripetizione delle votazioni presidenziali.
La decisione...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E’ ufficiale, dopo il vecchio, storico leader dell’ex opposizione e perdente seriale Raila Odinga ora...

LEGGI L'ARTICOLO

“Mamma, dovrei candidarmi come presidente?”
La domanda della famosa canzone dei...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA IL VIDEO

Il Kenya saluta il suo secondo Presidente della Repubblica dopo il Padre della Patria...

LEGGI L'ARTICOLO

Se c’è una vera e propria stagione dei serpenti in Kenya, quella è adesso.
Il...

LEGGI L'ARTICOLO

Da oggi la Corte Suprema del Kenya, presieduta dal Giudice David Maraga, è riunita per esaminare i ricorsi presentati dopo le elezioni-bis del 26 ottobre scorso da un ex parlamentare keniano e da...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E’ ufficiale: le prossime elezioni politiche in Kenya si terranno il 9 agosto del 2022, come previsto dalla...

LEGGI L'ARTICOLO

L’Ambasciata d’Italia in Kenya ha comunicato ai residenti all'estero le opzioni di voto in Italia o dal Kenya per...

LEGGI L'ARTICOLO