Ultime notizie

CORONAVIRUS

Nuove restrizioni Kenya, meeting esperti governo

Si attendono decisioni nei prossimi due giorni

29-07-2021 di redazione

La percentuale di positivi per tamponi effettuati continua a salire in Kenya e il Ministro della Salute Mutahi Kagwe ha convocato un meeting degli esperti della task force sanitaria per decidere, entro i prossimi due giorni, il da farsi per contenere questa ascesa dovuta alla diffusione della cosiddetta “variante delta”.
Kagwe, a quanto ha espresso nella sua conferenza stampa di mercoledì 28 luglio, è preoccupato per la velocità e la pericolosità con cui si sta diffondendo la variante Delta nel Paese, anche se ha tenuto a precisare che la mortalità, fortunatamente, rispetto a molte altre nazioni in cui è presente, è ancora ragionevolmente bassa.
I keniani e specialmente il settore turistico si augurano che queste parole stiano a significare che ci sarà un’importante riflessione sull’adozione di ulteriori misure restrittive che, secondo le voci che si susseguono in questi giorni sui media, potrebbero comportare un allungamento delle ore di coprifuoco nelle contee più a rischio, che attualmente sono Nairobi, Kilifi, Mombasa. Kiambu e Uasin Gishu. Anche ieri, dopo Nairobi e la vicina Kiambu, la contea costiera con Malindi e Watamu è la terza per numero di contagiati ufficiali, 87.
Tuttavia il Ministro ha fatto notare che le le misure di contenimento imposte nelle 13 contee sono state efficaci poiché c'è stato un calo significativo nel numero di persone che devono ricorrere all’assunzione di ossigeno, ma anche di quelle ricoverate nei centri di isolamento e nelle unità ad alta dipendenza. Ad oggi sono 174 i pazienti in gravi condizioni, in cura nelle terapie intensive keniane.
Il lockdown delle 13 contee del Kenya occidentale, durato due mesi, terminerà tra due giorni e secondo quanto traspare dall’incontro di ieri, non verrà esteso. Non c’è la stessa certezza che non ne verrà applicato uno nuovo nelle contee costiere. Ma chiudere alle 7 anziché alle 10 sarebbe un colpo molto grosso per le attività turistiche che ad agosto attendono migliaia di ospiti, da Nairobi, da altre nazioni del continente e internazionali.
“I nostri esperti sono ancora riuniti – ha spiegato Kagwe - stanno ancora discutendo e consigliandoci su cosa dovrebbe succedere nei prossimi due giorni in termini di estensione o altro. Attualmente, Nairobi è la contea che ci preoccupa a causa dell'aumento dei tassi di positività e penso che sia importante che gli abitanti di Nairobi sappiano che sono più in pericolo per quanto riguarda l'attuale diffusione del virus".
Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la terza ondata culminerà in una quarta che porterà il picco ancora più in alto dell’attuale 18%, con un aumento di 4 punti percentuale rispetto alle precedenti 24 ore. La questione è che solitamente un’ondata si ritiene in calo quando dopo il presunto “picco” inizia a scendere ed arriva sotto la soglia del 5% per due settimane. Questo in Kenya è avvenuto la scorsa primavera dopo la sua seconda ondata, ma adesso, complice il lentissimo processo vaccinale, non sembra ancora arrivato il momento del calo. Per due o tre giorni la percentuale è scesa sotto il 10% ma poi ha ricominciato a salire e ha posto il Kenya, come altri paesi africani per cui sembrava che il peggio fosse passato (Ruanda, Uganda, Tanzania) in antitesi con i paesi del mondo in cui si sta vaccinando velocemente la maggioranza dei cittadini.
Il Kenya non ha ancora raggiunto il 2,5% dei vaccinati che sono quasi tutti operatori sanitari o dipendenti del Governo.
Durante la sua visita in Gran Bretagna, iniziata martedì 27 luglio e non ancora conclusa, tra le altre cose il Presidente Uhuru Kenyatta ha ricevuto la promessa di una imminente spedizione da Londra di altri 870 mila vaccini, ma per iniziare le vaccinazioni di massa c’è bisogno dei vaccini Johnson & Johnson promessi dagli Stati Uniti che erano stati annunciati attraverso il programma Covax per i primi di agosto. Dovrebbero essere addirittura 12 milioni, ma da giorni si attendono conferme che non arrivano.
Intanto nelle ultime 24 ore il Kenya ha registrato 1006 nuovi contagi su 5.584 tamponi, facendo salire il totale dei casi a 199.941 e la percentuale appunto al 18%. Le vittime del virus nel paese sono salite a 3.895 dopo che altri 13 pazienti sono morti per la malattia. Non tutti nelle ultime 24 ore, per il vero. Alcuni fanno parte di registrazioni arrivate in ritardo al Ministero della Salute.
Kagwe ha confermato la presenza di  1.386 pazienti attualmente ricoverati in vari ospedali del paese. Altri 3.686 malati meno gravi sono nel programma di cura a domicilio.
Dei 174 pazienti in terapia intensiva, 41 sono sotto supporto ventilatorio.
L’ossigeno è somministrato ad altri 433 pazienti, di cui 387 sono in reparti generici e 46 in unità di alta dipendenza (HDU). I guariti di mercoledì 28 luglio sono stati solo 261.

TAGS: restrizioni kenyacoprifuoco kenyacovid-19 kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Dopo l'annuncio del Ministero della Sanità di cui abbiamo scritto precedentemente, l'ottimismo...

LEGGI L'ARTICOLO

Altri 60 giorni di coprifuoco nazionale per frenare la diffusione del virus Covid-19 ancora presente nel Paese.
Nell’avviso...

LEGGI L'ARTICOLO

Meno tamponi durante il fine settimana, ma percentuale ancora sopra al 15.
Queste le ultime dal Ministero ...

LEGGI L'ARTICOLO

Ci si aspettava di peggio.
Dal Presidente Uhuru Kenyatta, al termine della...

LEGGI L'ARTICOLO

Ha scelto la festa del  primo maggio per riaprire Nairobi e le altre quattro contee attigue che erano in...

LEGGI L'ARTICOLO

Il presidente del Kenya Uhuru Kenyatta ha annunciato mercoledì 18 agosto l’estensione delle misure...

LEGGI L'ARTICOLO

Se non ci sarà una risposta forte dei keniani a tutti i livelli, dalla pubblica amministrazione alla ...

LEGGI L'ARTICOLO

All’indomani del discorso alla Nazione del Presidente Uhuru Kenyatta, in cui ha annunciato il prolungamento...

LEGGI L'ARTICOLO

Sono ormai due settimane che in Kenya le percentuali di positivi al virus Covid-19 rispetto ai tamponi...

LEGGI L'ARTICOLO

Nonostante il Kenya abbia riaperto le frontiere a quasi tutti i Paesi del mondo (restano bloccati...

LEGGI L'ARTICOLO

L’aumento dei casi di Covid-19 nella Contea di Kilifi ha portato il comitato dell’emergenza a riunirsi per...

LEGGI L'ARTICOLO

Lockdown di Contea a Nairobi e in altre quattro contee del Kenya.
Questo ha deciso...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya si premunisce con nuove restrizioni per viaggiatori provenienti dal...

LEGGI L'ARTICOLO

Coprifuoco allungato di due ore non significa che i ristoranti possono chiudere due o più...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya ha deciso poco fa di prolungare il coprifuoco nazionale, in atto ogni sera ...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya in questi giorni sta considerando, verso la fine di agosto, di allentare buona parte delle...

LEGGI L'ARTICOLO