L'angolo di Freddie

L'ANGOLO DI FREDDIE

Che importa se lei non è diversa da tutte le altre?

Sguardo sui pensionati che s'innamorano in Kenya

02-02-2022 di Freddie del Curatolo

"Lei è diversa da tutte le altre" 
Una delle espressioni più ricorrenti che si sentono a Malindi, quando ci si imbatte in un uomo (magari di una certa età) che si è fidanzato con una ragazza locale, è “…lei è veramente diversa da tutte le altre”.
Non è necessario essere pratici della costa keniota, basta essere “uomini di mondo”, per dirla alla Totò, avere fatto il militare a Cuneo come Flavio, per immaginarsi la scena e fare finta di niente. 
Un ex baby-pensionato dai capelli brizzolati, l’aria beata e i neuroni un po’ abbrustoliti dal sole, mano nella mano con un’avvenente e sinuosa ventenne di Nairobi. 
“Lei è diversa da tutte le altre”.
Intanto quest’espressione evidenzia già un atteggiamento “difensivo”, una mezza ammissione che si conosce e si diffida dell’universo femminile keniota. Ma solo keniota o delle donne in generale?
Allora, invece di deridere il pensionato, proviamo a capire.
“Tutte le altre chi, mi scusi…”
“Beh, dài…ci siamo capiti. Voglio dire, lei non è l’avventura di una sera, la ragazza conosciuta al beach-party…”
“Ah no?”
“No, assolutamente! Intanto Jasmine l’ho incontrata in banca”
“Ma davvero?”
“Già. Stava inviando soldi a sua sorella perché mantiene agli studi la nipote”
“Se posso essere indiscreto, come si guadagna da vivere la ragazza, permettendosi di mantenere la nipote agli studi?”
“E’ questo il problema! Quando è arrivata a Malindi ha trovato lavoro presso l’azienda di uno svizzero come contabile, ma poi lo svizzero (quel maiale) ci provava e lei è stata costretta a licenziarsi”.
“Che disdetta!”
“Ma per fortuna, sulla sua strada ha incontrato me! E io ho incontrato lei…adesso viviamo insieme e magari tra un po’ ci sposeremo…”
Ragioniamoci. A parte la storiella dello svizzero, siamo in presenza di un incontro singolare, che non è da denigrare così, per partito preso.
Il diversamente giovane e Jasmine sono due anime in cerca di qualcosa, due persone che possono darsi e ricevere ciò di cui hanno bisogno, che poi è anche quello che le fa stare bene con se stesse, in mancanza di altri sogni e di altre possibilità.
Per intenderci: Jasmine è nata povera, in Africa, con un padre che (se non l’ha fatto) avrebbe voluto abusare di lei fin dall’età di nove anni.
Ha atteso la maggiore età per scappare più lontano possibile dalla sua realtà. Seicento chilometri, sul mare. Unica arma a sua disposizione: la bellezza.
Abbiamo visto donne in Italia fare carriera e poi ripulirsi anche l’immagine, partendo da situazioni molto meno drammatiche.
Le starlette della televisione sono solo la punta dell’iceberg, per ogni velina da calciatore c’è una ragazza che si fidanza con un dirigente Rai o Mediaset di quarant’anni più vecchio?
Perché lo fa? Per amore? O perché “lei è diversa da tutte le altre?”.
Assolutamente normale, quindi, che la nostra Jasmine, nel Terzo Mondo, per guadagnare soldi, si conceda ogni tanto a qualche ricco mzungu.
Ed è quasi da lodare il fatto che non si sia abbandonata alla lascivia delle notti brave malindine, dell’alcool e del guadagno facile. Lei cerca una relazione stabile, che le permetta una vita tranquilla e agiata. Almeno fino a quando il pensionato avrà fondi a sufficienza per accontentarla…
E lui? Anche lui evidentemente ha bisogno di una donna come Jasmine. Forse perché arriva da un matrimonio fallimentare in Italia?
O perché, nonostante abbia il chiodo fisso, in fondo al suo cuore è un sentimentale? O anche perché per la prima volta nella sua vita si trova davanti all’incomparabile bellezza di una venere nera e per giunta parlante che gli sussurra dolci parole d’amore?
“Se non ci arrivi, non puoi sapere cosa si prova. Io finalmente, a sessantotto anni, sono innamorato. Mi sento di nuovo un ragazzino!”
Il viagra fa il resto. 
Lei non è diversa da tutte le altre, è semplicemente più saggia e più realista. Avrà pure i suoi momenti di tristezza, forse il suo amante compaesano, ma sa anche che è l’unico modo per avere una casa con i sanitari e la televisione, un’automobile e un po’ di speranza in più per il futuro.
Perché alla fine è questo mondo a non essere mai diverso da tutti gli altri.

TAGS: pensionato kenyadiversa kenyaragazza kenyaincontri kenyaamore kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Una delle espressioni più ricorrenti che si sentono a Malindi, quando ci si imbatte in un uomo (magari di una certa età) che si è fidanzato con una ragazza locale, è “…lei è diversa da tutte le altre”.
 

LEGGI TUTTO IL RACCONTO

Roberto, 70 anni, lombardo e vedovo con due figli, torna nella casa di Malindi per la prima volta dopo la perdita della moglie.
Incontra Monica, una ragazza locale di 23 anni che lavora in un negozio di parrucchiere.
Da qui...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

Metti un locale con terrazza a picco sull’oceano indiano nel mezzo del Parco Marino di ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un San Valentino tra musica, cene e...bollicine per festeggiare l'amore anche a Malindi e Watamu.
La serata di mercoledì 14 febbraio è da...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Per il pagamento delle pensioni (oltre 411 mila) agli aventi diritto residenti all’estero (in 131 Paesi), l’INPS si avvale di un istituto di credito aggiudicatario di una gara d’appalto che viene rinnovata con cadenza triennale.
 

LEGGI TUTTE LE INFORMAZIONI

Si stringe sempre di più la morsa attorno alla pedofilia praticata dagli stranieri in Kenya.
La polizia keniana e quelle europee ormai collaborano in maniera costante e fattiva sulle segnalazioni di casi in tutto il Paese, e le investigazioni spesso vanno...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Proseguono i sabato sera speciali a Paparemo Beach di Watamu, con discoteca sull’incantevole...

LEGGI L'ARTICOLO

La disavventura di Paolo Brondi, il pensionato italiano assiduo frequentatore di Watamu che era stato fermato...

LEGGI L'ARTICOLO

A me mi piace quanto mi sento come a casa.
Un po’ di meno quando ho a casa veramente.
Qui a Malindi ti sembra di vivere in Italia ma senza l’Italia e anche senza tua moglie che ogni tanto ha...

LEGGI TUTTO IL RACCONTO

Dopo l'abbuffata delle vacanze natalizie e del nuovo anno, Paparemo Beach si conferma sempre...

LEGGI L'ARTICOLO

Io a lei l’ho capita, Cavaliere.
Anche se non ci siamo parlati, non mi ha chiesto consigli e ha preferito farsi raccomandare da Flavio, so che pure lei dell’Italia ne ha piene le scatole e vuole mettere radici in Kenya.LEGGI TUTTO

Appartiene certamente ad un cittadino italiano, il corpo trovato senza vita sulle rive del fiume Sabaki, a pochi chilometri da Malindi.
Si...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ecco una notizia significativa di come certe situazioni in Kenya stiano cambiando e di come oltre ...

LEGGI L'ARTICOLO

L’ Africa è amore è passione, ogni ritorno è un tuffo al cuore, un’emozione difficile da descrivere, la sensazione di essere tornata a casa, anche la morte in questo posto assume una connotazione diversa, tutto ha un suo perché, tutto...

LEGGI TUTTO

C’è tanto amore per l’Africa e tanto Kenya, in mezzo alle vicende sentimentali narrate nel primo romanzo della sceneggiatrice e scrittrice italiana Francesca Marciano, che ha lavorato, tra gli altri, con Salvatores, Luchetti e Muccino. 
“Cielo Scoperto” è un romanzo...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

Una ragazza italiana di 23 anni è scomparsa ieri sera, forse a causa di un rapimento successivo ad una rapina a mano armata nell'entroterra di Malindi, nel villaggio di Chakama.
Secondo i...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO