Solidarietà

SOLIDARIETA'

Dagli italiani assorbenti lavabili alle donne dell'entroterra di Kilifi

L'associazione Africa Milele porta avanti un progetto con gruppi locali

29-04-2017 di redazione

Un progetto che abbina aiuti al femminile con la tutela dell'ambiente nell'entroterra di Kilifi e di Malindi.
L'associazione italiana Africa Milele, che può contare su un numero crescente di appassionati volontari e opera principalmente a Chakama, sulla strada per il Parco Nazionale dello Tsavo, sta portando avanti un progetto di donazioni di assorbenti rilavabili per studentesse e ragazze dei villaggi all'interno della costa, in collaborazione con "Little Dresses for Africa" Italia.
Martedì scorso la tappa a Ganze, venti chilometri da Kilifi. 
All'iniziativa hanno partecipato circa 150 donne, tra studentesse delle ultime classi della primary e molte ragazze dell'area.
"Ci aspettavamo un numero maggiore - spiega Livia Canepa, coordinatrice del progetto - ma attualmente tutta la regione sta vivendo un periodo di siccità e mancanza di cibo, pertanto molte ragazze si erano recate negli shamba per lavorare".
Alla distribuzione erano presenti il Preside, come rappresentante della scuola elementare di Ganze, il capo (Chief) del villaggio in rappresentanza del Governo e tre membri dell'organizzazione "Sauti ya Wanawake" (La voce delle donne), che operano nell'area di Ganze.
Tutte le donne si sono mostrate molto interessate ed entusiaste del progetto di distribuzione di assorbenti lavabili, tanto all'associazione italiana è stato chiesto di organizzare altre distribuzioni nella regione. 
Secondo i dati forniti all'associazione da Sauti ya Wanawake, le ragazze delle classi 6-8 delle scuole primarie che avrebbero più bisogno di supporto, si aggirano intorno alle 12 mila presenze.

FOTO GALLERY
TAGS: Africa MileleSolidarietà KenyaAssorbenti KenyaGanze Kilifi

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Uno degli aspetti dell'italianità in Kenya che ci piace sempre sottolineare è quello della solidarietà, della...

ENTRA QUI

Il Canto del Kenya di oggi, martedì 22 dicembre, è un canto d’amore.
Ma non...

UN CUORE E UNA CAPANNA - Leggi la striscia quotidiana del Direttore

Il Governo del Kenya e la Contea di Kilifi finalmente si muovono con celerità per fronteggiare la più...

LEGGI L'ARTICOLO

Sono stati rilasciati e già in viaggio per Malindi i due ragazzi italiani fermati ieri dalla polizia del villaggio di Ngao, nella regione keniana del Tana River, dove a loro...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Da una parte, l’Africa vergine e meravigliosa che ha incantato viaggiatori, romanzieri, fotografi e raccontatori di tutto il mondo. 
Gente ospitale e sorridente, bambini festanti, mame dell’aria austera con il cuore grande come il loro petto, mascherato sotto vesti colorate...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Galeotto fu il volontariato a Chakama, con la Onlus Africa Milele. 
Per Antonio Di Guida, fiorentino di 24 anni, laureato in design industriale e appassionato di cucina e fotografia e viaggi, il primo viaggio in Africa nel 2013 ,significava soprattutto...

LEGGI TUTTO

Se chiedi cos'è la felicità a chi è nato e cresciuto a Ganze, nell'entroterra di Kilifi...

LEGGI IL PENSIERO

Di solito sono ragazzi poco oltre la ventina, freschi freschi di laurea; solitamente una laurea umanistica come Psicologia.
Arrivano da famiglie benestanti, non hanno mai avuto difficoltà a mettere insieme il pranzo con la cena.
A volte sono idealisti, con...

LEGGI TUTTO

La polizia di Ngao, villaggio nella regione del Tana River, dove da quasi due mesi si concentrano le ricerche di Silvia Romano, ha trattenuto in stato di fermo un volontario italiano, che collabora anche con la onlus Africa Milele per cui...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Malindi si appresta a vivere un nuovo ciclo di benessere come destinazione turistica e anche...

LEGGI L'ARTICOLO

Si chiama "Kit Dignità" ed è un'iniziativa di Watoto Kenya Onlus per le ragazze delle scuole dell'entroterra malindino.
Si tratta di assorbenti lavabili che permetteranno alle studentesse di non restare a casa da scuola nel periodo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Malindi e tutto il suo distretto, a quasi tre mesi dal primo caso di Covid-19 registrato nella Contea di Kilifi, rimane...

LEGGI L'ARTICOLO

Una ragazza italiana di 23 anni è scomparsa ieri sera, forse a causa di un rapimento successivo ad una rapina a mano armata nell'entroterra di Malindi, nel villaggio di Chakama.
Secondo i...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nella Contea di Kilifi molte adolescenti scelgono di elargire prestazioni sessuali in cambio di soldi per poter acquistare assorbenti, biancheria o prodotti per l'igiene intima. La triste...

LEGGI TUTTO L'EDITORIALE

L'ennesima presa di coscienza in Kenya è arrivata quest'anno durante le sessioni di esami della scuola primaria: decine di ragazzine di 13-14 anni hanno dovuto disertare gli esami perché in stato di gravidanza avanzata. 
Da qui...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il romanzo della giornalista Rai Isabella Schiavone "Lunavulcano", che abbiamo recentemente recensito qui (clicca qui per leggere la recensione) è stato selezionato  per il prestigioso premio Strega 2018.
L'importante...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO