Arte e cultura

MOSTRE

Si è chiusa la mostra italiana didattica a Malindi

Decine di studenti in 2 settimane hanno visitato il museo

13-11-2022 di Leni Frau

Con la consegna di certificati di partecipazione a due scuole di Malindi da parte della Direttrice dell’istituto Italiano di Cultura Elena Gallenca e la presentazione dei lavori ispirati alle opere esposte al Museo Nazionale, si è chiusa la mostra di illustrazioni “Eccellenze Italiane” che per due settimane ha registrato le visite di decine di studenti delle scuole della Contea di Kilifi.
Gli studenti delle scuole The Learning Hub e My Me Academy hanno preso ispirazione dai venti pannelli della mostra per comporre la loro idea di Italia, come fosse l’illustrazione per un libro. Ed ecco che il primo gruppo di studenti della My Me ha proposto un collage di visioni del nostro paese, dalle gondole e i ponti di Venezia, alle belle ragazze con i capelli lunghi vestite con “abiti da freddo”, fino allo sport, al cibo e al torre di Pisa e Colosseo. “L’Italia per noi è questa, un luogo pieno di storia e di cultura, ma anche di giovani e divertimento” ha detto uno degli studenti. The Learning Hub è andato direttamente su due delle evocazioni del nostro paese: arte e cibo. I ragazzi hanno disegnato una verosimile Gioconda di Leonardo e in un altro disegno hanno messo insieme tre eccellenze della nostra gastronomia: pizza, vino e lasagne.
Al di là dell’ottima riuscita della mostra non solo come attrazione culturale e approfondimento sull’importanza delle illustrazioni dei libri, che sono come porte d’ingresso al viaggio incantato della lettura, portare l’arte italiana, in varie espressioni, al museo di Malindi è anche un modo per far vivere una struttura che ha bisogno di essere ristrutturata e curata. Con i proventi del piccolo finanziamento consegnato al museo per la mostra sui giovani illustratori italiani, ad esempio, la direzione ha potuto restaurare il piano superiore, cambiare l’illuminazione e risistemare l’area espositiva.
La prossima volta potrebbe toccare al piano terra ed altri lavori di rinnovamento.

FOTO GALLERY
TAGS: mostramuseoillustrazionistudentiistituto italianogallenca

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Prima ancora dell’inaugurazione a cui hanno partecipato anche alcuni connazionali, oltre ad...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE IMMAGINI

Le favole per ragazzi dell’indimenticato scrittore e pedagogista italiano Gianni Rodari, approdano a Malindi...

LEGGI L'ARTICOLO

Malindi ospita a partire da venerdì prossimo, per due settimane al Museo Nazionale (di fianco alla...

LEGGI L'ARTICOLO

L'evento organizzato dall'Istituto Italiano di Cultura domani sera a Malindi avrà come ospite d'onore l'Ambasciatore d'Italia a Nairobi Mauro Massoni.
Al Museo Nazionale della cittadina, dietro Uhuru Garden, verrà infatti inaugurata la mostra "Immersions" che mette a confronto l'archeologia marina...

LEGGI TUTTO

Un grande bis per il violinista italiano Francesco D'Orazio, che dopo aver incantato i presenti al Museo Nazionale di Malindi martedì scorso, due giorni fa si è esibito al National Theatre di Nairobi, davanti a una platea che da giorni...

LEGGI TUTTO

Ieri è finalmente arrivato il grande giorno della presentazione di Karanja al Museo Nazionale di Nairobi.
Karanja, oggi simbolo della protezione degli animali in Kenya, è stato uno dei rinoceronti-icona della conservazione in Kenya, uno degli esemplari più...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Per martedì prossimo, 17 gennaio, al “The Sands at Nomad” di Diani l’Istituto Italiano di Cultura di Nairobi ha organizzato...

LEGGI L'ARTICOLO

"Immersioni, un violino una voce e l'eco dei secoli" è un evento senza precedenti per il Museo Nazionale di Malindi, che segna la conferma di un percorso intrapreso con l'Istituto Italiano di Cultura di Nairobi e l'Ambasciata Italiana in Kenya,...

LEGGI LA NOTIZIA E PRENOTA IL TUO POSTO A SEDERE

L’arte rupestre preistorica è una delle attrazioni culturali meno note ma più affascinanti di questo Paese che...

LEGGI L'ARTICOLO

Al via da martedì all'istituto Gonzaga di Palermo una mostra fotografica sul Kenya intitolata "Con...

LEGGI L'ARTICOLO

S'intitola "Mogadishu before and after the war" (Mogadiscio prima e dopo la guerra), l'interessante mostra fotografica della giornalista e scrittrice indiana Rasna Warah con foto anche dell'italiano Lino Marano che come tanti altri residenti italiani di Malindi di oggi, hanno vissuto nella...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Cosa possono avere in comune i “filmati di famiglia” italiani girati in superotto e la...

LEGGI L'ARTICOLO

“La Giornata dell’Arte Contemporanea si celebra ogni anno nel mondo, ma posso dire che...

LEGGI L'ARTICOLO

L’Istituto Italiano di Cultura di Nairobi ha il piacere di invitare i connazionali alla presentazione del...

LEGGI L'ARTICOLO

Si chiamava Karanja ed era il più famoso rinoceronte nero del Kenya.
Imponente e pacifico, è morto di vecchiaia nel dicembre del 2014 dopo essere stato per tanti anni uno degli esemplari più fotografati nei safari all'interno della Riserva del...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Sicuramente ieri pomeriggio il Museo Nazionale ha ospitato il più grande virtuoso di uno strumento musicale mai approdato a Malindi.
L'evento organizzato dall'Istituto Italiano di Cultura di Nairobi, che oltre al concerto gratuito del violinista Francesco D'Orazio ha offerto ai presenti un lauto...

LEGGI TUTTO E GUARDA LE ALTRE FOTO