Ultime notizie

INIZIATIVE

Per i bimbi di Malindi ci vuole un fiore

Al Museo Nazionale, a salvarci con la fantasia

01-07-2022 di Freddie del Curatolo

Gianni Rodari, attraverso le sue opere e la sua anima di pedagogo che sapeva guardare oltre, ci ha insegnato che i ragazzi sono l’unico grande serbatoio di speranze e di ottimismo per il futuro di questo pianeta. Chi ha ancora un po’ di cuore e si ricorda come collegarlo al cervello, per vivere e far vivere bene sé stesso e gli altri, se ne può rendere conto allorché entrano in atto eventi come quello che è stato messo in atto lo scorso 29 giugno al Museo Nazionale di Malindi, grazie all’iniziativa dell’Istituto Italiano di Cultura con la collaborazione di Malindikenya.net e della Malindi Museum Society. Per la presentazione del libro di storie del più famoso scrittore italiano di favole, poesie e filastrocche per bambini, tradotte per la prima volta in kiswahili, è stata organizzata una mattinata in cui i giovanissimi studenti di due scuole malindine hanno prodotto disegni, recite e coreografie ispirate al libretto stesso. La vera, appagante sorpresa è stata assistere ad una serie di rappresentazioni in cui gli alunni delle due primary school coinvolte, The Learning Hub e My Me Academy, grazie anche alle loro insegnanti, non solo hanno messo in scena Rodari, ma ne hanno compreso il senso e la morale. Dall’ambientalismo di “Cosa ci vuole” (conosciuta universalmente come “Ci vuole un fiore” grazie anche alla celeberrima canzone di Sergio Endrigo) al pacifismo di “La guerra delle campane” e agli inni alla ricerca e alla protezione della conoscenza e della fantasia, come armi per affrontare la vita e difendere la propria unicità.
Come sempre in una giornata che fa bene allo spirito e ha tanto da insegnare ai cuori inariditi da questi tempi malati, stante la presenza dei keniani e dei membri stranieri della società dei musei, non si è visto un italiano. Siamo a fine giugno, è vero. Ma alla stessa ora nei vari bar della cittadina non erano pochi a trascorrere la solita mattinata senza troppa fantasia, dimenticandosi che, come diceva Rodari “i tesori esistono soltanto per chi batte per primo una strada nuova”.

TAGS: rodariprimary schoolmuseo nazionaleistituto italiano di culturafantasialibri

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 16 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Le favole per ragazzi dell’indimenticato scrittore e pedagogista italiano Gianni Rodari, approdano a Malindi...

LEGGI L'ARTICOLO

Malindi ospita a partire da venerdì prossimo, per due settimane al Museo Nazionale (di fianco alla...

LEGGI L'ARTICOLO

L'evento organizzato dall'Istituto Italiano di Cultura domani sera a Malindi avrà come ospite d'onore l'Ambasciatore d'Italia a Nairobi Mauro Massoni.
Al Museo Nazionale della cittadina, dietro Uhuru Garden, verrà infatti inaugurata la mostra "Immersions" che mette a confronto l'archeologia marina...

LEGGI TUTTO

Un grande bis per il violinista italiano Francesco D'Orazio, che dopo aver incantato i presenti al Museo Nazionale di Malindi martedì scorso, due giorni fa si è esibito al National Theatre di Nairobi, davanti a una platea che da giorni...

LEGGI TUTTO

Con la consegna di certificati di partecipazione a due scuole di Malindi da parte della Direttrice dell’istituto...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

"Immersioni, un violino una voce e l'eco dei secoli" è un evento senza precedenti per il Museo Nazionale di Malindi, che segna la conferma di un percorso intrapreso con l'Istituto Italiano di Cultura di Nairobi e l'Ambasciata Italiana in Kenya,...

LEGGI LA NOTIZIA E PRENOTA IL TUO POSTO A SEDERE

Ieri è finalmente arrivato il grande giorno della presentazione di Karanja al Museo Nazionale di Nairobi.
Karanja, oggi simbolo della protezione degli animali in Kenya, è stato uno dei rinoceronti-icona della conservazione in Kenya, uno degli esemplari più...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Prima ancora dell’inaugurazione a cui hanno partecipato anche alcuni connazionali, oltre ad...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE IMMAGINI

Un’avventura di Diabolik in Kenya? La fantasia diventa realtà grazie alla collaborazione tra...

LEGGI L'ARTICOLO

Le potenzialità del Kenya nel campo della ricerca archeologia sono note, anche se soprattutto si tratta di quelle di terra, collegate soprattutto agli importanti ritrovamenti che riguardano nostri proto-antenati nella zona del...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una ragazzina di 10 anni, alunna della Marasi Primary School, è stata attaccata e sbranata da un...

LEGGI L'ARTICOLO

L'appuntamento è da non perdere, per gli italiani che sono a Malindi e dintorni in questo periodo. 
Sabato 15 ottobre alle ore 18 al Museo Nazionale di Malindi (ex DC office, dietro la piazzetta del cambio, Uhuru Garden) la direttrice...

LEGGI TUTTO

Un documentario sugli italiani in Kenya. E' l'idea, appoggiata dall'Istituto Italiano di Cultura di Nairobi, del regista italiano Giampaolo Montesanto.
Montesanto ha da poco ultimato e messo in circolazione un lungometraggio simile, sui nostri connazionali in Eritrea ed è pronto...

LEGGI TUTTO

In questi giorni al Museo Nazionale del Kenya, nello spazio “Creativity Gallery”, è visibile la mostra italiana...

LEGGI L'ARTICOLO

Sicuramente ieri pomeriggio il Museo Nazionale ha ospitato il più grande virtuoso di uno strumento musicale mai approdato a Malindi.
L'evento organizzato dall'Istituto Italiano di Cultura di Nairobi, che oltre al concerto gratuito del violinista Francesco D'Orazio ha offerto ai presenti un lauto...

LEGGI TUTTO E GUARDA LE ALTRE FOTO

Anche questo mese, come tutti i secondi sabati, il movimento Malindi Green And Blue, formato...

LEGGI L'ARTICOLO