Libri sul Kenya

LIBRI

Quando il richiamo del Kenya diventa romanzo

La vita di Esmeralda Lovatelli tra Naivasha, Italia e Watamu

05-05-2021 di Freddie del Curatolo

Scoprire l’Africa da giovane per amore, viverne il sogno e le contraddizioni con l’entusiasmo di chi esplora la sua stessa sfera emozionale.
Diventare moglie e madre tra le vedute sconfinate della Rift Valley e le bianche spiagge disegnate dall’oceano di Watamu. Poi doverla abbandonare e fare i conti con il diventare adulti, le ansie e le responsabilità (e la gioia immensa) di altri figli, il difficile rapporto con il padre e infine il tanto sognato ritorno tra le colline di Naivasha.
Una vita del genere è già un mezzo romanzo, senza bisogno di chiamarlo “autobiografia”.
Se poi a raccontarlo, tra le pagine di un godibilissimo e scorrevole libro, è una donna che sa mettere a nudo cuore e anima, realtà e visioni, consapevolezza e istinto, ancora meglio.
In “E l’Africa mi richiamò” l’autrice Esmeralda Lovatelli racconta con straordinaria naturalezza le sue vicissitudini e quelle dei suoi cari. Non il classico romanzo africano che ti fa ronzare in testa le aperture d’archi di John Barry nel tema di “Out of Africa”, ma molto più di una delle tante agio-autobiografie (anche sbrodolanti) di chi ha avuto a che fare con il Kenya.
L’infanzia a Venezia, l’incontro con il grande amore della sua vita, un italiano che aveva già vissuto in Kenya, la “fuga” in un altro mondo, la predisposizione a conoscere splendori e miserie dell’Africa e a non averne paura anche quando se ne ha, proprio come all’apice di un innamoramento.
I rapporti controversi ma anche speciali con i keniani e la dura realtà di chi si approccia al sociale.
“E l’Africa mi richiamò” è un libro da leggere d’un fiato, che non può non farci amare l’autrice-protagonista (con qualche digressione svelata nel finale...) e rimandare a tante immagini e considerazioni che chi ha vissuto e capito un certo Kenya ha nel suo bagaglio d’emozioni.
Forse con il solo disappunto, per gli insaziabili, di aver sperato in più descrizioni “blixeniane” come nei capitoli più intensi.
Ma c’è sicuramente tempo, oltre che materiale, penna e scenografia pronte, per un seguito.
Perché quando si scrive con il cuore, tutto viene più facile e il Kenya rimane sempre lì, felice di essere ancora raccontato da voci sensibili come quella di Esmeralda Lovatelli.   
“E l’Africa mi richiamò” Esmeralda Lovatelli, ed.Albatros, Collana "Nuove Voci - Strade" pagg. 226, € 14.90

TAGS: libri kenyalibri africanaivasha kenyawatamu kenyastorie kenyaitaliani kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Jambo!
Mi presento: sono il creatore e direttore del portale in cui vi siete imbattuti. 
Per chi non mi conoscesse, questo potrebbe bastare. 
Amo l'Africa, il Kenya e Malindi e a loro devo moltissimo.
Ma mi piace anche osservare le...

Dopo il successo della serata al Come Back di Watamu, Freddie e Sbringo venerdì sera saranno al People Kiwi di Malindi, in Lamu Road, per presentare il meglio della loro produzione musicale.
Canzoni che con ironia attraversano il mondo degli...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' vero, come scrisse Ryszard Kapuscinski, uno dei più attenti ed evocativi pensatori d'Africa, che la storia, nel Continente Nero, si trasmette per via orale e da leggenda diventa mito, ma la cultura, la prosa e la letteratura hanno bisogno...

LEGGI TUTTO

Si è spento a 91 anni a Cremona, dopo una lunga malattia ma soprattutto dopo una splendida, avventurosa vita insieme alla sua compagna Gianna.
Bruno Brighetti resterà alla storia per aver ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Può la storia degli italiani in Kenya essere racchiusa in una serata di racconti e canzoni?
L'unico che forse può provarci è Freddie del Curatolo, scrittore performer e direttore del portale malindikenya.net, con la preziosa collaborazione del Maestro Marco "Sbringo"...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

Anche quest'anno il secondo trimestre delle scuole si avvia al termine.
Il fatto che le scuole in Kenya siano chiuse, invece che tre mesi d'estate come in Europa, un mese ogni tre, ad aprile, agosto e dicembre, è uno dei...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Le giovani coppie di Vinci hanno messo in piedi poco più di due anni fa un progetto di rinnovo completo della scuola e dell'asilo di Mkangagani, villaggio dalle parti di Gede.
Iniziando con i banchi (cinquanta costruiti commissionando il lavoro...

LEGGI TUTTO

Il Kenya a teatro. Malindi, Watamu, la savana, i masai, gli italiani, il popolo keniota. "Freddie del Curatolo vi racconta il Kenya" ha esordito sabato sera al Teatro Nuovo Ariberto di Milano con un grande successo. Accompagnato da Marco "Sbringo"...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Può una sola coppia volonterosa creare le premesse educative per un'intera comunità di villaggi sperduti dell'Africa? 
Carmen e Celestino, pensionati di Bolzano, hanno sempre pensato che fosse possibile e ci sono riusciti. 
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Cari lettori, i tempi sono duri e spesso chi ha sofferto e ancora soffre più di noi questa...

LEGGI L'ARTICOLO

Quanto ha amato il “suo” Kenya si legge nelle pagine di uno dei suoi ultimi romanzi, dal...

LEGGI IL RICORDO

Si chiama "Patrimonio Italiano Tv" ed è una televisione online che si connette con tutti i Paesi del mondo in cui ci siano connazionali di cui vale la pena raccontare le storie.
Il suo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Come ogni primo sabato del mese (ma per questo mese, complice la Pasqua, si fa un'eccezione), torna il tradizionale mercatino dell'artigianato e dei prodotti biologici e naturali al Driftwood Club di Malindi.
 

LEGGI TUTTO