Personaggi

IL RICORDO

Addio a Landra, medico-alpinista di un Kenya lontano

Veterano della chirurgia plastica, arrivò durante la guerra Mau Mau

12-10-2023 di Freddie del Curatolo

Nei giorni scorsi ci ha lasciato uno dei medici italiani pionieri in Kenya, Adriano Landra.
Valdostano di nascita, come tanti arrivato in Kenya tramite i padri della Consolata di Torino, per organizzare la sala operatoria di un ospedale ai piedi del monte Kenya, per lui amante della montagna e dell’alpinismo, non c’era luogo migliore.

Landra, scomparso serenamente a 98 anni, è stato uno dei primi ad occuparsi di chirurgia plastica nel paese che si avviava verso l’indipendenza. Fu lui direttamente, in una piacevolissima intervista di qualche anno fa per il libro “Ritratti di italiani in Kenya”, a raccontarmi la sua storia.
“Dopo poco che ero arrivato in Kenya, il paese sprofondò nella rivolta dei Mau Mau, , così decisi di prendere la specializzazione a Cape Town, dal 1955 al 1957. Quando tornai a Nairobi, il nuovissimo Aga Khan Hospital cercava un medico con le mie qualità e non esitai ad accettare”.

E tra le corsie dell’ospedale della capitale, Landra trovò anche l’amore, una ragazza francese la cui famiglia era fuggita dal Congo in rivolta. Era venuta a trovare un’amica ricoverata. Gli implacabili occhi azzurri del medico la stregarono. “Fu amore a prima vista” ammise Landra.
Da allora, la sua vita si è divisa tra lei, la sala operatoria e le vette keniane.
“Ricordo quasi tutte le operazioni che effettuato e ho tenuto il conto – mi disse – sono 13.740, lo scriva!”.

Landra è stato il primo italiano ad arrampicarsi sul Monte Kenya dopo la scalata leggendaria di Benuzzi e Balletto, i prigionieri italiani che fuggirono da un campo di detenzione britannico e fecero l’impresa, piantando il tricolore per poi tornare in prigionia.
“Nel raggiungere Point Lenana – mi raccontò Landra – trovai piantati nella roccia i ramponi usati dai due prigionieri. Li riconobbi perché erano stati fabbricati con le scatole di tonno e sardine, come mi avevano raccontato. Più avanti c’era anche un pezzo di corda. Sono tra i cimeli più cari che conservo”.

Landra nel corso degli anni scalerà anche il Kilimanjaro e il Ruwenzori, fino a coronare il grande sogno di una spedizione sull’Himalaya.
Tra incarichi professionali in Indonesia e in Medio Oriente, incarichi a Londra e aggiornamenti ad Oxford, Landra ha sempre fatto ritorno in Kenya, lavorando fino alla soglia dei novant’anni e lasciando il piccone in giardino solo pochi anni prima.
“La mia vita è stata sempre una vacanza, perché ho amato il mio lavoro e le cose che ho fatto” ammise. Italiani di un tempo, e di un Africa, che fu.
Kwaheri, dottor Landra!

TAGS: medicochirurgoitaliani in kenyapersonaggiPoint LenanaMonte KenyaConsolataLandra

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 16 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Vedere Musa, disabile keniano di 27 anni piantare la bandiera del suo Paese sulla storica vetta di...

LEGGI L'ARTICOLO

Ai tempi in cui furono contattate da Don Giuseppe Allamano, fondatore dei missionari della Consolata e...

LEGGI L'ARTICOLO

Viene ripubblicato dall'editore "Corbaccio", a sessantacinque anni di distanza dalla prima stampa, il ...

LEGGI L'ARTICOLO

A Meru, dove ancora aiutava a distanza tante famiglie, lo ricordano come una presenza benedetta. Fratel...

LEGGI L'ARTICOLO

Più di mezzo secolo di Africa e di Kenya e una vita dedicata a curare il prossimo con un’attenzione...

LEGGI IL RICORDO

Torna la voglia di vivere Malindi e torna il piacere delle feste degli italiani nelle tante splendide ville di Casuarina e dintorni.
Un sintomo felice della ritrovata serenità e sicurezza della località turistica che spesso viene data per morente o...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Nyeri è una cittadina a circa due ore e mezzo di auto dalla capitale del Kenya Nairobi, posata su...

LEGGI L'ARTICOLO

Con la riapertura delle frontiere aeree internazionali, pur con restrizioni e oggettive difficoltà, il ...

LEGGI L'ARTICOLO

Sarà presente anche il Presidente della Repubblica del Kenya William Ruto, con l’Ambasciatore d’Italia Roberto...

LEGGI L'ARTICOLO

Oggi, domenica 6 novembre, l’Ambasciatore d’Italia in Kenya Roberto Natali presenzierà con i membri del...

LEGGI L'ARTICOLO

Il ritmo e le melodie del viaggio e l’impossibilità di volgere lo sguardo altrove, quando non è solo l’etica professionale a chiamarsi in aiuto al prossimo.
C’è tanto amore, tanta poesia e molta Africa, in “Anatomia del viaggio”, atipico “diario di bordo”...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

I kikuyu la chiamano “Kilimambogo”, la montagna del Bufalo. Per i maasai è semplicemente “La grande collina”.
Ol Donyo Sabuk, a meno di un’ora di macchina da Nairobi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E’ una forza della natura, Padre Antonio Bianchi, e ha fatto la storia delle missioni dei Padri della Consolata...

LEGGI L'ARTICOLO

Festeggia dieci anni di vita l’ospedale simbolo dell’assistenza agli ultimi degli slum di Nairobi.
Fondato dal medico chirurgo piemontese Gianfranco Morino con la ONG World Friends e la...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Patrizia è un' italiana di quelle toste,  sicure del fatto loro e delle loro potenzialità. Con...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Può la storia degli italiani in Kenya essere racchiusa in una serata di racconti e canzoni?
L'unico che forse può provarci è Freddie del Curatolo, scrittore performer e direttore del portale malindikenya.net, con la preziosa collaborazione del Maestro Marco "Sbringo"...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO