Reportage

LUOGHI

Sapevate che in Kenya c'è l'albero delle trote?

Un posto unico nella foresta alle pendici del Monte Kenya

28-12-2021 di Freddie del Curatolo

Lontano dai paradisi marini che portano sulle tavole di ristoranti e hotel specialità appena pescate come crostacei d’ogni genere e pesci d’oceano, compresi anche il tonno pinna gialla, la sogliola ed altre specie ben conosciute anche in Europa, il Kenya sa regalare altre bontà ittiche che non arrivano dal mare. E non parliamo degli sciapi, anodini tilapia o del pesce persico del lago Vittoria, ma di guizzanti, saporite trote di fiume e di cascata dalla carne tenera e rosa.
Tra le rapide e gli scenari della foresta di Aberdare e le pendici del Monte Kenya, a più di 2400 metri d’altezza, ecco che oltre all’immancabile scelta di carni, si può gustare anche questo prezioso pesce d’acqua dolce.
Uno dei luoghi iconici per poterlo fare si trova a Naro Moru, pochi minuti da Nanyuki, proprio tra i boschi e il massiccio vulcanico della montagna più alta del Kenya, da cui lo stato africano prende il nome. Questo luogvo, una farm con annesso ristorante, si chiama Trout Tree ed in passato è stato un vero e proprio punto di riferimento per viaggiatori di tutto il mondo. Oggi l’allevamento, un po’ lasciato andare, si occupa soprattutto della distribuzione ma l’ambiente ha il suo fascino proprio perché è rimasto più o meno intatto. Il ristorante, su una palafitta con vista sugli allevamenti di trote, è ricavato intorno ad un enorme ficus (mugumo in kiswahili), pianta ritenuta sacra. Tutto intorno è un bosco con i ruscelli che forniscono l’acqua per le vasche da riproduzione e dove sguazzano altre trote. Se il bel tempo lo permette, si possono fare salutari passeggiate, e il relax di stare in mezzo alla natura è garantito, senza nessun rimando al moderno, ma sapendosi accontentare del Kenya immutabile...anche come servizi. Qui perfino il menu è lo stesso da trent’anni: trota alla griglia, affumicata o patè di trota. Non si scappa, per un’esperienza senza tempo ma...con un gusto diverso!
 

 

FOTO GALLERY
TAGS: locali kenyatrote kenyamonte kenyafiume kenyapesci kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Il Kora National Park è uno dei parchi nazionali della regione centro orientale del Kenya.
Copre...

LEGGI L'ARTICOLO

Qualsiasi strada decidiate di intraprendere per scalare il Monte Kenya non potrete fare a meno di vedere laghi attorno a voi.
Non tutti gli amanti del 

LEGGI L'ARTICOLO

Sarà probabilmente colpa del riscaldamento globale, di correnti nuove influenzate dai...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

I kikuyu la chiamano “Kilimambogo”, la montagna del Bufalo. Per i maasai è semplicemente “La grande collina”.
Ol Donyo Sabuk, a meno di un’ora di macchina da Nairobi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un gruppo di donne sta riportando in vita la barriera corallina intorno all’isola di Wasini, a sud di...

LEGGI L'ARTICOLO

Un'incendio di vastissime proporzioni che per una settimana ha tenuto sotto scacco la...

LEGGI L'ARTICOLO

Brucia la più alta montagna d’Africa, il Kilimanjaro è in fiamme da 16 ore per cause...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya è per la gran parte della sua estensione una terra fertile e ricca, dove cresce più o meno di...

LEGGI L'ARTICOLO

Un altro incidente terribile sconvolge il Kenya nel periodo delle vacanze.
Almeno 24...

LEGGI L'ARTICOLO

Un danno senza precedenti per l'entroterra di Malindi e la savana.
L'esondazione del fiume Galana, causata dalle piogge torrenziali a Nord del Kenya, ha prodotto un allagamento senza precedenti, che oltre a campi coltivati e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Oltre settanta ettari della splendida e incontaminata foresta di Aberdare, a sud dell'area di Kinangop, bruciano...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Parco Nazionale di Aberdare é situato nella regione centro-occidentale del Kenya...

LEGGI L'ARTICOLO

Il parco del Lago Jipe, al confine tra Kenya e Tanzania, ma raggiungibile anche dalla strada oggi asfaltata che porta da Voi a Taveta, è...

LEGGI L'ARTICOLO

Non è la prima volta che, durante la stagione delle piogge, nell’immediato entroterra si vedano ...

LEGGI L'ARTICOLO

Viene ripubblicato dall'editore "Corbaccio", a sessantacinque anni di distanza dalla prima stampa, il ...

LEGGI L'ARTICOLO

Sono già due le aziende internazionali che allevano coccodrilli presi lungo il fiume Galana, nell'entroterra di Malindi, per poi ammazzarli e vendere la pelle e in seconda istanza, la carne. 
Nel Paese della protezione degli animali da savana, il coccodrillo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO