Ultime notizie

NEWS

Addio alla keniana Gogo, l'alunna più anziana del mondo

Aveva recitato anche in un film sulla sua vita

18-11-2022 di Freddie del Curatolo

L’alunna più anziana del mondo, la keniana Priscilla Sitienei detta “Gogo” (nonnina in dialetto Nandi) ci ha lasciati a 99 anni. Non è riuscita a compiere le due imprese dei suoi sogni: raggiungere l’età centenaria e soprattutto prendere il diploma di scuola primaria. Per questo obbiettivo era tornata tra i banchi a 90 anni e si era rimessa a studiare, con qualche pausa dovuta da acciacchi vari e un po’ di problemi alla vista. Avevamo seguito la sua storia fin da quando i media locali l’avevano raccontata, poi tre anni fa anche una produzione francese aveva seguito le sue vicende scolastiche e di vita e ne aveva tratto un docufilm, con lei stessa protagonista, che aveva riscosso un certo successo in Europa, tanto che Gogo l’anno scorso è stata invitata in Francia per una serie di incontri per promuovere l’importanza dell’educazione. Attualmente stava terminando il settimo anno alla “Vision Preparatory” school del villaggio di Ndalat.

LEGGI QUI IL PRECEDENTE ARTICOLO SU GOGO

“La nonna godeva di buona salute e frequentava le lezioni – ha raccontato il nipote Sammy Chepsicor nel dare l’annuncio della dipartita della nonna -, In precedenza aveva iniziato a sviluppare problemi legati all'età, ma la sua situazione non era grave, tuttavia, di recente ha iniziato a lamentare dolori al petto, che l'hanno costretta a saltare la scuola”.
Dopo aver fatto la levatrice tradizionale per buona parte della sua vita, Priscilla influenzata dall’esempio di un altro keniano divenuto famoso per aver riaperto i libri di studio a 84 anni, Kimani Maruge su cui era stato tratto un altro film, questa volta con attori veri, “The first grader” per la regia di Justin Chadwick.
 

“La nonna è morta serenamente nel sonno dopo essere tornata a casa dall’ospedale di Turbo, nella contea di Uasin Gishu, dove era stata ricoverata qualche ora prima” ha dichiarato il nipote.

TAGS: gogoeducazionescuolaanziani

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Gli esami non finiscono mai, diceva Eduardo De Filippo. In Kenya sembra che anche le lezioni di prima...

LEGGI L'ARTICOLO

Quest’anno compirà novantotto anni e solo la pandemia le ha fatto perdere una stagione scolastica, ma...

LEGGI L'ARTICOLO

la NGO italiana Karibuni ha avviato un nuovo progetto in collaboraIone con le autorità dell’educazione della Contea di Kilifi e con...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Saranno stanziati in tutto 6.4 milioni di euro per il progetto della Cooperazione Italiana allo Sviluppo nella zona di Ngomeni, 30 km a nord di Malindi, dove sorge il Centro Spaziale Luigi Broglio.
Si tratta di ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Le giovani coppie di Vinci hanno messo in piedi poco più di due anni fa un progetto di rinnovo completo della scuola e dell'asilo di Mkangagani, villaggio dalle parti di Gede.
Iniziando con i banchi (cinquanta costruiti commissionando il lavoro...

LEGGI TUTTO

Il progetto Real Malindi cresce grazie alla generosità dei lettori italiani di malindikenya.net.
Ieri finalmente sono arrivate le scarpine da calcio per gli studenti della scuola primaria di Ganda, popoloso sobborgo di Malindi da dove abbiamo deciso di...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Rivoluzione nel sistema scolastico del Kenya.
Dopo trentadue anni viene pensionato il vecchio sistema, denominato 8-4-4 (otto classi elementari, ovvero “primary school”, quattro di superiori e quattro di università) ed entra in vigore un più complesso ma...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La solidarietà di Mambrui aiuta la scuola dell'integrazione. 
Sulla spinta del Kola Beach Resort, partita con la tradizionale festa di fine anno, si è finalmente concretizzato l’aiuto promesso alla scuola mussulmano-cattolica della comunità di Mambrui.

LEGGI TUTTO

Il popolo giriama e le continue vessazioni a cui è sottoposto, a causa delle nuove generazioni che minacciano i padri e i nonni per appropriarsi dei loro ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ieri le scuole primarie e superiori del Kenya hanno riaperto i battenti dopo quasi 10 mesi di...

LEGGI L'ARTICOLO

Real Malindi come dice il nome è già una bella realtà.
Una realtà di sport, di educazione e di vita che stiamo regalando a un gruppo di ragazzini della scuola primaria di Ganda, periferia di Malindi.
Dopo un mese...

LEGGI L'ARTICOLO, GUARDA LE FOTO E IL VIDEO

L'ennesima presa di coscienza in Kenya è arrivata quest'anno durante le sessioni di esami della scuola primaria: decine di ragazzine di 13-14 anni hanno dovuto disertare gli esami perché in stato di gravidanza avanzata. 
Da qui...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La Onlus italiana "Still I Rise" fondata dal giovane cooperante e scrittore cremonese Nicolò Govoni è pronta per ...

LEGGI L'ARTICOLO

Un'intera comunità coinvolta, quella del villaggio di Ganda alla periferia di Malindi.
Capretto, riso pilau, verdura e bibite per più di centocinquanta persone, con giochi fin dal mattino e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

L'iniziativa di educazione e sport di Malindikenya.net trova sempre più amici sulla strada ed apre le porte al campo dei due baobab della Ganda Primary School a chiunque...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Si chiama "Kit Dignità" ed è un'iniziativa di Watoto Kenya Onlus per le ragazze delle scuole dell'entroterra malindino.
Si tratta di assorbenti lavabili che permetteranno alle studentesse di non restare a casa da scuola nel periodo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO