Ultime notizie

NEWS

Brucia Aberdare in Kenya, c'è la mano dell'uomo

Incendio doloso sta distruggendo 550 ettari di foresta

08-02-2022 di Leni Frau

E’ un incendio doloso quello che ieri ha distrutto un’altra bella fetta della meravigliosa foresta di Aberdare, a nord di Nairobi, all’interno dell’omonimo parco nazionale, nella contea di Nyeri.
Più di 550 ettari della foresta sono stati distrutti dalle fiamme che ignoti piromani hanno appiccato nella notte di sabato scorso.
L’incendio, complice il forte vento, ha preso il largo nella zona verde di Eburru, un altopiano di vegetazione non eccessivamente fitta ma abbondante.
In una dichiarazione resa al quotidiano nazionale Daily Nation, il direttore del Kenya Forest Service (KFS) della Central Highlands Conservancy, Samuel Ihure, il fuoco si è propagato per tutta la notte e solo ieri mattina, lunedì 7 febbraio, tre dei cinque focolai erano stati spenti.
"Da lunedì mattina solo rimasti attivi solo due incendi – ha confermato Ihure - Uno si è finora spento da solo, lasciandone solo uno che fino a lunedì sera era controllato dai vigili del fuoco”.
Fortunatamente, come ha confermato il Mount Kenya Trust e hanno scritto alcuni conservazionisti locali sui loro profili social, i fuochi che si sono divisi nelle foreste sono rimasti circoscritti nella zona, anche se hanno devastato circa cinque chilometri quadrati del parco nazionale.
Sul luogo domenica c’erano 35 pompieri che hanno lavorato in grande difficoltà per il forte vento ed il calore che si propagava. Ieri si sono aggiunti molti volontari e mentre leggete questo articolo probabilmente anche gli altri due incendi dovrebbero essere stati domati.
Non è la prima volta che Aberdare e la verde foresta intorno al Monte Kenya vengono attaccate dalle fiamme, quasi sempre per mano dell’uomo che pensa così allo stesso tempo di procurarsi carbone per esigenze domestiche e di trasformare le foreste in campi coltivabili, senza sapere che la deforestazione agirà negativamente sia sui raccolti che sugli allevamenti, mettendo in seria difficoltà la vita di qualsiasi erbivoro e di conseguenza quella delle comunità che vivono di allevamento.
Nell’ottobre del 2019 gli ettari completamente bruciati erano stati una settantina, grazie all’intervento tempestivo delle brigate di KDF, vigili del fuoco e volontari.
Nel marzo dello stesso anno, un incendio provocato dalla mano dell'uomo e ingigantito dalla grande siccità e dal forte vento aveva distrutto invece più di 600 ettari di foresta alle pendici del Monte Kenya e aveva attaccato poi la zona dell'Aberdare. Già nel 2017 la foresta era stata interessata dalle fiamme ed era partito da piantagioni di bambù.

TAGS: foresta kenyaaberdareincendio kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Oltre settanta ettari della splendida e incontaminata foresta di Aberdare, a sud dell'area di Kinangop, bruciano...

LEGGI L'ARTICOLO

Se il grande incendio sul Monte Kenya che rischiava di fare grandissimi danni all'interno della...

LEGGI L'ARTICOLO

Non si conosce ancora la sorte dei dieci occupanti del velivolo Fly Sax scomparso martedì sera dai radar dell'aeroporto internazionale di Nairobi.
Dopo 36 ore...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un velivolo di proprietà della compagnia charter Fly SAX, che effettuava la rotta Kitale-Nairobi, è scomparso ieri pomeriggio dai radar della torre di controllo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La foresta intorno al Monte Kenya, uno dei paradisi e simboli della Natura in Kenya, sta bruciando ininterrottamente da...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Per una volta, vince la Natura sulle infrastrutture.
I tre...

LEGGI L'ARTICOLO

Un'incendio di vastissime proporzioni che per una settimana ha tenuto sotto scacco la...

LEGGI L'ARTICOLO

Un pauroso incendio sta avvolgendo da un'ora circa l'elegante zona residenziale di Casuarina a...

LEGGI L'ARTICOLO

La foresta alle pendici del vulcano spento Menengai e del suo enorme cratere, nella zona del lago Nakuru, ha...

LEGGI L'ARTICOLO

Una villa di pregio nel quartiere residenziale malindino di ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il videoservizio dell'incendio di venerdì 22 aprile al Malindi Fish Market. 

GUARDA IL VIDEOSERVIZIO

Un incendio divampato per cause ancora da accertare ha bruciato parte del  Breeze Point Hotel di Malindi, struttura gestita da un italiano, Paolo Da Fano e da una cittadina...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Parco Nazionale di Aberdare é situato nella regione centro-occidentale del Kenya...

LEGGI L'ARTICOLO

Un improvviso incendio è divampato in serata al Mombasa Hospital, la più antica e importante struttura...

LEGGI L'ARTICOLO

Un incendio improvviso propagatosi velocemente a causa del fortissimo vento di oggi, ha ridotto in cenere il resort malindino "Dorado Cottages", a Casuarina.
L'incendio sembrerebbe partito da

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un leopardo si aggira nella foresta di Arabuko Sokoke, la vasta macchia verde che si estende dal Mida Creek fino...

LEGGI L'ARTICOLO