Ultime notizie

CELEBRAZIONI

I 100 anni di Padre Bianchi, gran "mzee" della Consolata

Il missionario italiano è in Kenya dal 1954

18-06-2022 di Freddie del Curatolo

E’ una forza della natura, Padre Antonio Bianchi, e ha fatto la storia delle missioni dei Padri della Consolata in Kenya.
Qualche giorno fa ha compiuto 100 anni e noi che lo abbiamo incontrato poco tempo fa possiamo assicurare che non solo è ancora nel pieno delle sue facoltà, ma che se anche se il fisico asciutto e minuto non lo sorregge più come un tempo, è in grado di ricordare storie e aneddoti di questo paese come pochi altri.
Originario di Verbania, cittadina piemontese sul Lago Maggiore, nel 1946 è stato ordinato all’istituto missionari della Consolata di Torino, venendo assegnato al Portogallo. Lì ha iniziato a coltivare la passione per gli ultimi e i ragazzi di strada delle periferie e la sua passione per il calcio lo ha portato a fondare una scuola di calcio che, dopo 75 anni è ancora attiva e porta il suo nome.
Nel 1954 si è trasferito in Kenya e da allora non ha più lasciato l’Africa e le sue opere di assistenza verso i giovani. Padre Bianchi, instancabile, ha visto crescere a dismisura le periferie della capitale e formarsi le poverissime comunità degli slum. Sessantotto anni di umanità in Kenya sono un bel record, così come lo è essere stato attivo fino praticamente all’altroieri, nonostante qualche acciacco da cui si è sempre ripreso in modo sorprendentemente veloce.
“La dedizione e l’energia di Padre Bianchi sono state un esempio non solo per chi è arrivato dopo di lui dall’Italia – racconta Padre Gerardo Martinelli, altro decano della Consolata in Kenya  – ma anche per le generazioni di uomini di chiesa keniani”.
Auguri da Malindikenya.net, centenario Padre. E’ un piacere conoscerla e torneremo presto a salutarla e farci raccontare una vita piena di bene, di ottimismo e di speranza.

TAGS: consolatamissionaripadre martinellipreti kenyaitaliani kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Può la storia degli italiani in Kenya essere racchiusa in una serata di racconti e canzoni?
L'unico che forse può provarci è Freddie del Curatolo, scrittore performer e direttore del portale malindikenya.net, con la preziosa collaborazione del Maestro Marco "Sbringo"...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

A Meru, dove ancora aiutava a distanza tante famiglie, lo ricordano come una presenza benedetta. Fratel...

LEGGI L'ARTICOLO

Molti di coloro che conoscono la storia del Kenya sono convinti che il cristianesimo fu portato qui ...

LEGGI L'ARTICOLO

"Chissà se finirò prima io i sogni, o se saranno i sogni a finire me".
Era una delle poche, delle pochissime espressioni che Giuseppe Argese era solito dispensare. Il missionario é mancato pochi giorni fa ai piedi del Monte Kenya, dove viveva e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Tra i cinque beati e venerabili annunciati ieri da Papa Francesco c’è anche una suora italiana delle...

LEGGI L'ARTICOLO

Un’altra suora italiana e missionaria della Consolata in Kenya sarà proclamata beata.
Dopo la Beata Irene Stefani, beatificata nel maggio del 2015, (LEGGI QUI L'ARTICOLO)  è la volta di un altro personaggio femminile la cui...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Anche quest'anno, come nel 2018, l'happening in occasione della Festa della Repubblica ha registrato una...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una lieta notizia per gli italiani in Kenya e la loro memoria, proprio alla vigilia delle...

LEGGI L'ARTICOLO

Il terzo presidente della Repubblica del Kenya, Emilio Mwai Kibaki è andato a fare compagnia ai...

LEGGI L'ARTICOLO

Uno scambio di auguri natalizi con i parroci di Malindi, Watamu e Mida, la Santa Messa insieme e poi un piccolo rinfresco alla presenza del Console Onorario Italiano. Un tradizionale appuntamento prenatalizio per la comunità cattolica della costa keniana e anche...

LEGGI TUTTO

Nyeri è una cittadina a circa due ore e mezzo di auto dalla capitale del Kenya Nairobi, posata su...

LEGGI L'ARTICOLO

Roberto Paioni, il mio Bro, un figlio un padre un marito, un amico di tanti di noi, un amico degli Italiani, un uomo della Repubblica.
Da questa mattina non c'è più, ha combattuto la sua ultima battaglia, la sua ultima...

Finalmente la monumentale scultura eretta dai prigionieri italiani in Kenya vicino al campo di Ndarugu in...

LEGGI L'ARTICOLO

Una APP gratuita creata da padre e figlia per mettere in contatto gli italiani...

LEGGI L'ARTICOLO

Parla con il singhiozzo, il giovane Jordan Gaetano, figlio di Ennio Grasso scomparso...

LEGGI L'ARTICOLO

Una famiglia tra le più note di Malindi quasi totalmente eliminata dal virus che anche in Kenya a volte...

LEGGI L'ARTICOLO