Ultime notizie

ITALIA IN KENYA

Inaugurata la mostra su Broglio e il centro spaziale di Malindi

Due ministri e l'ambasciatore per ricordare il grande scienziato

20-06-2024 di redazione

E’ stata inaugurata martedì, alla presenza del ministro della Difesa keniana Aden Duale, della ministra dell’Ambiente, Sopian Tuya e dell’ambasciatore d’Italia in Kenya, Roberto Natali, la mostra dedicata allo scienziato italiano Luigi Broglio, ideatore del Centro Spaziale a lui dedicato, meglio conosciuto come “Base San Marco” a nord di Malindi.
Dopo un’anteprima nella residenza dell’ambasciatore, in occasione delle celebrazioni del 2 giugno, non poteva esserci luogo migliore per la presentazione di “Luigi Broglio, a Kenyan trip to the stard”, mostra ideata e curata dal direttore di questa testata online, Freddie del Curatolo, e prodotta dall’Istituto Italiano di Cultura di Nairobi (ufficio culturale dell’ambasciata), in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), l’università La Sapienza di Roma e la Kenya Space Agency (KSA). Infatti la mostra è stata allestita durante la seconda edizione della Kenya Space Expo & Conference di Nairobi, manifestazione sulle tecnologie spaziali che conferma i progressi del Kenya in campo aerospaziale e la collaborazione continua con lo Stato italiano.


Di questa lunga partnership, iniziata appunto con l’arrivo di Broglio in Kenya e gli accordi del suo governo con l’allora “padre della patria” Jomo Kenyatta, appena un anno dopo l’indipendenza del Paese africano, ha parlato il ministro Duale.
“Dobbiamo essere grati all’Italia per il suo supporto negli anni – ha detto Duale durante la cerimonia di apertura dell’Expo - , soprattutto per la formazione dei nostri studenti e tecnici al Centro Spaziale di Malindi. E’ una partnership fondamentale per la nostra crescita”.
L’ambasciatore ha anche ricordato come l’Italia abbia sempre puntato sulla formazione e sull’inclusività, compresa l’apertura al mondo femminile per quel che riguarda lo spazio.
“Un’inclinazione dimostrata dalla nostra donna, Samantha Cristoforetti, che è un esempio per tante altre donne che vogliono fare carriera in questo settore”.
Tornando alla mostra, Natali ha mostrato ai ministri e ai vertici della Kenya Space Agency i 14 pannelli che raccontano la storia del grande scienziato, fondatore della scuola di ingegneria aerospaziale e che poi ebbe l’intuizione di puntare sull’equatore e sul Kenya per lanciare i primi satelliti che l’Africa può annoverare ed essere uno dei primi cinque Paesi mondiali a lanciare satelliti nello spazio.


Una storia che si lega con quella di Malindi e della Malindi italiana, che iniziò a popolarsi di connazionali alla fine degli anni Sessanta anche grazie alla presenza di circa 150 tecnici, ingegneri ed operai italiani e delle loro famiglie. Una storia di cooperazione che ha fatto crescere anche la popolazione locale e creato lavoro fin da subito e che si è via via evoluta con la creazione di scuole, cliniche ospedaliere e, recentemente, strade. Si raccontano i lanci dei satelliti San Marco, dal primo nel 1967 all’ultimo nel 1988, e l’attività delle due piattaforme al largo di Ngomeni, nella baia di Ungwana, ma anche i sogni realizzati e anche quelli che avrebbe voluto realizzare quel genio instancabile del professor Broglio.
Una mostra nata per girare nelle università e nei luoghi di cultura e di scienza del Kenya e che speriamo di poter portare presto anche a Malindi, dove tutto nacque. Fondamentali per la riuscita di questa splendida mostra, oltre al curatore e a sua moglie Leni, sono stati il grafico Fabrizio Sisti, la facoltà di ingegneria aerospaziale dell’università La Sapienza di Roma, l’Agenzia Spaziale Italiana, Elio e Carla Altomare che hanno fornito immagini d’archivio uniche e preziosissime ed altri ex dipendenti del Centro Spaziale e della Kenya Space Agency.

FOTO GALLERY
TAGS: mostrabrogliocentro spaziale

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 16 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Questa mattina il Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella, con un volo privato, da...

LEGGI L'ARTICOLO

Cinquantaquattro anni sono passati dalla storica firma tra il Professor Luigi Broglio e il Presidente Jomo Kenyatta che sanciva l'inizio della collaborazione tra Italia e Kenya in campo aerospaziale.
Se nei ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, ha prospettato per il centro spaziale Luigi Broglio...

LEGGI L'ARTICOLO

Si è tenuto ieri mattina a Roma un importante incontro tra il ministro delle Imprese e del Made in...

LEGGI L'ARTICOLO

Il recente rinnovo della collaborazione tra Italia e Kenya al Centro Spaziale "Luigi Broglio" di Ngomeni, a nord di Malindi, porterà nuovi progetti in questo 2017, anno particolarmente importante perché segna il cinquantesimo anniversario del primo lancio di un satellite...

LEGGI TUTTO

a Malindi un’altra importante missione spaziale, grazie al Centro Spaziale italiano Luigi Broglio.
Come riferisce il sito dell’Agenzia Spaziale Italiana, la base italiana San Marco di Ngomeni...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un anniversario che non può passare inosservato, non solo a Malindi e in Kenya, ma in tutta Italia.
Mercoledì prossimo, 26 aprile, cade il cinquantesimo anniversario del primo lancio in orbita di un satellite italiano dalla base spaziale San Marco di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Se mai le predizioni lanciate qualche giorno fa dal padre dell’Intelligenza Artificiale Elon Musk corrispondessero al...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya si prepara a lanciare nello spazio il suo primo satellite operativo per l’osservazione della terra. I passi...

LEGGI L'ARTICOLO

Saranno stanziati in tutto 6.4 milioni di euro per il progetto della Cooperazione Italiana allo Sviluppo nella zona di Ngomeni, 30 km a nord di Malindi, dove sorge il Centro Spaziale Luigi Broglio.
Si tratta di ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La strada asfaltata di 11,5 chilometri che dalla Malindi-Lamu porterà al Centro Spaziale italiano Luigi Broglio di...

LEGGI L'ARTICOLO

Una bella serata rievocativa a Malindi per festeggiare il cinquantesimo anniversario del primo lancio di un missile dalla base italiana San Marco di Ngomeni.
L'emozione è stata rappresentata dal ritrovare alcuni veterani che hanno lavorato in quegli anni così lontani,...

LEGGI TUTTO E GUARDA LE ALTRE FOTO

Si chiama “Simba”, ed è un satellite creato da studenti e ricercatori dell’Universita La Sapienza di Roma in...

LEGGI L'ARTICOLO

Una Festa della Repubblica giocoforza virtuale quest’anno da Nairobi.
Per il secondo...

LEGGI L'ARTICOLO

Una mostra “spaziale” come fosse un’esposizione pittorica, arriva al Museo Nazionale di Malindi grazie...

LEGGI L'ARTICOLO

Malindikenya.net, lo scorso 6 febbraio, era stato il primo sito in italiano a dare la notizia della visita del...

LEGGI L'ARTICOLO