Ultime notizie

IMPORTANTE VERTICE

Kenya tra i protagonisti del summit Italia-Africa a Roma

Non solo 'Piano Mattei', ma anche incontri bilaterali e accordi in vista

29-01-2024 di Freddie del Curatolo

Il Kenya è tra i paesi protagonisti del summit Italia-Africa che inizia oggi a Roma.
Il presidente William Ruto è arrivato ieri nella capitale italiana e sarà uno dei 25 capi di stato o di governo presenti all’incontro, introdotto dal presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella e diretto dalla presidente del Consiglio Giorgia Meloni, che presenterà il cosiddetto “Piano Mattei” per il continente africano.


La presenza del Kenya non è affatto un atto dovuto, ma è una di quelle che contano di più, in quanto si tratterà di uno dei paesi pilota nei primi progetti e nelle iniziative comuni per introdurre una nuova politica “non predatoria, ma nemmeno esclusivamente caritatevole” (come ha detto Meloni) nei confronti dell’Africa, basata su sicurezza, economia green, energia e catene produttive, con attenzione a ridurre e regolare i flussi migratori.
Ma la presenza di Ruto, come lo stesso leader keniano ha confermato, prima della sua partenza, riveste anche un’importanza supplementare: infatti sarà a colloquio anche privatamente con il nostro presidente del Consiglio per dare seguito agli accordi su cui sono state poste le basi con la visita di Mattarella lo scorso marzo.


Tra le tante questioni aperte degli accordi bilaterali tra i due paesi, come avevano annunciato i due interlocutori a Nairobi, ci sono anche quelli che riguardano la doppia tassazione dei prodotti per l’import-export e probabilmente anche quel che riguarda la doppia imposizione fiscale che regola anche le pensioni di chi viene a risiedere in Kenya dall’Italia.
Ma questioni strategiche riguardano anche la costruzione delle due dighe di Arror e Kimwarer, per la cui costruzione erano state coinvolte due aziende italiane e che, per ammissione di Ruto, dovrebbero essere riaffidate ad imprese italiane, con piena disponibilità da Roma.


Non ultima, sul piatto delle trattative e degli accordi, la situazione del centro spaziale Luigi Broglio di Ngomeni, che si appresta a diventare un altro polo strategico per tutta l’Africa subsahariana e che il governo italiano, in stretta collaborazione con il Kenya e con l’idea di far crescere l’aeronautica e l’ingegneria spaziale nel paese, vorrebbe far tornare ad essere una base di lancio di satelliti, come non avviene più dall’ormai lontanissimo 1988.
Anche in prospettiva “Piano Mattei”, dunque, il vertice di questi giorni a Roma riveste una rilevante importanza e da qui potrebbero uscire non solo nuove linee guida per la collaborazione dei due paesi, ma anche diverse opportunità per aziende, privati e di conseguenza anche per l’attrattività del Kenya nei confronti del nostro paese, degli investitori e anche del turismo.

TAGS: verticesummitmattarellaromamatteibilaterali

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 16 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Il presidente keniano William Ruto ha concluso la sua visita in Italia, dove oltre al summit Italia-Africa al...

LEGGI L'ARTICOLO

Si è tenuto ieri mattina a Roma un importante incontro tra il ministro delle Imprese e del Made in...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella sarà in visita ufficiale in Kenya il prossimo mese di marzo.
Lo ha...

LEGGI L'ARTICOLO

Malindikenya.net, lo scorso 6 febbraio, era stato il primo sito in italiano a dare la notizia della visita del...

LEGGI L'ARTICOLO

Questa mattina alla State House di Nairobi, la “Casa Bianca” del Kenya, andrà in scena lo...

LEGGI L'ARTICOLO

I rapporti tra Kenya e Italia escono decisamente rafforzati dalla giornata di ieri a Nairobi, seguita in loco anche...

LEGGI L'ARTICOLO

Chi ci legge da tempo sa bene che sulla triste vicenda di Silvia Romano, la volontaria rapita il...

LEGGI L'ARTICOLO

Tre giorni di visite ufficiali a Roma per il Presidente del Kenya Uhuru Kenyatta.
Arrivato ...

LEGGI L'ARTICOLO

I rapporti bilaterali tra Italia e Kenya proseguono e si rafforzano.
Il neo Ambasciatore d'Italia in Kenya Alberto Pieri ha incontrato a Nairobi il Vice Presidente del Kenya William Ruto, confermando gli ottimi rapporti tra le due...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Di chiacchiere ne abbiamo sentite tante, così come in oltre 30 anni ci sono stati incontri, progetti, tavole...

LEGGI L'ARTICOLO

Qualcuno ha detto che l’Africa da sempre subisce le colpe del resto del mondo ma che se ne fa anche...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya è tra le nazioni partecipanti al World Travel Tourism Council Global Summit (Wttc) di...

LEGGI L'ARTICOLO

Primo incontro ufficiale tra il Presidente del Kenya William Ruto e il nuovo Ambasciatore d’Italia in...

LEGGI L'ARTICOLO

Ci sarà anche il Presidente del Kenya Uhuru Kenyatta al vertice del G7 di Taormina che ha luogo oggi e domani. 
La presenza di Kenyatta, come Ambasciatore dell'Africa, sarà limitata ai colloqui bilaterali con ogni singolo partecipante all'importante meeting che vede...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Vicepresidente del Kenya William Ruto è a Roma per una visita programmata per rinforzare i rapporti bilaterali, specialmente in chiave economica, tra Kenya ed Italia. A margine di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Oggi è stata sospesa dall’opposizione di governo keniana la quarta giornata di agitazioni e manifestazioni...

LEGGI L'ARTICOLO