Ultime notizie

INFO

Per chi si appresta a viaggiare in Kenya

Delucidazioni sulle domande frequenti

13-01-2023 di redazione

Parafrasando una delle celebri filastrocche cantate da Lorenzo Cherubini in arte Jovanotti, potremmo titolare questo articolo “A te che stai preparando un viaggio in Kenya”.
Sono effettivamente moltissime le richieste di suggerimenti, consigli, dritte e rassicurazioni prima della partenza per la meta desiderata. Segno innanzitutto che c’è grande interesse per il paese africano anche dopo la “sbornia” delle festività, ma anche che permangono tanti dubbi.

Certo, di questi tempi la nostra esperienza basata sul lavoro (volontario) quotidiano ci insegna che ci sono grande distrazione e parecchia confusione nel cercare le notizie, che le troppe informazioni prese indistintamente da fonti attendibili istituzionali o dall’ultimo beach boys dello spiaggione di Watamu, finiscono per creare un caos nella testa già un po’ ansiosa di chi si appresta a viaggiare.

Ecco una breve guida per dissipare qualche nebbia interiore prima di recarsi in Kenya, per quello che può diventare “un grande amore e un amore grande”.

  • VISTO: Il visto online è ormai un obbligo, c’è poco da stare a lamentarsi. Se avete problemi con internet e le sue mille finestre o con la lingua inglese, è meglio che vi affidiate da subito ad un’agenzia. Spenderete (ci auguriamo) non più di 20/30 euro di commissione, da aggiungere al prezzo del visto che è di 51 dollari (e corrispettivo in euro al cambio del giorno in cui lo farete).
    In questo caso siate certi, se cercate l’agenzia online, che sia realmente un’agenzia e non un sito truffa che vi propone il visto allo stesso prezzo di quello vero e poi non ve lo rilascia.
    Altrimenti provate voi, magari con l’aiuto di un famigliare o di un giovane pratico. In questo caso, raccomandiamo, l’unico indirizzo possibile per il visto è quello del governo keniano: evisa.go.ke
    Gli altri, appunto, se non sono agenzie specializzate, sono truffatori.
  • SANITA’: Anche nel 2023 si è partiti con questa sola regola per entrare in Kenya, bastano i certificati di due vaccinazioni da caricare sul sito globalhaven.org al quale ci si deve iscrivere. Questo per entrare, mentre per partire alcune compagnie aeree potrebbero richiedere il Green Pass.
    In mancanza di tali requisiti, anche i non vaccinati possono recarsi in Kenya, basta avere il risultato negativo di un tampone PCR rilasciato non più di 72 ore dalla partenza. Per uscire dal Kenya e rientrare in Italia non serve nulla.
  • VALUTA: In molti ci chiedono notizie relative al cambio valuta. Così come non si può cambiare preventivamente in Italia lo scellino keniano, invece l’euro, al pari del dollaro, è tranquillamente accettato ad un cambio regolato dalla Banca Centrale del Kenya. All’arrivo in aeroporto potete trovare uffici di cambio e anche filiali di banche. Nelle zone turistiche c’è anche il cambio “al nero” per strada, ma siccome la differenza con lo sportello bancario è minima (specialmente per le piccole somme) ed è meglio non farsi vedere con il denaro in pubblico, consigliamo le banche.
  • SCHEDA TELEFONICA: Per chi vuole acquistare una SIM del Kenya, ai turisti si consiglia l’operatore Safaricom, che ha il sistema più semplice di acquisto traffico internet e telefonico ed eventualmente anche quello di trasferimento denaro (Mpesa) per effettuare qualsiasi tipo di transazione. Da notare che alcuni bar e ristoranti non accettano contanti e che inserire piccole somme nel proprio cellulare può anche essere un modo comodo per sfuggire a richieste e all’involontario utilizzo erroneo delle banconote. Per procurarvi una SIM basta entrare in un negozio autorizzato Safaricom, dare il vostro passaporto, farsi scattare una fotografia e attivare la scheda. Il tutto è gratis, al solo prezzo della prima ricarica. Conviene farsi scrivere il (facile) procedimento per la ricarica dell’utilizzo internet. Ci sono programmi che prevedono l’uso gratuito di Whatsapp, ad esempio.
  • SAFARI: Diversi lettori che ci scrivono via mail a info@malindikenya.net o futuri viaggiatori che si iscrivono al nostro gruppo “Italiani in Kenya”, ci chiedono informazioni e consigli sui safari, una delle grandi attrazioni del Kenya.
    Per quanto riguarda i suggerimenti dei parchi e delle riserve, siamo sempre prodighi. Sulle agenzie e le compagnie con cui effettuarli, vi rimandiamo privatamente a prendere contatto, ma abbiamo un nostro consiglio: chiedete sempre conferma delle licenze di chi vi propone i safari, ovvero che la compagnia sia regolarmente registrata, ci sono molti “improvvisati”. Anche i guidatori dovrebbero essere professionisti, con regolare tesserino. Se vi viene chiesto un anticipo dall’Italia, esigete una ricevuta con i dati di fatturazione della compagnia di safari o eventualmente quelli personali dell’organizzatore. Anche in questo settore le truffe, ma anche gli inconvenienti e, diciamo così, le incomprensioni, sono all’ordine del giorno.
TAGS: infoviaggiarevistisafarischedeSIMvalutavaccinazioniingresso

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Cliccando il link qui sotto, entrate nella sezione del portale degli italiani in kenya dedicata alla...

ENTRA QUI

Cosa bisogna fare per essere sicuri di entrare in Kenya da...

LEGGI TUTTE LE INFO

I residenti italiani in Kenya iscritti all’AIRE hanno ancora una settimana a disposizione per votare...

LEGGI L'ARTICOLO

Per entrare in Kenya è necessario possedere un passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento della ...

LEGGI L'ARTICOLO

L'Ambasciata d'Italia in Kenya invitia i connazionali residenti in Kenya e iscritti all'AIRE che non ...

LEGGI L'ARTICOLO

SERATA SPECIALE CON FREDDIE E SBRINGO A MALINDI
PRESENTAZIONE...

LEGGI L'ARTICOLO

SERATA SPECIALE CON FREDDIE E SBRINGO A MALINDI
PRESENTAZIONE...

LEGGI QUI

Per chi arriva in Kenya nei prossimi giorni, una pacchia. Per chi ci vive ed in particolare per i cittadini...

LEGGI L'ARTICOLO

Per entrare in Kenya è necessario possedere un passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento della richiesta del visto.
Occorre altresì essere in possesso di un...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Tempo scaduto per chiunque non abbia registrato le proprie schede telefoniche keniote negli uffici di...

LEGGI L'ARTICOLO

All’indomani della riapertura del turismo in ingresso e in uscita tra Italia e Kenya, arriva anche la comunicazione...

LEGGI L'ARTICOLO

Due serate più uniche che rare, come il disco di Freddie e Sbringo appena uscito, che raccoglie...

LEGGI QUI

In attesa che i problemi del turismo e il suo rilancio nella Contea di Kilifi vengano risolti, il Ministro...

LEGGI L'ARTICOLO

"C'erano una volta gli italiani in Kenya", non è solo un disco (unico nel suo genere, provate ...

LEGGI L'ARTICOLO

Com’è ormai noto a tutti e non solo ai lettori del portale, da martedì 1 marzo si potrà viaggiare...

LEGGI L'ARTICOLO

In questa pagina trovate, partendo dagli articoli più recenti, tutte le informazioni e i consigli sulla...

ENTRA QUI