Libri sul Kenya

LIBRI DI KENYA

"Shamba", il romanzo d'esordio di Claudia Peli

Luci e ombre dell'integrazione tra due cività

12-07-2012 di Freddie del Curatolo

Non è facile capire l'Africa e la gente che la popola, mettere a confronto la civiltà occidentale che un tempo la colonizzò e oggi la frequenta, con chi da sempre è parte degli scenari che amiamo. Ancor più arduo è scriverne, senza scivolare nella retorica, in considerazioni superficiali o al contrario troppo sofisticate.
Ci vuole una buona dose di realismo, un pizzico di disincanto, tanta sensibilità e altrettanta capacità di osservazione. Sono tutte qualità che, unite a una scrittura semplice e scorrevole, fanno dell'opera prima dell'autrice bresciana un libro da leggere tutto d'un fiato, come si stesse sorseggiando un succo della passione che lascia un retrogusto aspro, ma assolutamente genuino.
Claudia Peli, indefessa lettrice e viaggiatrice, ci è riuscita con la sua opera prima dal titolo "Shamba".
E' la storia di una famiglia keniota che dal Nord del Paese si trasferisce a Malindi alla fine degli anni Ottanta e vive l'escalation del turismo europeo sulla costa. Due civiltà si confrontano, si scontrano, si seducono e travolgono abitudini e sentimenti. Forse la morale non è positiva, ma il romanzo porta in sè anche ragioni e possibilità di redenzione. Si legge nel retro di copertina: "L'accostamento di due civiltà, in sè incomplete e tremendamente distanti, genera tragedia. Questo nella storia di Mwalimu come in quella di Sami. Storie d'amore, di speranze, soprusi, tradimenti e vendetta, sullo sfondo della splendida Natura del Kenya".
Un romanzo d'esordio "tutto nostro", un viaggio sorprendente e toccante, come solo le favole che diventano realtà senza che il lettore se ne accorga, sanno essere. 
Claudia Peli "Shamba" (Starrylink Editore, pagg.250, € 15).

TAGS: libri di kenyaclaudia peli

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Una notte di pioggia a Malindi, una madre disperata che forse cerca tardivamente di abortire e che partorisce in uno dei quartieri poveri della cittadina.
Un gesto...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Jambo!
Mi presento: sono il creatore e direttore del portale in cui vi siete imbattuti. 
Per chi non mi conoscesse, questo potrebbe bastare. 
Amo l'Africa, il Kenya e Malindi e a loro devo moltissimo.
Ma mi piace anche osservare le...

E' vero, come scrisse Ryszard Kapuscinski, uno dei più attenti ed evocativi pensatori d'Africa, che la storia, nel Continente Nero, si trasmette per via orale e da leggenda diventa mito, ma la cultura, la prosa e la letteratura hanno bisogno...

LEGGI TUTTO

Martedì mattina è mancato Andrea Cozzi, uno dei più simpatici e brillanti amici di Malindi.
Architetto bergamasco dalla battuta sempre pronta e dalla filosofia spicciola quotidiana. Aveva 60 anni.
La redazione di Malindikenya.net abbraccia forte Claudia e anche Dario e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' stata finalizzata ieri l'iniziativa sociale, educativa e culturale che permette alla Webb Memorial Library, la...

LEGGI L'ARTICOLO

Le giovani coppie di Vinci hanno messo in piedi poco più di due anni fa un progetto di rinnovo completo della scuola e dell'asilo di Mkangagani, villaggio dalle parti di Gede.
Iniziando con i banchi (cinquanta costruiti commissionando il lavoro...

LEGGI TUTTO

Quanto ha amato il “suo” Kenya si legge nelle pagine di uno dei suoi ultimi romanzi, dal...

LEGGI IL RICORDO

Abbiamo selezionato dieci frasi che esprimono un sentimento dedicato all'Africa, intesa più come...

LEGGI L'ARTICOLO

Come ogni primo sabato del mese (ma per questo mese, complice la Pasqua, si fa un'eccezione), torna il tradizionale mercatino dell'artigianato e dei prodotti biologici e naturali al Driftwood Club di Malindi.
 

LEGGI TUTTO

Anche quest'anno il secondo trimestre delle scuole si avvia al termine.
Il fatto che le scuole in Kenya siano chiuse, invece che tre mesi d'estate come in Europa, un mese ogni tre, ad aprile, agosto e dicembre, è uno dei...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Come ogni primo sabato del mese, torna il tradizionale mercatino dell'artigianato e dei ...

LEGGI L'ARTICOLO

Può una sola coppia volonterosa creare le premesse educative per un'intera comunità di villaggi sperduti dell'Africa? 
Carmen e Celestino, pensionati di Bolzano, hanno sempre pensato che fosse possibile e ci sono riusciti. 
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Stamattina sono uscita presto per andare a iscrivermi in palestra.

Nel passare di fronte al Coral Key ho visto la mia amica Valentina arrampicata in cima al sottotetto della reception, come un’equilibrista circense, che verniciava le travi di casuarina.

“Vale sei pazza!...

LEGGI TUTTO IL RACCONTO

Torna anche questo mese il tradizionale mercatino dell'artigianato e dei prodotti biologici...

LEGGI L'ARTICOLO