Editoriali

EDITORIALE

Il tramonto del mukombero, viagra naturale del Kenya

Studi negano il suo potere, ma forse perchè...

27-01-2024 di Freddie del Curatolo

Recenti studi del dipartimento dei servizi di salute riproduttiva dell’Università di Nairobi, hanno fatto cadere uno dei miti di certe tribù delle alture del Kenya: la radice di mukombero, una specie di ginger lungo e sottile, non è un potente afrodisiaco ma semplicemente “una radice che masticata, più o meno come i bastoncini di liquirizia, attiva attraverso gli enzimi una serie di proprietà che  aiutano a migliorare i disturbi dell'apparato gastrointestinale, inclusi aerofagia, digestione lenta, stitichezza, gastriti. Va da sé che, in mancanza di tali sintomi, si riesca a far funzionare meglio il proprio organo riproduttivo, specialmente quando non ha la minima intenzione di riprodurre.

Per anni non solo le popolazioni locali hanno perpetuato la tradizione di masticare la radice giallastra, ma ne hanno propagandato le virtù, tanto che il credo si è propagato e nei mercati sono spuntati venditori di mukombero che arrivavano dai monti, a Nairobi e Mombasa, e lo vendevano a venti volte il loro valore.
Anche sulla costa, all’inizio dello scorso decennio, il mukombero ebbe una illusoria fama, tanto che fioccavano le richieste e a Malindi e Watamu qualche manipolo di pensionati italiani solitamente viagra-dipendenti, si fece coglionare da un traffichino locale che promise di recarsi alle pendici del monte Kenya ed acquistarne quintali. In realtà tornò con radici simili dall’entroterra di Mambrui, che lasciarono dormienti i loro vecchi guerrieri e provocarono invece epiche battaglie intestinali.

Ecco che aldilà della demitizzazione da parte degli accademici, come il professor John Ong’ech, che già pochi anni fa si era scagliato in maniera ironica contro queste credenze (che includono anche le uova di tartaruga, una particolare zuppa di polpo e ostriche e addirittura il veleno dello scorpione), forse il tramonto del mukombero può essere proprio la conseguenza della commercializzazione di quello fasullo, di pianura o ricreato geneticamente.
Insomma, tra cambi climatici, urbanizzazione, coltivazioni intensive ed abbandono delle tradizioni erbaliste, anche il Kenya poco a poco si ammoscia...
Usando slogan di un tempo che fu, si può ancora pensare, come assicurano gli anziani delle regioni settentrionali, che “col mukombero di montagna, il sesso ci guadagna” e che dopo una bella masticata, si possa ancora canticchiare “mamma mamma, lo sai chi c’è, è arrivato il mukombero”…

TAGS: mukomberogingererbalistiviagra

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 16 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Da qualche settimana il Kenya ha aggiunto alle sue grandi attrazioni (savana, oceano, grandi laghi, montagne, maasai, corruzione) anche un motivo in più per essere visitato. Il “boom” mondiale del Mukombero.
No, non si tratta di un nuovo ballo come la...

LEGGI TUTTO

Il nostro argomento della settimana, suggerito dalla parodia di Freddie e Sbringo “Azzurra”, terzo episodio...

LEGGI L'ARTICOLO

E’ una delle bevande più detox che si possano assaggiare sulla costa keniana, e...

LEGGI L'ARTICOLO

La zuppa di granchio con il ginger è un piatto tradizionale dell'arcipelago di Lamu.
La popolazione locale, specialmente nell'isola di Pate, è solita consumare...

LEGGI QUI LA RICETTA

LEGGI TUTTA LA RICETTA

Gli mshakiki sono spiedini di carne, simili come presentazione agli arrosticini della tradizione del centro Italia.
Possono essere di bovino, pollo o capretto e ideale, prima della preparazione, è la frollatura della carne in frigo e la marinatura con olio, sale, pepe...

LEGGI QUI LA RICETTA

Il pollo alle spezie e lime è un gustoso piatto di terra della costa keniana.
L'abbinamento del pollo con l'agrodolce è un classico delle cucine indo-orientali, così ...

LEGGI TUTTA LA RICETTA

Le prelibatezze ittiche dell’oceano indiano si distinguono, oltre che per il loro sapore spesso più...

LEGGI LA RICETTA

Sulle rive africane dell’Oceano Indiano da sempre abbinare il pesce alla frutta non è un azzardo, ma...

LEGGI LA RICETTA

Il pollo cucinato "alla swahili" risente, come molti piatti della costa del Kenya, di antiche mescolanze e ...

LEGGI QUI LA RICETTA

Il Canto del Kenya di oggi, mercoledì 16 dicembre, è un canto...

VISIONI D’ORO CHE CURANO L’ANIMA - Leggi la striscia quotidiana del Direttore

Le popolazioni swahili della costa di Kenya e Tanzania amano cucinare il pesce in svariate...

LEGGI LA RICETTA

Ricco di proprietà, lo Zenzero (Zingiber officinale Roscoe), conosciuto anche con il nome inglese Ginger, è una pianta erbacea perenne, alta circa 90cm e appartenente alla famiglia delle Zingiberacee. 
La pianta del Ginger presenta un fusto sotterraneo, formato da un...

LEGGI TUTTO

Un altro sabato in compagnia del titolato chef italiano Giacomo Gaspari, in trasferta...

LEGGI L'ARTICOLO

Il segreto per avere 20 mogli e soddisfarle tutte sia a letto che economicamente?  
Per...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA IL VIDEO

Una gara di cucina indiana tra hotel, ristoranti ed altre attività di Malindi e dintorni, che si tiene una volta al mese circa in una diversa location.
Dopo il Barefoot di Che Shale, il Fishing Club di Malindi, a novembre...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

La Malindina e Leopard Point celebrano la donna a Malindi, con due serate all'insegna del mangiare...

LEGGI L'ARTICOLO