Ultime notizie

UOMO E NATURA

'Se incontri una iena, parlale', l'originale avvertenza del KWS

In aumento in Kenya gli attacchi del feroce predatore

11-01-2024 di Freddie del Curatolo

Se incontrate una iena feroce sulla vostra strada, in Kenya, non scappate e non mettetevi a correre, ma restate calmi e parlatele fino a quando non se ne andrà lei via. E nel caso non se ne andasse, emettete qualche suono più forte.
Questo è più o meno l’avviso emesso dalla massima autorità governativa della fauna selvatica, il KWS, per sensibilizzare la popolazione delle aree rurali del paese, dato l’aumento di casi di aggressioni anche mortali da parte delle iene, specialmente ad adolescenti che si recano a scuola.
L’avvertenza, ovviamente, ha suscitato ilarità in molti lettori che hanno commentato in maniera sconsolata o ironica sui social network.

Il KWS ha comunque ribadito che scappare da un predatore è sempre sbagliato, “perché gli animali selvatici probabilmente si metteranno a inseguire, come è nella loro natura”, ma nel caso della iena, che è un predatore “naturalmente pigro” che preferisce la carne morta, piuttosto che inseguire la preda, se un essere umano che la incontra si mette a correre, la iena (animale molto intelligente) percepisce due cose principalmente: che la sua potenziale preda ha paura e soprattutto che è facile da acciuffare, in quanto non molto veloce rispetto a qualsiasi quadrupede.

“Pertanto – spiega il Kenya Wildlife Service - se si mantiene la posizione, gli animali potrebbero allontanarsi senza causare alcun danno”.
Come riferisce il quotidiano Standard, le osservazioni delle autorità arrivano pochi giorni dopo che un bambino di 10 anni è stato sbranato a morte da un branco di iene a Juja, nella contea di Kiambu, a nord di Nairobi. Secondo i residenti del villaggio di Gwa Kigwi, le iene predatrici hanno attaccato i bambini mentre stavano tornando a casa e hanno trascinato il ragazzo in una palude vicina dove lo hanno divorato.
Non è la prima volta che le iene attaccano i residenti di Juja. Nel novembre dello scorso anno, un altro bambino di nove anni è stato sbranato a morte mentre tornava a casa dalla chiesa. Casi simili sono stati segnalati più volte, anche nella vicina zona di Rongai.

L’avviso del KWS, nella sua originalità, ha tuttavia riportato a galla una delle problematiche attuali del Kenya, alle prese con il conflitto tra uomo e animali. Ciò avviene ai margini di parchi e di riserve naturali e non sono solo le iene e gli altri predatori a preoccupare, ma anche le invasioni degli elefanti nei campi agricoli.
Di contro, gli animali a loro volta sono minacciati dall’antica piaga del bracconaggio e dalle condizioni di povertà della popolazione che porta a tornare a cacciare gli erbivori per la sopravvivenza e per venderne la carne, spacciandola per quella di bovini, caprini ed ovini.

TAGS: ienaanimalikwswildlifeambientepredatori

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 16 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Si chiama "Virry VR: Wild Encounters" (incontri selvaggi), ed è un nuovo videogame per Playstation che sta per essere lanciato in tutto il mondo.
La particolarità è che...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Kenya considera la reintroduzione della caccia agli animali selvatici in alcune riserve del Paese.
Il Ministro del Turismo Najib Balala ha formato...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Le cifre presentate dall'ICEA, Lion General Insurance Company al Kenya Wildlife Service parlano chiaro, anche quest'anno è stata raggiunta quota 100 leoni uccisi nella savana del Kenya. 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sei mesi fa Malindikenya.net (leggi qui la notizia) aveva raccolto l'appello degli Honorary Warden di Malindi e Watamu (i residenti italiani e locali che aiutano il Kenya Wildlife Service a proteggere la natura e gli animali, far rispettare...

LEGGI TUTTO

Una passeggiata a piedi in mezzo agli erbivori che solitamente si trovano nella savana sconfinata...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO E IL VIDEO

Gli Amici dello Tsavo di Malindikenya sono sempre a caccia di emozioni "selvagge" nella savana del Kenya.
Dopo essersi resi protagonisti di salvataggi di elefantini, della pulizia del parco dalle schifezze lasciate da certi turisti poco rispettosi della natura e...

LEGGI TUTTO

In questi giorni il Kenya Wildlife Service, secondo quando annunciato, doveva compiere un censimento degli animali presenti all'interno del Parco Nazionale dello Tsavo. Una conta davvero importante, perché l'eccezionale e tragica siccità di quest'anno sta purtroppo mettendo in pericolo la...

LEGGI TUTTO

In Kenya tutti gli anni abbiamo due grandi migrazioni: quella di milioni di gnu ed altri grandi erbivori provenienti dalla Tanzania, e quella del buonsenso che migra chissà dove, nessuno lo sa, ma di sicuro verso luoghi lontani e misteriosi.
La...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

La recente visita in Kenya del tycoon cinese Jack Ma, proprietario e fondatore del colosso cinese delle vendite online Alibaba, non aveva solo intenti commerciali. Quando poi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Salvato un'altro amico nasuto grazie agli Amici dello Tsavo!
L'avevano segnalata una settimana fa e il nostro portale come sempre aveva trasmesso a tutti l'appello. 
Un'elefantessa all'interno del Parco nazionale dello Tsavo Est, per chi lo conosce tra il punto...

LEGGI TUTTO

Ho lasciato il mio cuore in Africa. 
L'ho sistemato sotto un'acacia in mezzo alla savana. 
Da quando sono partito non ho più notizie di lui. 
Ogni tanto, da qua, sento un graffio, come lo avesse adunghiato un rapace. 
Ogni tanto...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

Il Kenya Wildlife Service ricorda le dieci regole d'oro per un safari rispettoso della natura e dei...

LEGGI L'ARTICOLO

L’innalzamento delle acque dei laghi della Rift Valley non minaccia solo un’intero ecosistema, la ...

LEGGI L'ARTICOLO

Rhinos roam free on a bright green expanse, with a bevy of pink flamingos reflected in the water of ...

LEGGI L'ARTICOLO

Non c’è emergenza Covid-19 che tenga (per fortuna), la battaglia per la tutela dell’ambiente del Kenya va...

LEGGI L'ARTICOLO

Un agosto decisamente fortunato per gli avvistamenti speciali nella savana dello Tsavo dove è stata immortalata con numerosi scatti fotografici,di prima mattina, una iena striata. Animale schivo e riservato, vive principalmente di notte, motivo per cui non èfacile osservarlo durante...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO