Ultime notizie

AMBIENTE

Arrestato bracconiere di tartarughe a Watamu

Torna il pericolo sulle specie marine protette

12-06-2022 di Leni Frau

Era da tanto tempo che a Watamu il Kenya Wildlife Service non si trovava costretto ad arrestare un bracconiere di tartarughe marine. La specie protetta che sulla costa keniana e specialmente nell’area del parco marino di Malindi e Watamu e sulle spiagge di Diani viene salvaguardata dall’estinzione, ai pericoli causati dall’ambiente e dalle plastiche nell’oceano, deve aggiungere quelli di chi specialmente di notte le cattura di frodo per rivenderne la carne, considerata molto proteica e pregiata dalla popolazione costiera.
Come segnala lo stesso KWS sulle sue pagine social, i ranger sono stati allertati su attività notturne illegali e hanno sequestrato gli attrezzi da pesca contenenti un giovane esemplare di tartaruga marina verde, specie in via di estinzione, pescato di frodo nella zona di Kanani a Watamu. Si indaga ora se sia un fenomeno isolato e da quanto tempo il bracconiere portasse avanti la sua attività.

“Tutte le specie di tartarughe marine sono fondamentali per la salute degli ecosistemi marini delle aree protette – ricorda il KWS - Le verdi sono particolarmente importanti per mantenere le praterie di erba marina e le femmine trovano nutrimento per poter deporre le uova sulle spiagge”.
La legge prevede pene molto severe ai bracconieri che vengono trovati in possesso di specie protette, non solo della savana ma anche del mare: per loro ci sono condanne fino a 20 milioni di scellini o pene equivalenti, fino all’ergastolo.
Due pescatori di Lamu sono stati condannati a pagare 3 milioni di scellini nel 2019 per aver ucciso una tartaruga marina verde. Si è trattato di un precedente che l’Alta Corte del Kenya ha creato per cercare di scoraggiare altri contrabbandieri.

“Le iconiche tartarughe marine sono una delle principali attrazioni per i visitatori di Watamu e contribuiscono a far crescere l'economia turistica del Parco Marino di Watamu, importante zona di nidificazione delle tartarughe marine – spiega il KWS - I subacquei e gli amanti dello snorkeling le vedono spesso intorno alla barriera corallina. Negli ultimi trent'anni, Watamu ha lavorato con successo grazie alla collaborazione attiva tra il KWS e i gruppi di conservazione locali, creando consapevolezza nelle comunità di pescatori e creando alternative economiche alla pesca e al bracconaggio”.

(foto: Local Ocean Trust)

TAGS: tartarugheparco marinowatamu marinebracconierikws

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Un torneo di Kitesurf di rilevanza nazionale per sostenere la protezione delle tartarughe...

LEGGI L'ARTICOLO

Tre bracconieri sono stati uccisi mercoledì dai rangers del Kenya Wildlife Service al Mount Elgon National Park nella Contea di Trans Nzoia.
Paul...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Domani, martedì 8 giugno, in tutto il mondo si celebra la Giornata Internazionale degli oceani, istituita nel 1992. Il tema...

LEGGI L'ARTICOLO

L'occasione è propizia, ora più che mai prima che come successe nel 2005, tutti salgano sul carro del vincitore e i prezzi tornino a lievitare.
L'occasione del mese su Malindikenya.net è un miniresort da prendere in gestione a Malindi, zona...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

Lo sapevate che la tartaruga, come l’uomo, si riconosce perché ha un volto che...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA IL VIDEO

Da giovedì 23 marzo a domenica 27 le imbarcazioni del Kenya Wildlife Service saranno impegnate nella più grande operazione di censimento marino mai svolta nelle acque territoriali keniane.
Lo ha annunciato il portavoce del KWS Paul Gatitu, che ha illustrato...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una festa per celebrare i cinquant'anni del Parco Marino di Malindi e un weekend nel segno della pulizia della spiaggia cittadina e del ...

LEGGI L'ARTICOLO

Cartelli dappertutto per educare turisti e residenti a salvaguardare l'ambiente marino, e bidoni per raccogliere i rifiuti.
La campagna di sensibilizzazione per il rispetto e la...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Situazione molto tesa al Parco Marino di Malindi tra la cooperativa dei barcaioli e il management del Billionaire del tycoon italiano Flavio Briatore.
La questione è nota ed annosa, riguarda il muro di cinta fatto erigere da Briatore a salvaguardia del suo...

LEGGI TUTTO

Sabato 4 gennaio per la prima volta a Malindi tutti gli appassionati di diving, snorkeling e gli amanti ...

LEGGI L'ARTICOLO

Chi è in vacanza sulla costa nord del Kenya si sarà reso conto di come questo sia il periodo d'oro di Malindi e delle sue spiagge. La cittadina turistica, rispetto alle vicine Watamu e Mambrui, solitamente non brilla certo per...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Watamu più di un centinaio di persone, guidate dalla Watamu Marine Association insieme con...

LEGGI L'ARTICOLO

Mai come quest'anno saranno in pochi a godere dello spettacolo del mare di Malindi, che in...

LEGGI L'ARTICOLO

Finalmente anche Malindi ha una “stazione” dove si può depositare la plastica accumulata nelle...

LEGGI L'ARTICOLO

Quando il turismo da safari può salvare gli animali. 
I nostri "Amici dello Tsavo" questa volta durante una delle loro escursioni con i clienti appassionati, hanno fatto salvare un cucciolo di leone rimasto impigliato al collo in un cavo d'acciaio...

LEGGI TUTTO

Anche Malindi ha festeggiato la giornata mondiale dei rangers e lo ha fatto confermando lo spirito di collaborazione tra il Kenya Wildlife Service e la comunità straniera della cittadina.
Alla presenza del Senior Warden Jane Gitau, il KWS si è...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO