Ultime notizie

NATURA

Al largo di Watamu arrivano le balene!

In questi giorni lo spettacolo della migrazione marina

02-08-2022 di redazione

La stagione turistica è appena iniziata, ma chi ha la fortuna di essere già in Kenya e precisamente a Watamu, in questi giorni potrà godere di uno spettacolo marino che per chi ama l'oceano e le sue creature può evocare emozioni grandi come quelle della grande migrazione delle zebre e degli gnu nel Maasai Mara.
Infatti è tempo di grande passaggio di cetacei, al largo delle coste della cittadina turistica a 20 chilometri da Malindi. Nei giorni scorsi sono stati avvistati branchi di una ventina di balenottere a Tiwi e Nyali, al largo della costa sud.
Le imbarcazioni della Watamu Marine Association e quelle del Kenya Wildlife Service sono pronte ad avvistare e salutare decine di esemplari, non lontani dalle barriere coralline.
Le evoluzioni di questi splendidi cetacei non si vedono tutto l'anno, ma l'escursione minima di temperatura dell'oceano indiano lungo le coste del Kenya favorirà quest'anno una più lunga permanenza delle balene da queste parti. Le balene migrano dal Madagascar in cerca di mari e barriere con temperature più calde, per favorire la riproduzione e dare alla luce i loro cuccioli, che rimangono con le madri per circa due anni, fino al completo svezzamento. Poi faranno il viaggio di ritorno in ottobre, nuotando per oltre 4.000 km fino a tornare nei mari freddi ricchi di cibo dell'Antartide, la loro principale area di alimentazione. Questi magnifici mammiferi marini possono raggiungere i 15 metri di lunghezza e pesare circa 30 tonnellate (circa sei volte il peso di un elefante). Osservarli nel loro ambiente naturale, quando saltano fuori dall'acqua, a volte a coppie o in gruppi familiari più numerosi, è uno spettacolo indimenticabile. Sorprendente è anche che questi giganti marini si nutrano principalmente di piccoli pesci come sardine e gamberetti.
Per saperne di più su balene e delfini a Watamu o in Kenya e trovare le postazioni migliori da cui godersi questo spettacolo, potete contattare Steve Trott o Jimmy Kahindi Yaa, coordinatori della Watamu Marine Association allo 0721/275818.
(photo: Watamu Marine Association)

TAGS: balenewatamumigrazionemarine

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Avvistate sulle coste del Kenya le più grandi balene del mondo.
Alcuni...

LEGGI L'ARTICOLO

Nonostante il forte vento di queste ultime settimane e la temperatura un po' piú fredda dell' acqua ...

LEGGI L'ARTICOLO

La natura marina di Watamu, ma i comfort, i servizi e la buona cucina...

LEGGI L'ARTICOLO

Watamu ha portato alto il suo nome di destinazione mondiale di pesca d’altura, rappresentando il...

LEGGI L'ARTICOLO

Watamu più di un centinaio di persone, guidate dalla Watamu Marine Association insieme con...

LEGGI L'ARTICOLO

Era da tanto tempo che a Watamu il Kenya Wildlife Service non si trovava costretto ad arrestare un...

LEGGI L'ARTICOLO

Non è una novità e non è da quest'anno che chi vive a Malindi, Watamu e Mambrui sta notando come il periodo che va dalla metà di settembre alla fine di ottobre sia in assoluto quello che vede affiacciarsi alla costa...

LEGGI TUTTO

Il locale "cult" del tramonto di Watamu, e non solo, riprende i suoi venerdì tra...

LEGGI L'ARTICOLO

Un torneo di Kitesurf di rilevanza nazionale per sostenere la protezione delle tartarughe...

LEGGI L'ARTICOLO

La foresta di Arabuko-Sokoke, che si estende tra l’entroterra di Malindi e quello di Watamu e Kilifi, è stata inserita nelle riserve della ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Da anni non si vedeva una migrazione del genere, nelle ultime due settimane sono diverse migliaia i fenicotteri volati e atterrati sul bacino del Lago Bogoria, nella rift valley del Kenya. Uno spettacolo incredibile che visto dall'alto è sicuramente tra le...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Venti chilometri prima di Malindi, dopo i villaggi di Chumani e Matsangoni, s'incontra l'insenatura di Mida, caratterizzata da foreste di mangrovie, piante le cui radici sono in acqua salata. 
A Mida si possono osservare specie molto rare e affascinanti di...

LEGGI TUTTO

Sempre più vip e billionari scelgono il Kenya per le loro vacanze.
Questa...

LEGGI L'ARTICOLO

Lo sapevate che la tartaruga, come l’uomo, si riconosce perché ha un volto che...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA IL VIDEO

L'occasione è propizia, ora più che mai prima che come successe nel 2005, tutti salgano sul carro del vincitore e i prezzi tornino a lievitare.
L'occasione del mese su Malindikenya.net è un miniresort da prendere in gestione a Malindi, zona...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

Ogni anno lo spettacolo della grande migrazione degli animali dalla Tanzania al Kenya è un'attrazione per migliaia di ...

LEGGI L'ARTICOLO