Ultime notizie

NEWS

Barca si ribalta a Watamu, salvi gli italiani

Tragedia al "safari marino", annegati due keniani al largo di Garoda Beach

21-01-2023 di redazione

Un’imbarcazione per le escursioni marine, con a bordo circa una trentina di turisti, sia italiani che keniani, si è ribaltata al largo della spiaggia della Garoda, a Watamu. Purtroppo ci sarebbero alcuni morti per annegamento, ma dalle prime notizie che trapelano, gli italiani sarebbero tutti salvi, curati a riva o trasferiti in ospedali ma non in gravi condizioni, a parte lo stato di shock.
La barca era alla ricerca dei delfini oltre la prima barriera corallina quando ha “scuffiato” e sarebbe stata investita da un’onda anomala, capottandosi e gettando in mare aperto tutti gli occupanti, di cui praticamente nessuno indossava il giubbotto salvagente.
Prontamente altre imbarcazioni vicine si sono portate sulla scena dell’incidente, facendo salire a bordo i malcapitati, ma alcuni keniani non ce l’hanno fatta. Secondo le testimonianze raccolte da malindikenya.net, si tratterebbe di una donna keniana e di una bambina, mentre un altro minore sarebbe in gravissime condizioni. Gli italiani a bordo hanno raggiunto la riva grazie anche al pronto intervento delle guardie marine del Kenya Wildlife Service. Un turista è stato rianimato sulla spiaggia e i suoi polmoni sono stati svuotati di litri d’acqua ingeriti, altri sono stati curati per lievi contusioni al Garoda Resort. All’appello fino ad ora mancano sei turisti ma quasi certamente si trovano a bordo di una seconda imbarcazione che si era spinta un po’ oltre il punto del ribaltamento per seguire i delfini, uno degli obbiettivi del “safari marino”.
Il Consolato onorario di Malindi, con il suo staff, ha da subito seguito la vicenda, controllando che i connazionali con qualche problema fossero ricoverati negli ospedali di Malindi e Watamu e non versassero in gravi condizioni. Da quanto appreso da Malindikenya.net, solo una turista sarebbe ancora in osservazione e le sue condizioni sono state definite stazionarie.
“Abbiamo visto la scena dall’alto dell’hotel – racconta il General Manager Guido Bertoni – a Watamu da che ricordi non è mai capitato un incidente simile. Si è trattato di una fatalità, una “scuffiata” presa in corrispondenza di un’onda più potente delle altre. Siamo addolorati per le persone locali che hanno perso la vita”.

TAGS: tragediasafari blubarca

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Il bilancio della tragedia del parco nazionale di Hell's Gate a Naivasha in Kenya è purtroppo terribile...

LEGGI L'ARTICOLO

Sale a quattro il bilancio dei cittadini keniani morti dopo il rovesciamento di una barca da safari...

LEGGI L'ARTICOLO

E' la stagione delle riaperture a Malindi e questa è una cosa promettente e di conforto.
In questi giorni è la volta della...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Voleva scattare una fotografia ravvicinata all'elefante che si stava abbeverando sulla riva del Galana e ha commesso l'errore di avvicinarsi troppo all'animale. 
Così è ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Da oggi in tutte le spiagge pubbliche del Kenya, sia di mare che lacustri, è vietato fare il bagno dopo le 17.30...

LEGGI L'ARTICOLO

Oggi, 8 agosto, si celebra la "Giornata del Sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo", istituita nella ricorrenza della tragedia mineraria di Marcinelle del 1956, per il riconoscimento e la valorizzazione del lavoro e del sacrificio dei connazionali emigrati.
Per commemorare...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

Il Governo della Contea di Kilifi, dopo aver sentito tutte le autorità locali, ha dato la sua sentenza definitiva...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Parco Nazionale di Hell's Gate a Naivasha è stato chiuso fino a data da destinarsi.
Questa la...

LEGGI L'ARTICOLO

Il viaggio di nozze in Kenya a coronamento di una storia d’amore, l’escursione sognata e...

LEGGI L'ARTICOLO

Un piacere in più nella meraviglia. Quest'anno per i safari in Kenya è stato il boom di richieste di cene o aperitivi nel mezzo della Savana.
Un modo in più per godersi una situazione indimenticabile, non solo durante i "game...

LEGGI TUTTO

Il mondo cambia e con esso anche il modo di viaggiare e scoprirlo.
Siamo sempre meno turisti e più escursionisti, avventurieri magari molto social ma anche pronti a provare...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Che bello il safari in Kenya accompagnato da un gesto di solidarietà. 
A far vivere ai turisti questa doppia emozione Luca Macrì ci ha sempre tenuto ...

LEGGI TUTTO

Dopo diciotto lunghi anni di assenza, il Safari Rally torna a casa. Il Kenya ospiterà nel prossimo giugno una...

LEGGI L'ARTICOLO

I miracoli spesso arrivano dal silenzio e hanno l'aria di qualcosa di naturale, di quotidiano.
Nessuno li sbandiera sotto il nostro naso, tantomeno gli artefici.
Quotidiano, naturale.
Come una piccola barca a motore che ogni mattina passa a prendere centinaia...

LEGGI TUTTO IL REPORTAGE E GUARDA LA GALLERY FOTOGRAFICA

Il Kenya fa il bis!
Anche quest'anno, dopo aver conquistato l'ambito premio l'anno scorso, oltre già al 2013 e 2015, il Kenya si è aggiudicato la palma d'oro come migliore destinazione mondiale per i safari e miglior destinazione africana per le...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il turismo italiano in Kenya è in ripresa: lo dicono i dati degli hotel e dei bed & breakfast della costa keniana, le...

LEGGI L'ARTICOLO