Ultime notizie

CRONACA KENYA

Governo keniota: 'proteste criminali da fermare ad ogni costo'

Il ministro Kindiki parla di 'bande mascherate da dimostranti pacifici'

03-07-2024 di redazione

Con un comunicato trasmesso ai media nazionali, il ministro degli Interni e della Sicurezza Nazionale del Kenya, Kithure Kindiki, ha dichiarato che le proteste di ieri non sono state orchestrate dalla “Generazione Z” che era scesa in piazza nelle prime due giornate di protesta, ma da “bande criminali mascherate da manifestanti pacifici con l’intenzione di saccheggiare la proprietà pubblica e privata”. Malviventi contro cui lo Stato, se domani o domenica dovesse ancora accadere la stessa cosa, il governo userà il pugno di ferro.

Il ministro ha avvertito che le agenzie di sicurezza sono in stato di massima allerta per intercettare e sventare qualsiasi tentativo di danneggiare la popolazione e attaccare le infrastrutture critiche, aggiungendo che il governo ha avviato le indagini sulla presunta distruzione di proprietà da parte dei teppisti e che saranno presi provvedimenti contro i colpevoli.
"Gli organizzatori dell'orgia di violenza di oggi in alcune zone di Nairobi, Mombasa e in molte altre parti del Paese starebbero pianificando di ripetere il caos anarchico e il crudele saccheggio giovedì e domenica di questa settimana - ha osservato Kindiki - al termine delle indagini e delle immagini visionate in corso, i pianificatori, gli esecutori e i finanziatori degli incendi dolosi su larga scala e delle rapine violente saranno portati in tribunale.

Il comunicato del ministro dà per scontato il ripetersi delle manifestazioni di protesta non più pacifiche ma con intenzioni devastatrici, giovedì 4 e domenica 7 luglio. "Gli organizzatori dell'orgia di violenza di oggi in alcune zone di Nairobi, Mombasa e in molte altre parti del Paese starebbero pianificando di ripetere il caos anarchico e il crudele saccheggio giovedì e domenica di questa settimana" si legge.
Quella di domenica è una data importante, già evocata da molti esponenti del social network: “Saba Saba”, il famoso 7 luglio delle proteste contro il regime del presidente Moi che portarono al multipartitismo all’inizio degli anni Novanta. Anche l’anno scorso, nelle agitazioni portate in strada dall’opposizione di Raila Odinga, ci furono incidenti e morti.
"Il Governo elogia tutti gli agenti delle forze dell'ordine che continuano a svolgere il loro impegnativo mandato di prevenzione del crimine e di protezione della vita e della proprietà – ha sottolineato Kindiki -, questo regno del terrore contro il popolo del Kenya e l'impunità di pericolose bande criminali devono finire a qualsiasi costo".

TAGS: KindikiprotesteSaba Sabadimostranti

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 16 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Dagli studenti disoccupati, gli artisti e il mondo digitale della generazione Z che le avevano lanciate, ieri...

LEGGI L'ARTICOLO

I giovani keniani tornano in piazza oggi, soprattutto per commemorare le vittime delle...

LEGGI L'ARTICOLO

Questa mattina l’opposizione in Kenya torna in piazza per protestare contro il governo del presidente William Ruto e...

LEGGI L'ARTICOLO

Dopo la manifestazione di venerdì scorso, il cosiddetto “Saba Saba Rally” che cadeva nell’anniversario di...

LEGGI L'ARTICOLO

Dopo la manifestazione di venerdì scorso, il cosiddetto “Saba Saba Rally” che cadeva nell’anniversario di...

LEGGI L'ARTICOLO

“Gli agenti di polizia che chiedono le mazzette, potranno essere licenziati”.
In Kenya...

LEGGI L'ARTICOLO

Una mattinata di ordinaria follia a Nairobi, in concomitanza con l'arrivo nella Capitale di Raila Odinga, dopo un viaggio all'estero tra Stati Uniti e Germania. Una folla di

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Le proteste antigovernative e la degenerazione delle manifestazioni in scontri, violenze in...

LEGGI L'ARTICOLO

I media nazionali del Kenya riferiscono di una domenica tranquilla in tutto il Paese, dopo le proteste di ieri nelle baraccopoli di Nairobi e nelle periferie di Kisumu, che hanno portato a scontri tra facinorosi (e malviventi) e forze dell'ordine.LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Le proteste antigovernative in Kenya sembrano sfuggite di mano a tutti e finite nelle mani più...

LEGGI L'ARTICOLO

Le manifestazioni contro la legge finanziaria 2004 stanno avendo un epilogo molto...

LEGGI L'ARTICOLO

Una possibile schiarita nel tumultuoso cielo della politica e di conseguenza dell’instabilità sociale ed...

LEGGI L'ARTICOLO

Una buona notizia per il Kenya, per il suo ordine pubblico, l’incolumità della sua gente e in...

LEGGI L'ARTICOLO

Lo ha detto, in serata quando finalmente si è palesato, anche il presidente William Ruto: è...

LEGGI L'ARTICOLO

Il turismo in questo periodo può essere la chiave per salvare il Kenya dalla recessione e soprattutto dalle...

LEGGI L'ARTICOLO

Un incontro virtuale con i giovani della generazione Z che hanno dato il là alle proteste di piazza...

LEGGI L'ARTICOLO