Ultime notizie

SOCIETA'

I rischi delle bombole del gas in Kenya

Utilizzo in aumento esponenziale, ma la sicurezza...

17-06-2021 di redazione

Bombole del gas come vere e proprie bombe ad orologeria in Kenya.
Questa è la sentenza di uno studio condotto dalla Clean Cooking Association of Kenya (CCAK) che ha fatto luce sui pericoli presenti in moltissime cucine e case keniane.
Secondo la ricerca, quasi 4 milioni di famiglie del Kenya usano il GPL come fonte primaria di calore per cucinare a casa. E quasi tutti tengono le bombole del gas all’interno dell’abitazione.
Questo avviene principalmente per il timore che le bombole all’esterno possano essere rubate e in secondo luogo per mancanza di spazio necessario all’esterno.
Il numero di chi usa il gas, a dispetto del carbone, giustamente continua a crescere anche per le campagne in atto per non bruciare piante e il divieto a trasformare in combustibile legno protetto.
Nonostante nelle aree rurali la maggior parte della popolazione ancora “faccia legna” per il carbone, e ancora in pochi seguano i dettami del riciclo, fabbricando briquet con scarti agricoli o immondizia, il gas sta prendendo piede come energia di cottura numero uno nel Paese.
Ma ci sono grossi rischi, legati all’usura dei tubi acquistati per collegare le bombole ai fornelli, ai pochi controlli sulla pressione delle manopole e sui test di invecchiamento del gas stesso.
Aumentano infatti gli incidenti domestici legati alla cattiva gestione delle bombole o all’acquisto di tubi, fornelli e manopole di bassa qualità.
Secondo gli esperti, i tubi del gas dovrebbero essere cambiati ogni quattro-cinque al massimo, mentre dagli studi della CCAK le famiglie keniane ne acquistano di nuovi solo quando insorgono problemi come crepe o perdite.
Di media, dalle risposte alle interviste effettuate, i tubi in Kenya vengono cambiati dopo 10-12 anni. Non solo, quelli standare e di buona qualità dovrebbero recare una scadenza su una delle estremità, ma spesso vengono tagliati nella misura richiesta per l’utilizzo e non c’è traccia delle indicazioni di scadenza.
Il maggior fornitore di bombole del gas in Kenya, la Total, recentemente ha ritirato una partita di migliaia di manopole che non hanno superato i test di tenuta.
I commercianti delle ferramenta, intervistati, hanno confermato che i tubi del gas vengono venduti quasi esclusivamente a chi acquista per la prima volta una bombola, e quasi mai gli stessi acquirenti si ripresentano ad anni di distanza per cambiare il tubo.
Total Kenya ha confermato che i tubi per il GPL dovrebbero essere cambiati per sicurezza ogni cinque anni.
Il prezzo giusto per i tubi di buona qualità è di minimo Kshs 150 al metro, conviene diffidare di quelli più economici. Ne può andare di mezzo la vita di un intero nucleo famigliare, e forse anche di altre persone.

TAGS: gas kenyagpl kenyabombole kenyacucine kenyatubi kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Da tempo a Malindi e Watamu, oltre che sulla strada che collega Mombasa a Lamu, si possono notare insegne, cartelli e indicazioni di edifici pubblici o privati, segnate...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

In giorni di terribile siccità che stanno investendo specialmente le regioni a nord del Kenya, specialmente il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Baby Marrow Art & Food Restaurant di Malindi è sempre più la casa della musica, oltre ...

LEGGI L'ARTICOLO

Dopo tanti mesi di attesa dall’annuncio ufficiale del finanziamento per i lavori della strada del ...

LEGGI L'ARTICOLO

Prosegue il Malindi Masaala Koroga Competition, la festa itinerante della cucina indiana, tra competizioni e assaggi, con l'estasi di profumi e spezie che

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Due hotel rinomati, un bar ristorante e almeno una ventina di camere.
Questo il resoconto dell'incendio divampato venerdì sera sulla spiaggia di Bamburi, località turistica appena fuori Mombasa.
L'Indiana Hotel e il suo ristorante, The Beach Hut, sono andati quasi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Baby Marrow Art & Food Restaurant di Malindi è sempre più la casa della musica, oltre...

LEGGI L'ARTICOLO

Una serata speciale a Malindi.
Non tanto per gustare pizza a volontà, come il People Bar & Restaurant ci ha abituato a fare per molti lunedì dell'anno, né solo per la buona musica del piano bar di Filippo, o ancora per la...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ancora due anni per vedere la strada asfaltata da Malindi alle porte del Parco Nazionale dello Tsavo.
Non sarà pronta quindi per il 2018 come previsto in un primo momento, la strada che per ora presenta 12 km di asfalto...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Mentre non accennano a svuotarsi i letti nei reparti di terapia intensiva del Paese ed è stato già...

LEGGI L'ARTICOLO

Secondo l'Associazione dei produttori del Kenya, il Kenya perde circa...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Le Hell’s Kitchen di Marafa, una delle attrazioni turistiche dell’entroterra di Malindi, sono ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

“Siamo già al lavoro per venire incontro alle istanze della comunità locale che gestisce le ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il pollo alle spezie e lime è un gustoso piatto di terra della costa keniana.
L'abbinamento del pollo con l'agrodolce è un classico delle cucine indo-orientali, così come l'abbinamento con ginger e curcuma.
Nei locali e nelle case di Mombasa...

LEGGI TUTTA LA RICETTA

La Malindina, una delle location piu esclusive di Malindi riapre le porte dell’hotel e del ristorante ...

LEGGI L'ARTICOLO

Non volevamo crederci e abbiamo atteso fino all'ultimo, con la speranza che qualcuno ci dicesse che...

LEGGI L'ARTICOLO