Ultime notizie

NEWS

In Kenya si potrà vendere energia elettrica

Apertura del governo al "net meteering"

18-01-2023 di redazione

Da quest’anno, presumibilmente, cittadini keniani e stranieri residenti in Kenya potranno produrre e vendere legalmente energia elettrica all’azienda partecipata governativa Kenya Power and Lighting.
Questo darà probabilmente il via all'estensione di grossi impianti a pannelli solari, aziende private di eolico e impianti idroelettrici, ma anche all’implementazione di chi già utilizza il biogas per le proprie attività o lo produce per la vendita come carburante. Ma anche nei casi di piccoli privati e aziende femigliari, si avrà la possibilità di diminuire o azzerare le proprie bollette, semplicemente ricoprendo il tetto di casa con pannelli solari.
Il sistema di “net metering” è stato annunciato con un avviso pubblicato venerdì 13 gennaio, dall'Autorità di Regolamentazione per l'Energia e il Petrolio (EPRA). Una volta approvato, come sembra volontà del nuovo governo che ha fatto suo un ambizioso piano annunciato l’anno precedente ma lasciato cadere probabilmente per le altre priorità del periodo elettorale, il regolamento riguarderà l'energia prodotta da biogas, energia idroelettrica, geotermica e solare.
L'EPRA ha annunciato che uno dei regolamenti prevede che chiunque voglia fornire energia debba avere un accordo di Net-metering con un licenziatario.
A questo punto il licenziatario offrirà la possibilità di usufruire di un sistema di net-metering (non di tipo prepagato) ai consumatori che intendono installare un sistema di energia rinnovabile connesso alla rete nella propria area di fornitura, su base non discriminatoria e in base al principio "primo arrivato, primo servito", nel rispetto dei vincoli operativi.  Inoltre, tutti coloro che desiderano fornire energia elettrica devono installare, gestire e mantenere i sistemi di net-metering come indicato dalla normativa. Ogni contratto è valido per un periodo iniziale di 10 anni e il termine è rinnovabile alla scadenza con il consenso reciproco del consumatore e del concessionario.
In terzo luogo, i contatori per i sistemi di Net-metering devono essere bidirezionali, in grado quindi di comunicare a due vie e di misurare e registrare il flusso di elettricità in entrambe le direzioni alla stessa velocità, devono essere approvati dal Kenya Bureau of Standards e devono essere in grado di misurare e registrare i picchi di fornitura in diversi periodi, tra le altre condizioni.
Chiunque colleghi un sistema di Net-metering senza un accordo di Net-metering commette un reato e, in caso di condanna, sarà passibile di una multa massima di Kes. 1 milione.

TAGS: energiakenya powersolarerinnovabili

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Sono già tre le società private che vendono energia solare in Kenya, e una quarta azienda ha chiesto recentemente l'approvazione per entrare nel mercato al dettaglio dell' elettricità.
Si tratta di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Kenya crede sempre di più all'energia solare e investe finalmente anche a livello statale, e non solamente con decreti legge che concedono permessi ai privati.
Ultimamente sono...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La vocazione “green” del Kenya non si ferma e anzi, con l’accelerazione dei programmi della Convenzione...

LEGGI L'ARTICOLO

Sta per arrivare un grande aiuto per la fornitura di elettricità nella zona di Malindi e in tutta la Contea di Kilifi: il...

LEGGI L'ARTICOLO

La lezione del mondo “rinnovabile” italiano arriva a Nairobi per aiutare il Kenya a far convergere le ...

LEGGI L'ARTICOLO

Sempre più aziende, privati ed anche enti pubblici in Kenya si stanno affidando all’energia solare e ...

Industrie, scuole e privati stanchi di disservizi e alti costi - LEGGI L'ARTICOLO

Il primo impianto solare che rende potabile l'acqua dell'Oceano Indiano è stato installato a...

LEGGI L'ARTICOLO

Blackout di corrente in quasi tutto il Kenya da questa mattina, martedì 11 gennaio.
La Kenya Power and Lighting Company...

LEGGI L'ARTICOLO

Dal prossimo 27 maggio chi possiede in Kenya un boiler da più di 100 litri, quindi specialmente hotel, condomini e aziende, sarà considerato fuorilegge se il suo impianto per l'acqua calda non sarà ad energia solare.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Impianti di fertilizzazione italiani per innalzare gli standard di produzione agricola e ridurre costi ed emissioni...

LEGGI L'ARTICOLO

Tempi duri per i manager delle pubbliche amministrazioni o delle società controllate dal Governo che incorrano in casi di corruzione.
Nei giorni scorsi è stata la volta...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un altro passo avanti del Kenya nella tutela dell'ambiente e contro l'inquinamento: l'Aeroporto Daniel Arap Moi di Mombasa è il primo di tutto il Continente africano ad essere...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nella zona industriale di Tatu City, non distante dalla capitale del Kenya, è stato presentato il più grande impianto solare del ...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya sarà uno dei pochi Paesi del mondo da cui si potrà vedere, domenica mattina...

LEGGI L'ARTICOLO

C’è anche un progetto per un parco solare a Malindi, oltre ad una diga da 4 miliardi di euro a nord del...

LEGGI L'ARTICOLO

Mossa del Governo keniano per risolvere una volta per tutte il problema della cronica mancanza d'acqua nella Contea di Kilifi e in buona parte di quella di Mombasa.
Da Nairobi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO