Ultime notizie

NEWS

Tolte le restrizioni in Kenya, tornano i morti sulle strade

Ieri 20 coristi gospel uccisi nel ribaltamento di un pullman

05-12-2021 di redazione

Finite le restrizioni, i keniani tornano ad uccidersi sulle strade del loro paese.
Dalla riapertura totale del paese, avvenuta 40 giorni fa, sono già state 312 le vittime di incidenti stradali, con l’ultimo gravissimo occorso ieri tra Kitui e Mwingi, cittadine ad est di Nairobi.
Un pullman che trasportava un gruppo di gospel locale ingaggiato per cantare ad un matrimonio, si è ribaltato all’altezza di un ponte sul fiume Enziu, che le abbondanti piogge hanno ridotto a poco più di un guado. Un video mostra le drammatiche immagini del ribaltamento dovuto alle pessime condizioni della strada e alla piena del fiume. Il risultato è stato tragico: 20 i morti accertati, tutti gli altri occupanti del bus sono in gravi condizioni. Aumentano anche gli incidenti nelle fasce serali a Nairobi e Mombasa ed in vista del prossimo weekend di festa nazionale dell’indipendenza (il 12 dicembre è Jamhuri Day) il Governo ha annunciato il rinforzo dei controlli della velocità ma soprattutto delle licenze di tutti i matatu che si muoveranno in quei giorni, anche in previsione di una stretta durante le vacanze di Natale. Ancora da confermare invece l’introduzione, per tutti i servizi pubblici, dell’obbligo di passaporto vaccinale sia per i trasportatori che per i trasportati.
Il termine del 21 dicembre, che verrà invece applicato per tutti gli adulti provenienti dall’estero, non sembra praticabile per introdurre il “green pass” ovunque o quantomeno nei settori nevralgici come trasporti e turismo. Si pensa ad un rinvio a gennaio, anche se le vaccinazioni non procedono velocemente come immaginato dal Ministero della Sanità, che spera di poter annunciare 10 milioni di vaccinati entro la fine dell’anno.

TAGS: incidenti kenyastrade kenyamorti kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

L'ente nazionale della viabilità del Kenya (NTSA) ha deciso con effetto immediato di vietare in tutto il Paese il trasporto pubblico dalle 7 di sera alle 6 del mattino.
Una decisione maturata...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

"Ci vuole una svolta seria per evitare l'ingente numero di morti sulle nostre strade per incidente".
A parlare così, di fronte alla Nazione, è stato ieri il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un terribile incidente occorso ad un bus sulla tratta Nairobi-Kisumu, all'altezza di Fort Ternan nel distretto di Kericho, fa salire i morti per incidenti stradali in Kenya, dall'inizio dell'anno a 2350. 
Solo questa...

LEGGI TUTTO IL RACCONTO

Prendere due piccioni con una fava. Ci sarà senz'altro anche un modo di dire simile in kiswahili per dire che a volte non solo si riescono a risolvere i problemi, ma magari se ne risolvono due nello stesso tempo, con...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Mezza Nairobi si è trasferita sulla costa keniana per le vacanze di Natale e di fine anno, unitamente a qualche migliaio di turisti europei, soprattutto italiani ed inglesi. Per questo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nuove tasse e regole obbligatorie per i piccoli trasporti pubblici in Kenya.
Lo...

LEGGI L'ARTICOLO

Le elezioni nelle roccaforti dell'Opposizione (la regione di Nyanza, ovvero Kisumu, Homa Bay, Migori, Syaya ed altri distretti minori) sono state rimandate a data da destinarsi.
Vista...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un altro spaventoso incidente prima dell'alba sulle strade del Kenya, e ancora una volta per via di un...

LEGGI L'ARTICOLO

Le forti piogge che da questa mattina stanno cadendo incessantemente sulla regione di Kilifi hanno causato grossi problemi al ponte di Mbogolo, sulla strada statale Malindi-Mombasa dopo il capoluogo di Contea. 
Il ponte è rimasto sommerso dall'acqua del piccolo fiume che vi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nella "vision 2030" del Governo keniano c'è anche il progetto del trasporto marittimo sulla costa e sul Lago Vittoria.
Lo ha annunciato nei giorni scorsi il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ancora una volta dobbiamo tristemente constatare...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un’altra strage della strada in Kenya, con 12 morti e almeno altrettanti feriti, per via dei trasporti notturni e di ...

LEGGI L'ARTICOLO

Da oggi in Kenya funziona una nuova applicazione gratuita per ricevere informazioni in tempo...

LEGGI L'ARTICOLO

Hanno potuto fare finalmente ritorno in Italia le due turiste catanesi Laura Bruno, 32 anni, e Mary Scordo, 24 che lo scorso 6 dicembre erano rimaste coinvolte in un incidente stradale nei pressi del villaggio di Chumani, tra Kilifi e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Elefanti in Kenya: i dati del Kenya Wildlife Service che riguardano l'anno che si sta per chiudere sono confortanti per quanto riguarda il bracconaggio.
I casi ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Non più tardi di ieri il  il Viceministro dei Trasporti Paul Maringa aveva annunciato che entro due settimane il Governo avrebbe ritirato il divieto notturno di circolazione dei mezzi pubblici sulle strade del Kenya.
In serata, invece...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO