Ambiente

AMBIENTE

Ripiantare alberi sradicati per la superstrada di Nairobi

La capitale dal 1988 ha perso un terzo dei suoi spazi verdi

17-02-2022 di Leni Frau

Ripiantare entro la fine di marzo gli alberi sradicati per costruire la superstrada sopraelevata di Nairobi. Questo il diktat dell’autorità keniana dell’ambiente NEMA alla China Road and Bridge Corporation (CRBC), l'azienda cinese che sta costruendo la multimilionaria “Nairobi Expressway” che cambierà per sempre non solo il traffico ma l’aspetto di parte della città.
Lungo il tratto di 27 km della Nairobi Expressway, che sarà una superstrada a pagamento che collegherà il centro economico della capitale all’aeroporto internazionale Jomo Kenyatta, con una serie di svincoli e uscite, dovranno essere ripiantumati almeno 3000 alberi, dato che durante la messa in opera del progetto ne sono stati tagliati 2500 (4000 secondo le stime degli ambientalisti, con seria perdita della biodiversità nella metropoli).
E’ stato il direttore nazionale della NEMA, Mamo Boru Mamo a dare le disposizioni.
“Secondo la valutazione di impatto ambientale – ha detto Mamo – l’azienda è obbligata al “green up” delle zone sottostanti o ai lati della superstrada, per sostituire ed implementare la copertura arborea, venuta a mancare durante la costruzione”.
L’azienda ha già fatto presente che, al di là dei tempi, esiste già un progetto di abbellimento che riguarda anche marciapiedi con siepi, specie in corrispondenza con le strisce pedonali, oltre ad altre iniziative.
Secondo la Kenya National Authority non basta ripiantare gli alberi abbattuti per ripristinare l’ambiente in prossimità dell’Expressway, ma bisognerebbe piantare cinque piante per ognuna che è stata abbattuta. Le piante dovranno essere scelte secondo le linee guida della Kenya Forest Service rispetto all’impatto nelle città.
“Intanto ci aspettiamo che gli alberi attenuino l'inquinamento acustico – ha detto Mamo - forniscano il servizio ambientale richiesto e migliorino anche il valore estetico dell'ambiente e riducano la giungla di cemento".
Secondo un rapporto del 2017, in 18 anni Nairobi ha perso il 22% dei suoi spazi verdi per far posto ad edifici e strade. Una valutazione dei gruppi ambientalisti stima che ad oggi un terzo della natura della capitale sia scomparsa.

TAGS: nairobi superstradacinesi kenyastrade kenyaambiente kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Nairobi si prepara ad affrontare uno dei periodi più problematici della sua storia riguardo alla...

LEGGI L'ARTICOLO

Saranno gli americani a costruire interamente l’autostrada Mombasa-Nakuru, che a Nairobi si trasformerà in una...

LEGGI L'ARTICOLO

Le conferme arrivano al nostro portale da più parti: ieri il parlamentare di Gongoni Kombe ha confermato l'arrivo del Presidente Kenyatta, la prossima settimana, per inaugurare ufficialmente i lavori di asfaltatura della strada che da Malindi porta all'ingresso dello Tsavo,...

LEGGI TUTTO

L'autostrada che collegherà Malindi al confine con la Tanzania, cioè alla dogana di Lungalunga, non è più solamente un'idea.
La direttrice a 4 corsie che si collegherà da una parte alle belle strade già esistenti che dal confine tanzaniano portano...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Weekend lungo con qualche disagio per gli automobilisti nella capitale Nairobi per la chiusura della...

LEGGI L'ARTICOLO

In una lunga e articolata intervista ai media locali, il nuovo Ambasciatore cinese in Kenya Wu Peng, insediatosi lo...

LEGGI L'ARTICOLO

Dopo due anni di intenso lavoro, sarà aperta al pubblico prima di Pasqua 2022 la Nairobi Expressway, la...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Viabilità in subbuglio per qualche tempo nella Capitale Nairobi. Hanno preso il via ...

LEGGI L'ARTICOLO

Da qualche settimana è stata ufficialmente aperta la superstrada cittadina a Nairobi, l’ormai...

GUARDA IL VIDEO

Un cittadino cinese, Liu Jiaqi, è stato arrestato e successivamente espulso dal Kenya per aver registrato e messo online un video in cui definisce i keniani "simili alle scimmie, con cattivo odore, ignoranti e per giunta neri". Nel suo sproloquio...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nonostante il periodo di grande crisi che, così come l’intero ambito occidentale, sta investendo i già...

LEGGI L'ARTICOLO

Prendere due piccioni con una fava. Ci sarà senz'altro anche un modo di dire simile in kiswahili per dire che a volte non solo si riescono a risolvere i problemi, ma magari se ne risolvono due nello stesso tempo, con...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Da settembre 2017 niente più sacchetti di plastica in Kenya.
Una splendida notizia per la tutela dell'ambiente.
Il Paese africano in continua crescita, deve fare i conti con l'inquinamento non solo dell'aria a Nairobi e Mombasa, ma anche con quello...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Non solo plastica e derivati, la Contea di Kilifi ha chiesto alla massima autorità governativa dell'Ambiente, la NEMA, di intervenire per...

LEGGI L'ARTICOLO

Nairobi sarà collegata entro 3 anni ad un’autostrada che smaltirà anche il traffico dei camion provenienti dalla...

LEGGI L'ARTICOLO

Maltempo sulla costa del Kenya: il Ministero dell'Ambiente ha lanciato un'allerta rosso per temporali e inondazioni in gran parte delle Contee della costa e di quelle dell'immediato entroterra dal 29 aprile, domani, al 1 maggio lunedì.
L'allarme è arrivato anche...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO