Ultime notizie

NATURA

13 elefanti in aereo dall'Inghilterra al Kenya

Fondazione britannica riporta gli animali in savana

08-07-2021 di Leni Frau

Fortunatamente per gli elefanti, come pare per buona parte degli animali, non ci sono varianti delta che tengano e che se viaggiano, almeno loro non debbano osservare quarantene e fare tamponi.
Saranno quindi degli elefanti a viaggiare da Londra a Nairobi su quello che è stato già ribattezzato “Dumbo Jet”, il boeing 747 noleggiato dalla fondazione britannica Aspinall, un ente per la protezione degli animali che sta cercando di ripopolare il continente togliendo da zoo e circhi europei più animali selvatici possibili, riportandoli in conservancy dove saranno gradualmente reinseriti in quello che era il loro habitat naturale.
Grazie alla fondazione, il cui capo della comunicazione è Carrie Johnson, moglie del primo ministro britannico Boris, tredici elefanti che sono attualmente ospiti di un piccolo zoo nella regione inglese del Kent, nel sudest dell’isola, saliranno su un aereo speciale per un’operazione di “rewilding” mai osata prima per “peso” e intenzione.
Nella pancia del Boeing verranno posizionate 13 casse costruite appositamente per la taglia dei pachidermi che saranno trasferiti dalle loro grandi gabbie vicino alla cittadina di Canterbury, negli spazi immensi di una riserva keniana, secondo uno schema già portato avanti con successo lo scorso anno, quando due ghepardi dello stesso zoo furono trasferiti in Sudafrica.
La fondazione Damian Aspinall, in una dichiarazione pubblicata dal quotiano inglese “The Sun”, ha chiarito che gli elefanti non si trovavano male nel Kent e che lo zoo era per loro, tutto considerato, un ambiente felice, ma indubbiamente la loro vita migliore è in Africa.
“È la prima volta che un intero branco di elefanti viene rimesso in libertà -  hanno detto, aggiungendo che l'operazione è prevista per il prossimo anno - Col tempo, i loro discendenti saranno centinaia, migliaia e faranno parte dell'incomparabile ecosistema che aiuta a sostenere l'economia turistica del Kenya". Chissà che anche altri parchi naturali, zoo e circhi non prendano esempio da questa operazione e con l’aiuto di sponsor non decidano di fare lo stesso.

TAGS: elefanti kenyazoo kenyariserve kenyaprotezione kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

La lotta al bracconaggio e il bando internazionale dell’avorio stanno dando i loro frutti: in tre anni il numero di elefanti in Kenya è aumentato quasi del 15 per cento (14,7 per la precisione).
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Cambiano le abitudini degli elefanti del Kenya a causa del bracconaggio.
Secondo uno studio dell’Università olandese di Twente in collaborazione con il Kenya Wildlife Service, realizzato dall’associazione “Save the elephant”, gli...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Con una mossa senza precedenti, e forse per inviare un segnale forte alle pressioni esterne e ai gruppi della...

LEGGI L'ARTICOLO

Che il ritorno sui grandi schermi del Re della Savana, questa volta in carne ed...

LEGGI L'ARTICOLO

Almeno due famiglie di elefanti dello Tsavo Est e della Galana Conservancy sono usciti dal parco e hanno...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya considera la reintroduzione della caccia agli animali selvatici in alcune riserve del Paese.
Il Ministro del Turismo Najib Balala ha formato...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

I primi dati del 2015 trasmessi dall'organizzazione "Tsavo Trust" sono significativi e confortanti: nei primi sei mesi dell'anno nessun elefante è stato ucciso.
I bracconieri non sono riusciti a prelevare le preziose zanne da nessun esemplare, e la savana del...

LEGGI TUTTO

Si chiama “Anisan” ed è una piccola innovazione tecnologica che arriva dal Kenya e aiuterà gli ...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Governo del Kenya sta pensando a condannare con la pena capitale i bracconieri che uccidono le specie protette della savana.
Il Ministro keniano del Turismo e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Si è spento a 91 anni a Cremona, dopo una lunga malattia ma soprattutto dopo una splendida, avventurosa vita insieme alla sua compagna Gianna.
Bruno Brighetti resterà alla storia per aver ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La recente visita in Kenya del tycoon cinese Jack Ma, proprietario e fondatore del colosso cinese delle vendite online Alibaba, non aveva solo intenti commerciali. Quando poi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Chi ama gli animali e la Natura africana non può che piangere la scomparsa dell’angelo custode degli elefanti in Kenya.
Daphne Sheldrick, fondatrice della David Sheldrick Foundation, creata 41 anni fa in memoria del marito, ranger nello Tsavo, è mancata...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Kenya Tourist Board e il Kenya Wildlife Service lavoreranno a braccetto da qui all'immediato post-elezioni per promuovere il turismo nei luoghi incontaminati del Kenya e nelle località più ambite dal turismo.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La foresta di Arabuko-Sokoke, che si estende tra l’entroterra di Malindi e quello di Watamu e Kilifi, è stata inserita nelle riserve della ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ventisei esemplari di elefanti morti per cause non naturali ma non legate direttamente al bracconaggio.
Questo il preoccupante bilancio redatto dai...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una buona notizia per gli amanti dei safari in Kenya e soprattutto per chi li organizza, agenzie e tour operator. Il Kenya Wildlife Service dal 1 novembre ha ridotto i ticket d'ingresso nei parchi nazionali del Kenya e nelle riserve. 

LEGGI TUTTO