Ultime notizie

NEWS

Affitti e safari abusivi, controlli anche in Facebook

1 anno di prigione e multe salatissime senza licenze e tasse pagate

25-06-2021 di redazione

Guide non tanto professionali e non munite di licenze che vendono safari su Facebook, hotel che si danno le “stellette” da soli, ville che affittano senza pagare le tasse, bed & breakfast senza permessi ed altre amenità che il turismo “trasversale” sulla costa del Kenya propone, sono sempre più nella morsa delle autorità del turismo.
Ci sono già stati arresti e contravvenzioni nelle ultime settimane, conseguenti a controlli su siti online di prenotazioni e addirittura su profili facebook e tripadvisor e la Tourism Regulatory Authority (T.R.A.) ha pubblicato sui quotidiani nazionali un nuovo avviso chiedendo a chi sta infrangendo le regole di contattare le istituzioni prima che siano loro a fare lo stesso, utilizzando le massime pene previste dalla legge che prevedono 12 mesi di reclusione o multe salatissime.
“E’ giunta alla nostra attenzione l'esistenza di guide turistiche online senza licenza e aziende che hanno frodato turisti ignari e che finiscono per chiudere i siti web e gli account di Facebook dopo aver ricevuto i pagamenti – scrive la T.R.A. sul suo avviso – e che alcuni ristoranti e hotel si sono falsamente commercializzati come se avessero ottenuto varie stelle da questa Autorità, ma questo è falso, fuorviante e punibile dalla legge”.
Nell’avvertire che ci saranno ulteriori controlli e nell’invitare a visitare il sito (www.tourismauthority.go.ke) o gli uffici competenti, la T.R.A. ricorda anche il suo impegno contro l’affitto illegale di appartamenti, cottage o stanze da parte di abitazioni private che spesso si pubblicizzano sui social o su siti specializzati.
“Gli operatori senza licenza di cottage, guest house, ville, appartamenti che si commercializzano su piattaforme di prenotazione online, senza le relative licenze dell'autorità continuano ad operare, rischiando di essere perseguiti per questo”. Spiega il comunicato.
Non è difficile per gli uffici locali effettuare controlli in tal senso e dopo aver iniziato con portali come Booking.com e AirBnb, ora puntano sul sottobosco di Facebook, dove appunto cercando ville e case private adibite a B&B o alloggi da affittare, si sono imbattuti anche nelle guide safari improvvisate e in tante altre attività legate al turismo, spesso locali, che non hanno alcun tipo di autorizzazione e che evidentemente aggirano totalmente il sistema fiscale keniano.

TAGS: licenze kenyapermessi kenyatasse kenyaT.R.A. Kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

L'ufficio della Tourism Regulatory Authority di Malindi ci ha chiesto di diffondere la lista dei Bed & Breakfast, Boutique Hotel, case private o appartamenti che affittano tramite internet.
Le autorità...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un importante incontro tra i vertici nazionali e locali dei due organismi del Ministero del Turismo keniano che si occupano di tasse e licenze legate all'hospitality.
Sul piatto...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sono due le attività di bar e ristorante già chiuse a tempo indeterminato a Malindi, dopo il primo giorno di operazioni incrociate di controllo da parte di diversi uffici governativi sulla costa keniana.
L'autorità...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Prima dell'inizio dell'alta stagione verranno scandagliati e controllati tutti gli alloggi, le camere e le piccole strutture vendute su Air BnB, su Booking.com e su altre piattaforme online, per verificarne l'idoneità con le leggi nazionali sull'hotelkeeping, le licenze ed altro. 

LEGGI TUTTO

Operazioni di sdoganamento a rischio da questa settimana al porto di Mombasa.
Venerdì è stato indetto uno sciopero ad oltranza dei 1350 operatori doganali, per il rinnovo delle loro licenze da parte della Kenya Revenue Authority.
Lo scrive il quotidiano nazionale...

LEGGI TUTTO

E terminato sabato scorso, 21 luglio, come da programmi, il periodo di due mesi di verifica dei permessi di lavoro per gli stranieri in Kenya (Work Permit).
La verifica, avvenuta esclusivamente negli appositi uffici di Nyayo House a Nairobi, è...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Per la prima volta il Kenya è quotato meglio dell’Italia a livello internazionale sull’accessibilità e la facilità...

LEGGI L'ARTICOLO

Si stringe la morsa dell'ufficio imposte keniano su chi affitta case, ville e appartamenti...

LEGGI L'ARTICOLO

Giornalisti per passione, con voglia di raccontare e l’esigenza di farlo liberamente.
Oggi è...

LEGGI L'ARTICOLO

Aggiornamenti di malindikenya.net sulle operazioni di verifica dei permessi di lavoro e di residenza in Kenya per gli stranieri, da parte dell'Ufficio Centrale dell'Immigrazione di Nairobi.
Grazie a...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

L'Aviazione Civile Keniana sta per aprire all'uso dei droni per motivi non militari.
Presto nel Paese ci sarà la...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Per essere in regola nell'ospitare a pagamento turisti nella propria casa in Kenya, o per affittarla a terzi, bisogna OBBLIGATORIAMENTE seguire questo iter:

LEGGI QUI L'ITER DA SEGUIRE

Della "tassa" annuale sulla casa di proprietà per non residenti in Kenya abbiamo già avuto modo di parlare ampiamente in questi spazi.
Abbiamo già spiegato perché secondo noi conviene pagarla e, a una settimana dalla scadenza del termine...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il processo di digitalizzazione della burocrazia keniana, che ha già riguardato diversi settori (per...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Ministro degli Interni del Kenya Fred Matiang'i ha preannunciato una maxi operazione del Governo per verificare chi lavora regolarmente nel Paese, ed eventualmente espellere quelli che non hanno intenzione o non...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Governo del Kenya ha bloccato ieri la possibilità di accedere alle due più importanti agenzie ...

LEGGI L'ARTICOLO