Ultime notizie

NEWS

Slitta l'apertura della sopraelevata di Nairobi

Danni alla struttura ancor prima dell'inaugurazione

19-04-2022 di redazione

E’ stata rimandata la prevista inaugurazione della Nairobi Expressway, la superstrada sopraelevata che dovrebbe risolvere buona parte dei problemi di traffico cittadino della capitale.
La sopraelevata, i cui lavori sono iniziati due anni fa da parte della China Road and Bridge Corporation, erano stati dichiarati conclusi una settimana fa e la Kenya National Highways Authority aveva annunciato per Pasqua o nei giorni successivi l’apertura alla presenza del Presidente Uhuru Kenyatta.
E invece la sede stradale a 4 corsie che sarà un toccasana di tempo e stress per chi dall’Aeroporto Internazionale si reca dalla parte opposta della città e anche per i cittadini che da Westlands e dintorni si recano in centro, non è ancora in totale sicurezza.
Durante una verifica finale, sarebbero stati trovati danni alle passerelle delle corsie di rientro in corrispondenza con gli svincoli.

In un'intervista rilasciata alla radio Capital FM, il vicedirettore delle comunicazioni aziendali di KeNHA, Samwel Kumba, ha confermato che in questi giorni saranno effettuate tutte le riparazioni nei pressi delle rampe, per essere al più presto pronti al lancio previsto dal presidente Uhuru Kenyatta.
I danni sarebbero sopravvenuti durante le diverse fasi della costruzione, ovvero ampliando le corsie sarebbero state compromessi i passaggi pedonali.
Non solo, ma dalle verifiche di associazioni e pedoni, anche le luminarie notturne sarebbero state considerate non idonee. Chiaramente di tutto questo deve rispondere la CRBC di Pechino, che oltre a gestire l’expressway ed il suo pedaggio per i prossimi 27 anni, sarà anche responsabile della sua manutenzione e sicurezza.

Nel frattempo è stato anche rivelato che per chi utilizzerà frequentemente l’expressway sarà disponibile il servizio di Telepass (OBU).
Gli automobilisti infatti pagheranno il pedaggio come nelle tangenziali italiane e il biglietto dipenderà dalla distanza chilometrica percorsa dal veicolo.
Nel caso in cui si utilizzi l’espressway da Westlands a Mlolongo, uscita per l’autostrada che va a Mombasa, verranno detratti Ksh 300 (o 300 punti se si utilizza il mezzo di pagamento elettronico). Stessa cifra, ovviamente per il percorso ridotto. Per chi invece va direttamente all’aeroporto internazionale Jomo Kenyatta il pagamento sarà di Kshs. 260. Per chi da Westlands si vorrà recare al CBD l’importo sarà di Kshs.100 e si suppone che sarà questo il percorso più utilizzato, dato il traffico esponenziale in quella parte della città.
Da Mlolongo alla stazione ferroviaria del SGR, l'importo sarà di Ksh 100, mentre per andare da Mlolongo alla circonvallazione sud (Southern Bypass) bisognerà pagare Kshe. 210.
Vi sono altre uscite, tutte con caselli perché il pagamento avverrà all’uscita. Le altre tratte riguardano Wayaki Way-James Gichuru, Museo Nazionale, Hailé Selassiè-CBD.

TAGS: strade nairobiexpresswayinfrastrutture

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Ripiantare entro la fine di marzo gli alberi sradicati per costruire la superstrada sopraelevata di Nairobi. Questo...

LEGGI L'ARTICOLO

Visita nelle Contee di Mombasa e Kilifi da parte del Presidente Uhuru Kenyatta per annunciare nuove...

LEGGI L'ARTICOLO

E' stato inaugurato nei giorni scorsi il cantiere "italiano" di Konza City, la cittadella tecnologica keniana vicino a Nairobi, che nella "vision 2030" dell'attuale Governo dovrebbe diventare la nuova "Silicon Savannah" dell'Est Africa.
Konza City sarà...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La "Silicon Valley" keniana Konza City sarà costruita da un'azienda italiana.
L'Impresa Costruzioni Giuseppe Maltauro di Vicenza ha vinto l'appalto da 40 miliardi di scellini (quasi 350 milioni di euro) per edificare la città tecnologica pensata dall'ex Presidente Kibaki e voluta dall'attuale...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nonostante la crisi politica e l'attesa delle elezioni.bis, il Governo non si ferma e prosegue i suoi progetti di riqualificazione delle strade della costa.
Il Viceministro dei Trasporti e delle Infrastrutture John Mosonik ha presenziato lunedì scorso ai

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Non solo strade: a Malindi ieri è stato inaugurato anche l'edificio che ospita il nuovo "mercato vecchio" nel ...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Sei mesi di campagna elettorale e tre di post elezioni hanno rallentato i piani del Kenya per quanto riguarda la crescita economica, ma non sembrano essere in grado (per fortuna) di fermare lo sviluppo del Paese in termini di infrastrutture...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Anche la Francia ha deciso di finanziare infrastrutture in Kenya.
Durante la...

LEGGI L'ARTICOLO

Il forum di Nairobi organizzato dal Ministro del Turismo Najib Balala a Nairobi nei giorni scorsi lo ha ribadito: Malindi avrà il suo aeroporto internazionale.
Le cause dei privati saranno risolte presto e si procederà, perché il progetto Malindi fa...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nairobi si prepara ad affrontare uno dei periodi più problematici della sua storia riguardo alla...

LEGGI L'ARTICOLO

Gli imprenditori del settore turistico della Contea di Kilifi hanno richiesto ed ottenuto, grazie alla disponibilità del Ministro del Turismo della Contea, Nahida...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo due anni di intenso lavoro, sarà aperta al pubblico prima di Pasqua 2022 la Nairobi Expressway, la...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

dddUn importante incontro a Nairobi tra il Ministro del Turismo del Kenya Najib Balala e i due governatori delle Contee di Kilifi e Mombasa, Amason Kingi e Hassan Joho. I due politici della costa sono stati convocati per un meeting a...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Governo keniano è salito a 4 miliardi e 200 milioni di scellini di finanziamenti per le strade della costa del Kenya.
Annunciando i...

LEGGI L'ARTICOLO

"Sono contento che sia tornata l'unità nazionale in Kenya, ora però il Governo deve rilanciare il turismo sulla costa, cominciando dagli aerei".
Flavio Briatore, prima di ripartire per l'Italia dopo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Mezza Nairobi si è trasferita sulla costa keniana per le vacanze di Natale e di fine anno, unitamente a qualche migliaio di turisti europei, soprattutto italiani ed inglesi. Per questo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO