Ultime notizie

NEWS

Un Uber anche per i Tuk Tuk sulla costa del Kenya

Lanciata a Mombasa la App "Taxify" per chiamare i mezzi a tre ruote

30-03-2018 di Leni Frau

Una App stile "Uber" anche per i Tuk Tuk sulla costa keniana.
Taxify, una delle app per il "ride sharing" più utilizzate nel mondo, ha lanciato a Mombasa Taxify Tuk Tuk.
La presentazione è avvenuta ieri al City Blue Hotel di Mombasa.
 "Il nostro obiettivo è sempre stato quello di rendere più facile per la gente muoversi e spostarsi da un luogo all'altro - ha dichiarato il responsabile di Taxify Kenya Chison Anoke, che due settimane fa ha introdotto il servizio Taxify Boda Boda a Nairobi, secondo solo all’Uganda.
La nuova piattaforma potrebbe arrivare a coinvolgere quasi 10.000 tuk tuk nella Contea di Mombasa e potrebbe poi essere lanciato anche a Malindi.
Il settore, che ha un potenziale giro economico di 40 milioni di euro, coinvolgerebbe direttamente oltre 30.000 persone, non solo i driver iscritti al servizio ma anche i passeggeri, offrendo tariffe convenienti e norme di sicurezza maggiori rispetto a quelle attuali.
Taxify offre il servizio con centinaia di automobilisti iscritti alla categoria Tuk Tuk, i quali devono essere in possesso di un timbro di Classe FG sulla loro patente di guida e avranno una copia della loro ID nazionale depositata presso Taxify.
I veicoli Tuk Tuk devono essere prodotti non prima del 2015, dovranno inoltre essere muniti di un'etichetta di controllo dell'autorità nazionale per i trasporti e la sicurezza e di una copertura assicurativa per i veicoli di servizio pubblico.
Taxify lavorerà in stretta collaborazione con l'Autorità Nazionale per il Trasporto e la Sicurezza e con il Governo della Contea di Mombasa per garantire la conformità a tutti i regolamenti esistenti.
"Ci impegniamo sempre a rispettare le normative esistenti in ogni città in cui operiamo e lavoreremo in stretta collaborazione con la Contea di Mombasa e con altri enti normativi per garantire che la nuova categoria sia conforme al cento per cento". ha detto Anoke

TAGS: tuk tuk kenyauber mombasauber malinditaxify kenyatrasporti kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Dopo Nairobi, Mombasa e Kisumu, anche Malindi e Watamu possono beneficiare della app per i taxi low-cost Uber, che ha ormai preso piede anche nel Continente africano.
Dopo ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

A Nairobi molti ristoranti e caffé, oltre ai supermarket si stanno preparando all’emergenza Coronavirus offrendo...

LEGGI L'ARTICOLO

Nel futuro prossimo i Tuk Tuk a benzina vecchio stile spariranno da Malindi e dalla costa keniota. Iniziative, spostamento del mercato e regolamentazioni da più parti nella società keniana portano in questa direzione.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La fama di Nairobi, negli ultimi vent’anni quando la sua espansione da semplice capitale a “hub” di tutta...

LEGGI L'ARTICOLO

Come avete letto, il Ministero del Turismo e della Fauna Selvatica ha vietato l’ingresso nei nostri parchi nazionali di...

LEGGI L'ARTICOLO

Una società keniota di sviluppo tecnologico ha lanciato MyBIGOrder, la prima applicazione integrata per l'ordine e acquisto di prodotti in Kenya. 
L'app è stata pensata per unire i commercianti con i clienti tramite una rete di driver che trasporteranno i prodotti, sulla falsariga...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Quella del Viceministro dei Trasporti del Kenya è molto più di una proposta. Dall'anno prossimo le autostrade del Kenya che verranno realizzate o rimesse a posto, saranno a pagamento. 

LEGGI TUTTO

Un treno che trasportava carburante si è ribaltato rovesciando migliaia di litri di benzina super, di cui una parte nell'Oceano Indiano nei pressi dell'isola di Mombasa.
I trasporti...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La viabilità di Mombasa sta per cambiare in maniera radicale, per trasformare quella specie di caos anarchico e continuo in un traffico regolamentato che possa garantire sia i trasporti legati al commercio che quelli di tipo turistico.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Non ci sarà quarantena obbligatoria per i turisti stranieri che, a partire dal 1 agosto 2020...

LEGGI L'ARTICOLO

Girare la Capitale con la propria vettura è un’arma a doppio taglio: da una parte ci si ...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA I VIDEO

"Asfalteremo 4000 chilometri di strade nella Contea di Kilifi nei prossimi quattro anni". La dichiarazione è arrivata lo scorso weekend dal Ministro dei Trasporti keniota James Macharia, durante la sua visita a Malindi per controllare lo stato di avanzamento dei...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La compagnia di bandiera del Qatar, Qatar Airways, ha ribadito il suo interesse nell'allestire prossimamente un volo dall'Italia per Malindi.
Si tratterebbe di una...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Com’è noto e già segnalato dai principali organi di stampa, l’assemblea degli azionisti di Air Italy, ovvero...

LEGGI L'ARTICOLO

Una proposta per incentivare il turismo in Kenya ma allo stesso tempo l’economia che si avvale dei...

LEGGI L'ARTICOLO

Non c'è mai pace per il trasporto via traghetto da Mombasa a Diani e alla Costa Sud del Kenya.
Nel canale di Likoni ultimamente operano...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO