Ultime notizie

NEWS

Altri vaccini in Kenya, ma niente illusioni

Operatori sempre convinti: ripartenza a fine 2022

08-09-2021 di redazione

Il programma del Kenya per allinearsi alle nazioni che hanno nel turismo una delle loro maggiori risorse è partito, ma i suoi frutti non si vedranno prima del prossimo anno.
La buona notizia, insomma, è che stanno arrivando centinaia di migliaia di dosi di vaccini, ma la lentezza con cui vengono distribuiti e somministrati non fa prevedere, a meno di accelerazioni straordinarie, quanto promesso dal Governo lo scorso luglio, ovvero 10 milioni di adulti vaccinati per fine anno e 26 milioni per giugno 2022.
In forza di questa “vision” una delle più importanti compagnie di charter europee, Condor, ha annunciato che difficilmente riprenderà i voli su Mombasa prima dell’inverno 2022-2023.
“Salvo variazioni e miglioramenti della situazione internazionale e del Kenya – ha detto l’amministratore delegato di Condor, Magdalene Hauser – non ripartiremo prima della fine del prossimo anno”.
Per gli operatori turistici keniani, secondo quanto riportato dalla stampa nazionale, questa sarebbe una buona notizia. Per noi sinceramente, deve essere il tempo massimo previsto, altrimenti il turismo risentirà in maniera grave della concorrenza di tutte le altre destinazioni esotiche che sicuramente partiranno prima, essendo già più avanti nel processo vaccinale e nella creazione dei cosiddetti “corridoi covid free”.
Di sicuro in questo periodo sono tutti più concentrati sulla campagna elettorale e c'è poco coinvolgimento alle relazioni internazionali, compreso il turismo, che pure porta denaro contante e aiuta a non far aumentare l'inflazione.
Intanto a Nairobi sono arrivati sia altri 880 mila vaccini Moderna, sia altri AstraZeneca dalla Lituania per fornire le seconde dosi a chi aveva già ricevuto lo stesso vaccino britannico, e sono anche sbarcati i primi vaccini Johnson & Johnson tramite l’Unione Africana.
Ieri a Malindi sono stati vaccinati 100 lavoratori del settore turistico, con la consegna di una prima fornitura di vaccini che sinceramente ci si aspettava più robusta.
Non è colpa della Contea di Kilifi, in questo caso, perché la distribuzione viene decisa ed effettuata nella capitale dal Ministero della Salute.
Vedremo nei prossimi giorni con che ritmi procederanno le somministrazioni a Malindi e Kilifi, ma dopo l’ottimismo scaturito dalla possibile apertura da parte del Governo italiano, c’è molto meno fiducia in quello che può accadere in Kenya per creare i presupposti per vedere i charter italiani atterrare a Mombasa e i turisti provvisti di green pass essere trasportati nelle loro destinazioni preferite. Questo eventualmente potrà accadere liberamente, con voli di linea, allorché comunque l’Italia decida di allentare le restrizioni per i propri viaggiatori di piacere (anche se non per il turismo organizzato), limitandosi a “sconsigliare” la meta come già fanno quasi tutte le altre nazioni europee.
Prossima tappa, 25 ottobre.
Al di là delle chiacchiere, vedremo quanti vaccini il Kenya avrà somministrato, quanti ne saranno stati consegnati sulla costa e cosa deciderà infine l’Italia.
Noi come sempre, vi aggiorneremo passo passo.

TAGS: turismo kenyavaccini kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

A colpi di poche centinaia di dosi alla settimana non si può fare molto per vaccinare più cittadini...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Ministero della Salute ha deciso che il richiamo dei vaccini somministrati fino a qui, che sono...

LEGGI L'ARTICOLO

La levata di scudi del settore dell’ospitalità della Contea di Kilifi sembrerebbe essere servita...

LEGGI L'ARTICOLO

Arriva dagli Stati Uniti la speranza che le popolazioni africane possano essere quasi totalmente immunizzate...

LEGGI L'ARTICOLO

Da questa mattina, lunedì 23 agosto, in Kenya sono disponibili anche 880 mila dosi del vaccino...

LEGGI L'ARTICOLO

L’Unione Europea continua a non riconoscere il vaccino AstraZeneca “Covishield” utilizzato in Kenya ed...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya si prepara ad una campagna vaccinale potente per dare una decisa inversione di marcia alla...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya è pronto a ricevere i primi vaccini la prossima settimana, ma non ha ancora ordinato...

LEGGI L'ARTICOLO

Un milione e duecentocinquanta mila vaccini in Kenya entro il prossimo giugno.
Dopo...

LEGGI L'ARTICOLO

La situazione dei vaccini messi fino ad oggi a disposizione dei 55 stati africani attraverso l’ente...

LEGGI L'ARTICOLO

Dopo AstraZeneca, Pfizer, Moderna e Johnson & Johnson in Kenya arrivano anche...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya ad agosto potrebbe dare una grossa “botta” alla sua campagna vaccinale, attuando un...

LEGGI L'ARTICOLO

Il primo vaccino pronto da testare sull’uomo potrebbe avere la sua sperimentazione di massa sull'uomo...

LEGGI L'ARTICOLO

Dopo l’evidenza che l’India non riuscirà ad inviare il secondo lotto dei vaccini AstraZeneca previsti...

LEGGI L'ARTICOLO

Le percentuali di casi per tampone scendono, specialmente a Nairobi, ma questo per il Ministro della...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya ha deciso che da oggi, venerdì 28 maggio, inizieranno i richiami per i vaccinati con...

LEGGI L'ARTICOLO