Ultime notizie

NEWS

Come il Kenya punisce le crudeltà sugli animali

Sanzioni e prigione (ma convertibile...)

25-05-2024 di redazione

La crudeltà sugli animali finalmente ha una normativa chiara e punitiva anche in Kenya, così come in quasi tutte le nazioni di “prima fascia” del mondo.
E’ chiaro che in Kenya gli animali sono di molteplici specie e soprattutto hanno un’incidenza ed un utilizzo nella vita di molti cittadini che non si riferisce solo all’uso domestico o a quello di allevamento per alimenti o produzione (latte, uova ecc…) ma anche a quello lavorativo.
Ad esempio, uno degli animali che subiscono più crudeltà in Kenya è l'asino, che a volte viene picchiato durante la consegna e il trasporto delle merci.
Anche le capre sono tra le specie più maltrattate, oltre chiaramente agli animali selvatici, a cui alle violenze che riguardano le specie domestiche, si aggiunge la piaga del bracconaggio e quella del commercio clandestino di carne.
Il problema non è tanto che le leggi esistano, ma in primis che si conoscano e soprattutto che vengano fatte rispettare. Infatti purtroppo, nonostante l’entrata in vigore di leggi bel definite, le crudeltà continuano.
Ora il governo ha iniziato una campagna informativa, anche coinvolgendo i media e volentieri ci associamo.
Ovviamente la portata delle sanzioni pecuniarie è relativa al tenore di vita medio del cittadino keniano.

LE PENE

Chiunque venga colto in flagrante a picchiare o frustare un animale, rischia una multa di Kes. 2000 o 3 mesi di reclusione.
Per chiunque sia ritenuto colpevole di aver fatto infuriare o abbia terrorizzato un animale, sappia che questo è un reato passibile di 6 mesi di reclusione, o commutabile con una pena pecuniaria di Kes. 3000.
Pene dai 6 mesi in su e sanzioni economiche più pesanti per chi prende a calci, maltratti, sovraccarichi, torturi, sottoalimenti o porti alla denutrizione e faccia ammalare, utilizzi un animale malato e somministri veleno.
È inoltre un reato promuovere combattimenti tra animali, raccogliere denaro o gestire combattimenti tra animali. Chiunque sia riconosciuto colpevole di questo reato è passibile di una multa di 3.000 Ksh o della reclusione per 6 mesi.
Viene punita anche la condivisione di film che ritraggono la crudeltà sugli animali, che in Kenya è proibita. Per chi li diffonde, 3 mesi di prigione o sanzione di minimo 2 mila scellini kenioti.

TAGS: animalicrudeltàasini

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 16 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Finalmente il Kenya ha detto stop alla macellazione indiscriminata di asini, ordinando la chiusura di tutti i ...

LEGGI L'ARTICOLO

In Kenya non sempre vale l’antico adagio secondo cui “il miglior amico dell’uomo è...

LEGGI L'ARTICOLO

Mi chiamo Punda e da qualche mese sono l’asino più felice del Kenya perché vivo nel parco dello Tsavo e...

LEGGI L'ARTICOLO

Amo il lavoro che mi sono scelto e faccio, tra mille difficoltà e impedimenti, ma anche tra le...

LEGGI IL RACCONTO

Sei mesi fa Malindikenya.net (leggi qui la notizia) aveva raccolto l'appello degli Honorary Warden di Malindi e Watamu (i residenti italiani e locali che aiutano il Kenya Wildlife Service a proteggere la natura e gli animali, far rispettare...

LEGGI TUTTO

Si chiama "Virry VR: Wild Encounters" (incontri selvaggi), ed è un nuovo videogame per Playstation che sta per essere lanciato in tutto il mondo.
La particolarità è che...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un nuovo negozio a Malindi per gli amici a quattro zampe a Malindi.
Al Vera Cruz Complex in Lamu Road (di fronte al Malindi Complex) ha aperto "Cat & Dog Food", un rivenditore autorizzato "Skinner’s", leader inglese nella produzione di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E i leoni raggiunsero l'isola di Manda a Lamu.
Sembra incredibile...

LEGGI L'ARTICOLO

Lamu sempre più cuore pulsante dell'arte e della cultura in Kenya.
L'arcipelago a nord della...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Kenya Wildlife Service ricorda le dieci regole d'oro per un safari rispettoso della natura e dei...

LEGGI L'ARTICOLO

Il poeta Paolo Conte per alimentare il "sogno arabo" della sua amata, offriva la luna del...

LEGGI L'ARTICOLO

E’ una settimana speciale per gli islamici della costa keniana che nel loro essere moderati...

LEGGI L'ARTICOLO

L'arcipelago di Lamu cerca di tornare all'antico, quando in tutte le isole e nella città vecchia principale non si sentiva il rombo di alcun motore.
Durante le ultime elezioni qualcosa era cambiato: per permettere ai rappresentanti locali che si candidavano...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una tassa a fin di bene per le aziende di tutto il mondo che utilizzano animali per promuovere le loro...

LEGGI L'ARTICOLO

Dagli animali c'è sempre da imparare: guardate cosa succede nello Tsavo quando un vecchio elefante cerca di accoppiarsi con un'elefantessa troppo giovane. E' il branco stesso ad impedirglielo, fermandolo e minacciandolo! (grazie a Giovanna e Adriano Ghirardello per il contributo)

Prende il via oggi la ventesima edizione del Festival Culturale di Lamu, uno dei più importanti...

LEGGI L'ARTICOLO