Ultime notizie

CORONAVIRUS

Covid, ora la situazione in Kenya è peggiore che in Italia

Aumentano i casi gravi a fronte dei ritmi lenti di vaccinazione

03-08-2021 di redazione

Se il Covid-19 spaventa un po’ meno le nazioni con più vaccinati (anche se c’è già chi, come il premier britannico Johnson, pensa alla terza dose), l’Africa alle prese con la variante delta, ora arrivata anche in Cina, inizia ad avvertire la fatica di dover convivere con il virus da troppo tempo senza vaccinare la sua popolazione e vedendo come un miraggio l’immunità di gregge.
Così dall’inizio di agosto a questa parte i dati ufficiali parlano chiaro, si muore più in Kenya che in Italia, ad esempio. Nelle ultime 48 ore, in Kenya i decessi sono stati 39, contro i 28 nella penisola.
E per quanto riguarda il Paese africano i dati ufficiali sono solo una minima parte rispetto alla situazione che inizia ad apparire in giro, dalle testimonianze della gente, dai blog e dalla situazione di ospedali e camere mortuarie.
A Mombasa e in alcune contee del nord i reparti dedicati degli ospedali iniziano a traboccare e gli operatori sono sempre alle prese con la scarsità di ossigeno.
Ieri i decessi sono saliti alle soglie dei 4000 (3.970 per la precisione) mentre i nuovi contagi segnalati sono solo 591, a fronte di 4737 tamponi effettuati (percentuale 12,5%).
Con la gravità della situazione in aumento, il numero dei tamponi registrati è preoccupante per quanto irrisorio.
Intanto sono 1483 i pazienti ancora ricoverati in diverse strutture sanitarie del paese, mentre altri 4.021 sono in cura a domicilio. Centottantanove pazienti sono in terapia intensiva, 45 dei quali con supporto ventilatorio e 93 con ossigeno supplementare. Cinquantuno  pazienti sono in osservazione.
Altri 461 pazienti sono separatamente sotto ossigeno supplementare, di cui 419 nei reparti generali e 42 nell'Unità ad Alta Dipendenza.
Nonostante l’arrivo di altre 400 mila dosi di AstraZeneca e gli annunciati sbarchi di altrettante dosi Pfizer nei prossimi giorni, la campagna vaccinale procede a rilento, con il 38% dei vaccinati totali (1.727 mila circa) che non hanno ancora ricevuto la seconda somministrazione.
La percentuale degli adulti vaccinati è pari al 2.4% e se non si attiva una velocizzazione del processo, sembra difficile poter arrivare entro tre mesi al 10% dell’intera popolazione adulta, come preconizzato dal Governo. La situazione quindi resta in continua evoluzione e andrà aggiornata settimana dopo settimana, attendendo altre donazioni di vaccini e collaborazioni da parte di Unione Africana e programma internazionale Covax, che spingono affinché l’Africa cerchi di allinearsi il più possibile agli stati che stanno raggiungendo la fatidica quota del 60% dei loro cittadini immunizzati. L'impegno da parte delle istituzioni keniane sarà doppio, da una parte organizzare e rendere fluido e rapido il processo di vaccinazione, dall'altra trovare il modo di convincere gli scettici, i restii ed i poco informati dell'importanza del vaccino.

TAGS: kenya casikenya vaccinikenya percentuale

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Sale nelle ultime 24 ore la percentuale di casi positivi in Kenya rispetto ai tamponi eseguiti, o...

LEGGI L'ARTICOLO

Nel giorno in cui il Kenya riceve ufficialmente i primi vaccini dal programma africano Covax che...

LEGGI L'ARTICOLO

La situazione dei vaccini messi fino ad oggi a disposizione dei 55 stati africani attraverso l’ente...

LEGGI L'ARTICOLO

Le percentuali di casi per tampone scendono, specialmente a Nairobi, ma questo per il Ministro della...

LEGGI L'ARTICOLO

E’ di 30 morti al giorno la media dell’ultima settimana in Kenya per quanto riguarda i casi...

LEGGI L'ARTICOLO

Anche la Sanità keniana ha fatto i conti di questi primi dieci mesi di pandemia nel...

LEGGI L'ARTICOLO

Nonostante nuovi arrivi di vaccini (ieri altri 210 mila AstraZeneca donati dalla Polonia), in Kenya il...

LEGGI L'ARTICOLO

C’è aria di ritorno alla normalità in Kenya, dopo mesi e mesi di restrizioni e ospedali vicini...

LEGGI L'ARTICOLO

Per la prima volta dall’inizio della pandemia, la Contea di Kilifi è la prima in assoluto per insorgere di nuovi casi di...

LEGGI L'ARTICOLO

Un milione e duecentocinquanta mila vaccini in Kenya entro il prossimo giugno.
Dopo...

LEGGI L'ARTICOLO

Le terapie intensive si svuotano, i vaccini finiscono, la percentuale cala e ci si affretta a chiudere le...

LEGGI L'ARTICOLO

Per quello che può significare, nelle ultime 48 ore in Kenya si fa largo un dato significativo: la...

LEGGI L'ARTICOLO

La percentuale di positivi al covid-19 rispetto ai tamponi in Kenya ha ripreso a salire e questo è dovuto...

LEGGI L'ARTICOLO

Anche il Kenya sta pensando di attivare le procedure per offrire ai cittadini che la richiedessero...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Ministero della Salute ha deciso che il richiamo dei vaccini somministrati fino a qui, che sono...

LEGGI L'ARTICOLO

La Corte d'Appello di Malindi è stata valutata come la migliore del Kenya dal report annuale della Giustizia, redatto e reso pubblico dal Justice Chief e Presidente della Corte Suprema keniana, David Maraga.
Con la valutazione "molto buono", Malindi si...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO