Ultime notizie

TURISMO

Il Kenya attende turisti e punta su montagne e foreste

KTB: "L'escursionismo non riguarda solo l'avventura ma anche il benessere"

02-10-2021 di Leni Frau

Per il turismo internazionale in arrivo e nel prossimo futuro sempre più presente, grazie alla riapertura graduale e con limitazioni di tutti i Paesi (Italia purtroppo tra le ultime ad aderire) il Kenya ha deciso di potenziare la promozione e la vendita di vacanze incentrate sulle escursioni in montagna, sul trekking e sulle attività legate a foreste, laghi in altitudine e vulcani, come bird watching, mountain biking ed altro.
L’avventura nel paese, secondo il Kenya Tourist Board, organo di marketing del Ministero del Turismo, non è solo da identificare con i parchi e le riserve naturali e con gli animali della savana, ma anche con le splendide e intatte regioni della Rift Valley che propongono percorsi, alpinismo ed altre attività fisiche che possono attrarre una clientela giovane ed appassionata.
"L'alpinismo va per la maggiore in questo momento storico – ha affermato ai media il CEO di Kenya Tourist Board, Betty Radier -  La gente non vuole passare tutto il tempo in casa, soprattutto dopo aver subito le restrizioni della pandemia. Se si presenta l'opportunità, vogliono stare all’aperto. L'escursionismo non riguarda solo l'avventura ma anche il benessere”.
I paesaggi montani e di foreste del Kenya sono moltissimi: alcuni famosi e riservati ai veri esperti e appassionati di alpinismo, come il Monte Kenya, altri che propongono passeggiate uniche al mondo, come l’Aberdare o la zona di Meru, tra bird watching e tanti animali. A questi si aggiungono i laghi della Rift Valley, come Nakuru, Naivasha e Baringo e i monti vulcanici che sono grandi attrazioni per il trekking, come il Longonot , il Suswa e l’Elgon.
"Abbiamo deciso di mostrare la moltitudine delle esperienze che si possono fare in Kenya. Per molto tempo il Ministero si è concentrato specialmente su spiaggia e savana – ha aggiunto Radier -  Stiamo riscoprendo la magia del nostro paese e dei luoghi che sono rimasti immutati. Questo può attrarre un numero maggiore di visitatori. L’escursionismo può far scoprire ai turisti di tutto il mondo e ai nostri connazionali paesaggi sorprendenti , natura vergine attraverso percorsi da fare a piedi, esplorando ed incontrando anche le diverse comunità che vivono in quei luoghi e conoscendo le loro culture”.
La tendenza del turismo locale verso mete di questo genere e verso un divertimento più sano e incentrato sulle ore del giorno è cresciuto nell’ultimo anno e mezzo di restrizioni orarie del coprifuoco, che è tuttora in vigore. Per i nairobini, ad esempio, le escursioni alle colline di Ngong, a Naivasha, al monte Longonot o a Sleeping Warrior Hill sul lago Elmenteita.
"Il Kenya è un’opera d’arte tutta da dipingere, per chi desidera di diventare protagonista del proprio tipo di magia e creare ricordi indimenticabili con la famiglia e gli amici. Dalle montagne innevate alla savana aperta, dalle foreste tropicali alle vibranti città e dai paesaggi desertici alle calde acque dell'Oceano Indiano, i viaggiatori hanno l'imbarazzo della scelta - ha concluso il CEO del Kenya Tourism Board - Per mostrare questa diversità, KTB lavora a stretto contatto con il settore privato per curare un'esperienza unica per i viaggiatori locali e internazionali".

TAGS: escursioni kenyatrekking kenyamontagna kenyaforeste kenyaturismo kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

"Il fuoco non ha interferito con le attività turistiche, specialmente con le persone che...

Il Parco Nazionale di Aberdare é situato nella regione centro-occidentale del Kenya...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Parco Nazionale del Monte Longonot ed il suo ecosistema si trovano a circa 90 km da Nairobi. 
La riserva si ...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

Grandi promesse e intenzioni serie, questo si è visto e ascoltato al primo Meeting keniano degli operatori del turismo, diretto dal riconfermato Ministro Najib Balala.
Balala ha ribadito ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Gli animalisti del Monte Kenya chiamano tutti i residenti e le associazioni ambientaliste a difesa del rarissimo...

LEGGI L'ARTICOLO

Sono 64 i parchi e le riserve nazionali del Kenya, che è il Paese del mondo con la più ampia varietà di specie animali in libertà.
Anche la vegetazione varia da parco a parco e con essa il microclima e...

LEGGI TUTTO

Il Governo tanzaniano ha dato il via libera alla Tanzania National Parks Authority per la gara d’appalto...

LEGGI L'ARTICOLO

La vera montagna del popolo Maasai è il Monte Suswa, un ex vulcano con crateri e grotte incredibili.
Situato nel cuore...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Parte domani, mercoledì 3 ottobre, l'ottava edizione del Magical Kenya Travel Expo, la fiera internazionale del turismo di Nairobi che coinvolge 185 espositori provenienti da 30 nazioni del mondo.
La fiera...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il cuore dell’Africa, dove ogni anfratto è metafora dell’eternità selvaggia e favolosa del continente: sorgenti,...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Governo del Kenya ha deciso di piantare 20 milioni di nuovi alberi per contrastare il fenomeno della deforestazione.
Il patrimonio forestale del Paese ha subito gravi danni, soprattutto dal 1970 al 1990, principalmente per via della produzione di legname...

LEGGI TUTTO

La tutela dell'ambiente marino del Kenya e del suo ecosistema ha ricevuto l'importante appoggio di una star del cinema hollywoodiano.
Leonardo...

LEGGI L'ARTICOLO

Un artista malindino, della grande scuola locale delle sculture in legno, ha vinto il prestigioso premio di Macugnaga dedicato alla montagna.
Una bella e significativa...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Malindi, sì proprio Malindi, Kenya.
Malindi, la tanto bistrattata Malindi, il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Anche quest'anno la tre giorni di Expo del Turismo di Nairobi ospiterà espositori da tutto il...

LEGGI L'ARTICOLO

I kikuyu la chiamano “Kilimambogo”, la montagna del Bufalo. Per i maasai è semplicemente “La grande collina”.
Ol Donyo Sabuk, a meno di un’ora di macchina da Nairobi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO