Ultime notizie

NEWS

Ecco come si festeggia il Natale in Kenya

Usi e costumi della tradizione del 25 dicembre nel Paese africano

25-12-2017 di redazione

La tradizione del festeggiamento del Santo Natale in Kenya ha, come si può immaginare, origini abbastanza recenti.
Da quando cioè arrivarono i primi missionari, a metà del 1800.
Nei Paesi africani la coesistenza di culture religiose differenti e la massiccia presenza di Missioni Cattoliche, ha fatto si che le conoscenze si fondessero a creare un tradizione natalizia anche in un continente apparentemente così lontano da quello che noi consideriamo Natale. 
Oggi in Africa i cristiani sono circa 400 milioni, anche se non tutti praticanti.
Per coloro che se lo possono permettere, a Natale di solito ci si scambia dei regali. 
Tuttavia, la festività non ha assunto il carattere commerciale del mondo Occidentale e l’enfasi rimane principalmente sull’aspetto religioso. Infatti, il regalo più gettonato è un completo nuovo da indossare durante la messa natalizia. Nelle comunità più povere, i doni assumono un aspetto più pratico: libri per la scuola, sapone, stoffa, candele e altri oggetti di prima necessità.
Nell’Africa Subsahariana  il Natale coincide spesso con la fine della raccolta del cacao e del caffè e i lavoratori delle piantagioni hanno la possibilità di tornare dalle famiglia per festeggiare. Le strade dei villaggi sono animate da giovani che intonano canzoni natalizie e da lunghe processioni di persone che vanno ad ascoltare la funzione religiosa, portando in Chiesa doni per i più bisognosi.  Anche in Kenya esiste la tradizione dell’albero di Natale che, però, è molto lontano dall’essere il classico abete tipico dell’Occidente. L’ornamento più comune è realizzato da un intreccio di foglie di palma disposte a formare un arco a cui vengono appesi fiori bianchi che sbocciano proprio in questo periodo.
I keniani sono un popolo molto allegro e festaiolo, perciò la sera della Vigilia in molti Paesi dopo la Messa, ha luogo una maestosa fiaccolata. La notte viene trascorsa in compagnia di parenti ed amici fino a quando, il giorno dopo, iniziano i preparativi per il pranzo, in cui non può mancare il capretto.
A Natale è anche consuetudine lasciare la porta di casa aperta in modo che chiunque si senta il benvenuto. L’usanza vuole che ci si scambino regali consistenti in cibi, sia crudi che cotti. Ognuno riceve molto più cibo di quanto ne venga consumato nella realtà ma quest’abbondanza è considerata di buon auspicio. Molti sono gli alimenti consumati durante il pranzo natalizio: riso pilao, zuppa d’okra, pollo.   
Il 25 dicembre è un giorno di gioia in cui fare festa con ciò che la terra e la natura donano, in un continente dove, purtroppo, troppi Paesi hanno poco da festeggiare.
 

TAGS: natale kenyanatale africanatale watamu

Cosa si può desiderare di meglio che godersi le vacanze di Natale al caldo guardando l’Oceano Indiano?  
Il Natale del Kilili Baharini Resort, sulla spiaggia di Silversand a Malindi, quest’anno è davvero speciale e particolarmente dedicato ad accogliere...

LEGGI TUTTO

Mezza Nairobi si è trasferita sulla costa keniana per le vacanze di Natale e di fine anno, unitamente a qualche migliaio di turisti europei, soprattutto italiani ed inglesi. Per questo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Le vacanze degli italiani in Kenya durante le feste sono principalmente sinonimo di relax, di avventura e scoperta delle tante meraviglie del Paese africano. 
Chi si reca sulla...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ti avevano detto che ci avresti salutato prima di Natale ma tu, capoccione, a Natale ci sei arrivato, hai augurato a tutti noi Buone Feste e hai spento le luci, lasciandoci una ferita profonda.
Ma e' stata una breve pausa...

LEGGI TUTTO IL RICORDO

Torna anche quest’anno all’Olimpia Club l'alfiere italiano del "belcanto" a Malindi, il romano Salvatore Strano, che l'anno passato aveva intrattenuto i connazionali con la sua voce e un repertorio infinito di canzoni immortali. 
Da domani sera...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Kenya è tra le mete più richieste dagli italiani per Natale e Capodanno.
Tra le destinazioni cosiddette...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' sbarcato alle 13.30 a Fiumicino da un volo Qatar Airways proveniente da Nairobi via Dubai, l'ex gestore del Mario's Lounge e del Mario's Buddha's di Malindi, Mario Mele. E' stato preso in consegna dalla Guardia di Finanza di Fiumicino...

Per ritrovarsi alla luce della splendida luna africana e allo stesso tempo scambiarsi gli auguri di Natale, gli amici della Voile Rouge hanno organizzato per venerdì 22 dicembre dalle 20 la loro tradizionale "Festa della Luna" con...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Pranzo di Natale all'Osteria Beach, e ricco buffet in riva al mare.
Questa l'offerta del locale di Silversand a Malindi che porta il marchio della...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il sabato all'Olimpia Club di Casuarina a Malindi è sempre una serata speciale. Da Kilifi arrivano le splendide ostriche del creek fresche e gustose, da mare davanti al locale il pesce fresco pronto per diventare pietanza in una delle tante...

LEGGI TUTTO

Caro Babbo Natale africano, un ragazzino di undici anni di nome Kaingu, nello slum di Malindi, mi ha detto che esisti.
Che non c'è solo il tuo collega del Mondo Freddo, con le guance eburnee arrossate dal freddo e dalla...

LEGGI TUTTO

Un appuntamento annuale sempre pieno di sorprese, quello del Driftwood Club, che l'ultimo sabato prima di Natale organizza il Christmas Craft Fair, il classico mercatino artigianale natalizio aperto...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sarà celebrata sabato 2 settembre alle 4 del pomeriggio nella chiesa malindina di S.Anthony la messa in ricordo di Domenico Di Giacomo, l'ex dipendente del Casinò e marito di Daniela Cellini scomparso recentemente all'età di sessant'anni.
Domenico, "romanaccio" dalla battuta sempre...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Prosegue l'iniziativa degli italiani di Malindi e dintorni "Amatriciana solidale per i terremotati", i residenti e i villeggianti italiani in Kenya aiutano i connazionali colpiti dalla sciagura che ha toccato Lazio, Umbria e Marche.

LEGGI TUTTO

Sorpresa: a pochi giorni dalla chiusura dei battenti, con le saracinesche abbassate ed un eloquente cartello della proprietà del Centro Commerciale Oasis, il supermercato Nakumatt ha riaperto.
Nelle spiegazioni della...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO