Reportage

REPORTAGE

Al funerale dei Mijikenda, da Mzee Katana

Quel che resta di un popolo piange il suo sacerdote

03-02-2014 di Freddie del Curatolo

E' raro vedere tanti sguardi tristi tutti assieme, se sono quelli di un popolo che è abituato ad aspettare i segni funesti del destino come eventi naturali che regolano da sempre la vita degli esseri umani, come quella delle piante e degli animali.
Raro vedere donne anziane, solitamente mute e granitiche come baobab, piangere e urlare con voce acuta e sottile che pare squarciare il cielo luminoso di una torrida giornata nell'entroterra di Watamu.

LEGGI TUTTO E GUARDA LA FOTOGALLERY

REPORTAGE

Mijikenda Walking 2012

Un popolo in cammino per salvare le proprie tradizioni

24-06-2012 di Freddie del Curatolo

Dall’altopiano di Jaribuni si dominano le due grandi vallate dell’entroterra di Kilifi.
Quella verde di foreste e colline che ci siamo lasciati alle spalle parlava di villaggi sommersi tra cespugli e rocce preistoriche, di gente antica che ha conosciuto la civiltà con l’avvento delle motorette cinesi e di scuole piazzate in bilico su cocuzzoli d’argilla.

LEGGI TUTTO E GUARDA LA FOTOGALLERY

REPORTAGE

Mijikenda Walking 2012 (parte seconda)

Un popolo in cammino per salvare le proprie origini

21-06-2012 di Freddie del Curatolo

Gli anziani mijikenda sono alberi.
Da settanta, ottant’anni vivono in simbiosi con la Natura.
Lo stesso identico ambiente che li ha visti nascere, familiarizzare con erbe, piante e sterpaglie.
Li ha riempiti di terra e polvere e poi lavati con acqua argillosa.

LEGGI TUTTO E GUARDA LA FOTOGALLERY

REPORTAGE

Mijikenda Walking 2012 (Parte Prima)

Un popolo in cammino per salvare le proprie origini

19-06-2012 di Freddie del Curatolo

Sono sempre meno, ma sempre più decisi.
Hanno perso per strada fratelli, compagni di viaggio, vicini di capanna.
Tutto quel che hanno è una casa e un campo coltivabile, i loro costumi tradizionali e un paio di abiti che noi chiamiamo “civili” ma che a ben guardare sono meno civili dell’hando (la gonnellina con il top delle donne) e del khanga (il pareo avvolto in vita degli uomini).

LEGGI TUTTO E GUARDA LA FOTOGALLERY

REPORTAGE

Lamu, paradiso keniota senza tempo (2)

Viaggio nell'isola che scomparirà col nuovo porto

24-02-2012 di Freddie del Curatolo

Gurba pulisce con flemmatica fretta africana la sua “speed boat”. 
Liquidi marroncini, antenne di crostaceo spezzate, mosche annegate compongono un guazzetto da spazzare via con altra acqua di mare.
Una spolverata di detersivo per cancellare l’odore e barca come nuova per accogliere i turisti. 
Gurba capitalizza al massimo il suo investimento, un piccolo motoscafo veloce e potente.
Fa il doppio lavoro.

LEGGI TUTTO E GUARDA LA FOTOGALLERY

REPORTAGE

Lamu, paradiso keniota senza tempo

Viaggio nell'isola che rischia di scomparire

22-02-2012 di Freddie del Curatolo

L’arma più pericolosa rintracciabile sulla terra, quella più subdola, violenta, silente e inesorabile, è senza dubbio la mano dell’uomo. 
E’ l’unica capace di cancellare in pochissimo tempo millenni di storia, di usi e costumi, di pace e dominio della Natura, di abitudini ancestrali che forgiano caratteri, che penetrano addirittura nel cuore e nell’anima di intere generazioni.

LEGGI TUTTO E GUARDA LA FOTOGALLERY

REPORTAGE

Dal Vietnam a Malindi Italia

Così il Qwan Ki Do conquistò i kenioti

07-02-2012 di Freddie del Curatolo

Christopher intaglia il legno al mercatino dell'artigianato locale. 
Dalle sue mani escono giraffe, elefanti, guerrieri maasai. 
Martin porta in giro la gente dei sobborghi di Malindi con il suo "piki piki", la motocicletta cinese che ha comperato a rate infinite.
I suoi piedi scalano le marce, si appoggiano sulle gobbe dello sterrato, su marciapiedi instabili e sentieri sabbiosi. 

LEGGI TUTTO E GUARDA LE FOTO

REPORTAGE

Sulle tracce dei bracconieri (Terza Puntata)

La pietra saponaria lungo il corridoio per Mombasa

29-01-2012 di Freddie del Curatolo

Lo chiamano il corridoio. 
Ma non è quello con le mattonelle a rombi di una vecchia casa, nobile o di ringhiera che sia, con la padrona anziana che lo asfalta avanti e indietro con le pattine ai piedi. 
Questo è un corridoio di polvere e petrolio, di carichi pesanti e pericoli da sorpassare.

LEGGI TUTTO E GUARDA LA FOTOGALLERY

REPORTAGE

Sulle tracce dei bracconieri (Seconda Puntata)

La grande madre savana e le zanne di Kisii

27-01-2012 di Freddie del Curatolo

La savana è la materia. 
E’ ciò di cui siamo fatti tutti e da cui tutti proveniamo. 
Non sono solo i mesozoici elefanti e le grottesche giraffe a ricordarcelo. 
Ce lo dicono le improvvise colline che sono frammenti della Rift Valley, le acacie ad ombrello disseminate come funghi antidiluviani, gli enormi massi scolpiti da centomila anni di vento. 

LEGGI TUTTO E GUARDA LA FOTOGALLERY

REPORTAGE

Sulle tracce dei Bracconieri (prima puntata)

Voi, l'insospettabile crocevia dell'avorio

25-01-2012 di Freddie del Curatolo

Non diresti che è un crocevia del contrabbando.
Voi è adagiata tra colline solitarie ed improvvise rocche, con i piedi in savana e le ginocchia sulla Mombasa-Nairobi, la statale dei camion.
Se fosse una donna, potrebbe avere i tratti somatici di quelle sudamericane d’altura, un po’ contadina india un po’ stregona maya, ma non abbastanza guerriera da creare scompiglio e libertà. 

LEGGI TUTTO E GUARDA LA GALLERY FOTOGRAFICA

REPORTAGE

Nell'isola del miracolo quotidiano

Viaggio nella scuola sull'isola del Mida Creek

27-10-2011 di Freddie del Curatolo

I miracoli spesso arrivano dal silenzio e hanno l'aria di qualcosa di naturale, di quotidiano.
Nessuno li sbandiera sotto il nostro naso, tantomeno gli artefici.
Quotidiano, naturale.
Come una piccola barca a motore che ogni mattina passa a prendere centinaia di ragazzini tra le insenature del Mida Creek, negli anfratti conosciuti di mille mangrovie, e li porta a scuola. 

LEGGI TUTTO IL REPORTAGE E GUARDA LA GALLERY FOTOGRAFICA

REPORTAGE

Nel cuore dei Mijikenda

Mekatilili Wa Menza Festival 2011

15-08-2011 di Freddie del Curatolo

 

Sono qui di nuovo a raccontarvi di un popolo, di una cultura, della lotta pacata e dignitosa, ma disperata di un'etnia per conservare le proprie tradizioni e proteggere i saggi anziani. 
Qualcuno, spinto dall’emotività scatenata dalla gravissima situazione del Corno D’Africa, mi ha detto in questi giorni che la cultura non si mangia, non disseta e non salva la vita.

LEGGI TUTTO E GUARDA LA GALLERY FOTOGRAFICA

REPORTAGE

Il giorno di cielo, aria e sigarette dei carcerati di Malindi

"Magari poi finisce che riprendono ad amare la vita…"

02-08-2011 di Freddie del Curatolo

Ti chiedono sapone e sigarette, come nei film. 
Chi conosce le carceri di Mtangani, sa bene che non c’è lungometraggio che possa raccontarle, senza lasciarti un senso di spaesamento e nausea. 
Senza rabbia, senza indignazione. 
Impotente schifo e basta.

LEGGI TUTTO E GUARDA LA GALLERY FOTOGRAFICA

REPORTAGE

Il cammino degli ultimi Mijikenda 2

Parte Seconda - L'arrivo

23-07-2011 di Freddie del Curatolo

La strada di Mariakani è un tappeto irregolare d’argilla che, al passaggio dei veicoli, deposita la sua polvere arancione su piante, pietre e baracche di legno. Anche la gente ne è ricoperta, impregnata.
Statue in lento e perenne movimento, donne incinte con infanti legati in spalla come matrioske di terracotta, bimbi saltellanti e impassibili anziani, con la pelle più aspra del terreno e gli occhi di profondità infinita, cosa normale per chi da decenni si specchia ogni giorno in questo cielo. 

LEGGI TUTTO E GUARDA LA GALLERY FOTOGRAFICA

REPORTAGE

Il cammino degli ultimi Mijikenda 1

Parte Prima - La partenza

20-07-2011 di Freddie del Curatolo

Sto camminando in mezzo a centoventicinque eroi. 
Anacronistici, meravigliosi eroi che tentano, da soli, di salvare la loro cultura e le loro tradizioni. 
Non si chiamano aborigeni o pellerossa. Anche per questo non hanno alle spalle nemmeno una fondazione, un’associazione, una cavolo di onlus che li sostenga, li accudisca, li preservi. 

LEGGI TUTTO E GUARDA LA GALLERY FOTOGRAFICA