Ultime notizie

NEWS

Kenya, registrazione digitale anche per stranieri, ma...

Huduma Namba, controversa "schedatura" dei cittadini

05-04-2019 di redazione

Dallo scorso 2 aprile e per i prossimi 45 giorni è iniziata la registrazione digitale dei cittadini e residenti in Kenya per creare un database elettronico credibile.
Almeno è questo l'intendimento del Governo keniano, che anche in vista del prossimo censimento, ma non solo, vorrebbe poter "schedare" tutti i suoi cittadini e gli stranieri che accedono a servizi quali alien card, patente e sistema tributario. 
L’iniziativa chiamata “Huduma Namba” ricorda quella effettuata in vista delle ultime elezioni, quando milioni di keniani aventi diritto si misero in coda per registrarsi nei terminali della IEBC ed essere poi abilitati al voto o anche quella, destinata ai soli residenti stranieri, messa in atto dall'Ufficio Immigrazione di Nairobi per regolarizzare tutti i possessori di permessi di lavoro e di soggiorno.
Questa volta però nel processo di registrazione sono chiamati in causa entrambi, sia i cittadini keniani, sia i residenti stranieri nel Paese, a cui si chiede di presentarsi con passaporto e Alien Card valida.
La richiesta effettuata da Huduma Namba, di presentarsi nei centri presenti in ogni Contea (per la Contea di Kilifi, proprio a Kilifi) però presenta ancora qualche lato oscuro.
Nel comunicato ufficiale ad esempio si dice chiaramente che chi non si registrerà sarà impossibilitato in futuro a rinnovare alien card, patente keniota ed altri documenti a scadenza e in ogni caso non sarà “regolare” nel sistema nazionale.
Dall’altra parte chi è già iscritto a E-citizen perché in possesso di permesso di lavoro, perché paga tasse, servizi sanitari o ha già rinnovato documenti, potrebbe essere esentato.
In realtà l’Alta Corte del Kenya ha anche sentenziato tre giorni fa che la registrazione non può essere obbligatoria, per legge, anche se precedentemente lo stesso organismo della Giustizia aveva respinto la richiesta degli attivisti dei Diritti Umani che considerano questa operazione incostituzionale perché viola i diritti alla privacy dei cittadini. Mentre il Governo ritiene che grazie a questa schedatura digitale si possano evitare frodi, come ad esempio quelle dei dipendenti dello Stato che hanno due documenti e due posizioni fiscali (capita specialmente nelle forze armate) ed altri scambi d'identità. 
Grazie ai nomi simili, molti keniani di origine somala o araba, ad esempio, usano indifferentemente documenti dei parenti o assumono quelli di un membro della famiglia magari deceduto, senza ovviamente dichiararne il decesso.
Insomma, come per altri procedimenti che mettono in relazione la buona fede di chi cerca di guidare lo sviluppo di questa Nazione e abbattere la piovra della corruzione, con le abitudini e il fatalismo africano, si cerca di capire quanto effettivamente sia indispensabile presentarsi negli uffici di Huduma Namba e registrarsi.
Ieri il Presidente Kenyatta si è presentato al centro di registrazione e ha dato il buon esempio alla Nazione, ma anche a livello parlamentare non tutti sono d'accordo sui sistemi e sulla regolarità del processo.
In Italia si usa dire “nel dubbio, astenersi”, qui forse, come per tante altre cose, potrebbe valere il contrario.
In ogni caso, per chi volesse registrarsi, in ogni Contea e Sub-Contea ha i suoi "seggi" per adempiere al servizio.
A Malindi si può andare alla scuola Central Primary di Majengo, oppure nella scuola dietro i Vigili del Fuoco e in altre due sedi. 

TAGS: censimento kenyaregistrazione kenyadigitale kenya

Vi avevamo già avvisato della nuova iniziativa di registrazione digitale di cittadini keniani e residenti stranieri nel ...

LEGGI L'ARTICOLO

In questi giorni il Kenya Wildlife Service, secondo quando annunciato, doveva compiere un censimento degli animali presenti all'interno del Parco Nazionale dello Tsavo. Una conta davvero importante, perché l'eccezionale e tragica siccità di quest'anno sta purtroppo mettendo in pericolo la...

LEGGI TUTTO

La lotta al bracconaggio e il bando internazionale dell’avorio stanno dando i loro frutti: in tre anni il numero di elefanti in Kenya è aumentato quasi del 15 per cento (14,7 per la precisione).
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una grande svolta nel sistema dei trasporti in Kenya. Da maggio, secondo quanto ha annunciato la National Transpor and Safety Authority (NTSA) ovvero la "motorizzazione civile" del Kenya, la patente di guida diventa digitale.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Come abbiamo già annunciato, i 34 mila lavoratori stranieri in regola in Kenya hanno tempo fino al 21 luglio per presentarsi negli uffici dell'Immigration di Nairobi per il processo di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Se il buongiorno si vede dal mattino...il lancio della nuova piattaforma digitale "This Is Kilifi", ideata dalla Contea di Kilifi per promuovere le sue destinazioni...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Un Medical Camp per i malindini, venerdì 31 marzo e sabato 1 aprile allo Star Hospital, con visite specialistiche di cardiologia, oncologia e ortopedia (spina dorsale e ossa). E' un'iniziativa della clinica cittadina in collaborazione con l'Ospedale superspecialistico di Nuova...

I kenioti hanno ancora una settimana per registrarsi a Huduma Namba, a seguito di un ordine di proroga da...

LEGGI L'ARTICOLO

La velocissima crescita tecnologica del Kenya non può che avere qualche rovescio della medaglia.
Secondo una ricerca pubblicata dall'agenzia Serianu in collaborazione con la United States University of Kenya e sulla base di un sondaggio del Price Waterhouse Coopers (PWC),...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La piattaforma digitale "Malindians.com", creata da un gruppo di giovani malindini che hanno a ...

LEGGI L'ARTICOLO

Da giovedì 23 marzo a domenica 27 le imbarcazioni del Kenya Wildlife Service saranno impegnate nella più grande operazione di censimento marino mai svolta nelle acque territoriali keniane.
Lo ha annunciato il portavoce del KWS Paul Gatitu, che ha illustrato...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' stata rimandata l'applicazione della cosiddetta "Terza Licenza" per le automobili immatricolate in Kenya, la cui seconda fase avrebbe dovuto entrare in vigore da oggi. Lo ha deciso la National Transport and Safety Authority del Kenya (la loro Motorizzazione Civile)...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Cresce in maniera esponenziale il traffico in internet del Kenya.
Secondo la relazione globale della Internet Corporation for Assigned Names and Numbers (ICANN), uscita questa settimana e resa nota in Kenya dal direttore del KENIC (Kenya Network Information Center) Sammy Buruchara,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Elizabeth Gathoni Koinange era la donna più longeva del Kenya, almeno di quelli di cui si può appurare con una certa buona approssimazione l'età.
Solitamente, in Africa...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Anche i titolari del permesso "K" da residente non lavoratore, ovvero pensionato o con rendita mensile, fideiussione bancaria o altri connotati per risiedere per tre...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO