Ultime notizie

LUTTO

La Malindi italiana piange un altro grande personaggio: addio al "Mega"

Se n'è andato Maurizio Michelotti, direttore dello storico Jambo Village e di tanti altri hotel

27-02-2018 di Freddie del Curatolo

Un altro pezzo di storia della Malindi italiana degli anni passati se ne va.
E’ mancato in Italia per una terribile polmonite Maurizio Michelotti, conosciuto da tantissimi residenti e turisti italiani come il “Mega”.
Settantenne, originario di Pescia, toscanaccio dalla battuta sempre folgorante ed autoironica, fu il primo storico direttore del Jambo Village, il resort che sorgeva al Parco Marino e sulle cui rovine è nato il Billionaire di Briatore. Il Mega ha poi diretto anche lo Stephanie Sea House, ha gestito il ristorante di Che Shale, ha lavorato al White Elephant, al Casinò ed in alcuni hotel di Watamu.
Dopo una permanenza durata una decina d’anni dal 1990, ogni anno ripartiva per l’Italia con la speranza di poter trovare un lavoro stagionale in Kenya, Paese che amava profondamente.
Era uno di quei personaggi che oggi mancano terribilmente: per l'umanità, la schiettezza, quel cinismo appassionato che in Africa ti fa sopravvivere e allo stesso tempo forgia una filosofia di vita in sintonia con essa. Con il Mega si parlava di tutto, specialmente di donne, argomento che lo faceva penare e sul quale amava scherzare, dicendo che tutte lo avevano “rovinato”, ma che non vedeva l'ora di farsi rovinare ancora un po'. Per non parlare della passionaccia per il bere: si vantava di aver smesso almeno un milione di volte, prima di ricominciare.
Ma quel che ricorderò sempre di lui era la capacità di sorridere sempre e sdrammatizzare anche nei momenti bui della sua vita e della sua carriera.
Era sempre pronto a mettersi in gioco con ottimismo e di portare la sua professionalità ovunque ce ne fosse bisogno. E quando erano tempi di crisi nel settore del turismo...lo vedevi alla sua bancarella del mercato di Pescia a coinvolgere le signore a spasso per la spesa, né più né meno come avrebbe fatto con le turiste sulla spiaggia di Watamu. Con innata simpatia e un po' di faccia da schiaffi!
Era un grande organizzatore e aveva un ottimo rapporto con il suo staff, la sua arte era riportare in vita ristoranti in decadenza, coinvolgendo e offrendo sempre un servizio impeccabile.
Un signore d’altri tempi, un compagnone mai banale e sempre pronto alla condivisione.
Vecchio Mega, Maurizio Michelotti da Pescia, ci mancherai tanto.

 

TAGS: maurizio michelottiil megalutto malindimalindi italianimorto malindi

Da oggi il Buffalo Camp, lodge appena fuori dal Parco Nazionale dello Tsavo, ha un nuovo proprietario. L'Osteria Group di Maurizio Corti si è aggiudicato l'asta che assegnava la concessione del Governo per gestire e organizzare il campo safari. Il...

LEGGI TUTTO

LIBRI KENYA

Sognavo L'Africa - Kuki Gallman

Mondadori

di Leni Frau

Kuki Gallmann aveva “una storia da raccontare”.
Questo romanzo è la sua storia.
Italiana, di Venezia, si trasferisce nel 1972 in Kenya con il secondo marito Paolo e il figlio Emanuele.
In un grandissimo ranch a Laikipia costruirà la sua nuova...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

PAROLE D'AFRICA

Beryl Markham

"...è semplicemente casa mia"

di redazione

L’Africa è mistica, selvaggia, è un inferno soffocante,
è il paradiso del fotografo, il Valhalla del cacciatore, l’Utopia dell aventuriero.
È quello che vuoi tu, e si presta a tutte le interpretazioni.
È l’ultimo vestigio di un mondo morto o...

Niente parco eolico a Ngomeni, la zona a nord di Malindi ben nota agli italiani per la base San Marco.
La mega centrale da 600 megawatt che attraverso il vento avrebbe dato energia rinnovabile a tutta la costa, non sarà...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Per il quarto giovedì di seguito, tutto esaurito e grande attenzione con applausi convinti al Baby Marrow di Malindi, per la rassegna di racconti, poesie e musica "Io conosco il canto dell'Africa" ideata e condotta da...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

In cinque giorni abbiamo raccolto già 3000 euro, e siamo a più di un terzo dell'obbiettivo che ci siamo prefissi, 1 milione di scellini.
Questo il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una messa in suffragio per lo storico proprietario del Casino Malindi, Robert J. Cellini, conosciuto da tutti come Bobby, scomparso un anno fa a 76 anni dopo una breve malattia. (leggi qui la commemorazione di malindikenya.net).
La messa sarà...

Un grave lutto avvolge la comunità italiana di Malindi, ci ha lasciato uno dei decani della "colonia" italiana.
Il costruttore bresciano Renato Marini. Logorato da una lunga malattia, si è spento nella sua casa dietro il Galana Center, una delle...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un Ernest Hemingway "keniano" che si racconta in prima persona, dalla stanza del Nairobi Hospital dove è ricoverato.
Siamo nel 1953 e Freddie del Curatolo inizia così il suo racconto, che prenderà forma con l'intermezzo di

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

I primi mesi in cui ero ancora una nullafacente in Kenya, dedicavo il mio tempo a girare e conoscere questo paese dai mille colori e odori, mille paesaggi da ammirare e sguardi e sorrisi di ogni persona che incontravo.
Nairobi...

LEGGI TUTTO

Il Kenya alla vigilia delle elezioni perde l'uomo della Sicurezza nazionale. 
Il Ministro della Difesa, Joseph Ole Nkaissery, è morto improvvisamente la notte scorsa dopo essere stato portato per accertamenti in ospedale a Nairobi.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Com'è distante il mondo della Costa keniana dal nord del Paese.
Lo si nota particolarmente quando, come nel caso di eventi nazionali come le elezioni, ci sono proteste, scontri e manifestazioni.
Nei quartieri poveri e periferici di Nairobi, dove purtroppo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Malindi è un'isola per ora felice, benché ormai nessuno può dirsi tranquillo in quasi nessun angolo di mondo, grazie a coloro che fomentano guerre di interessi mascherandole da dispute ideologiche o religiose.
Il Festival Multiculturale che...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Esce in questi giorni in Italia il nuovo romanzo dello scrittore e direttore di Malindikenya.net Freddie del Curatolo.
La notizia, se vogliamo, è che questa volta non si parla di Kenya e di Malindi.
Si tratta infatti di una storia...

LEGGI TUTTO

Metti il più grande poeta della costa keniana, la storia della sua terra e le sue leggende recitate con passione. Aggiungi un cantautore che del cuore e delle storie vere ha fatto uno stile di vita, ancor più che un...

LEGGI TUTTO E GUARDA LE ALTRE FOTO

Uno spaventoso incidente ha coinvolto un bus della Modern Coast, un autoarticolato e un tuk-tuk ieri sera intorno alle 20 vicino all'aeroporto di Malindi.
La collisione sembra essere stata causata dall'eccessiva imprudenza del guidatore del Bus, che avrebbe urtato un tuk-tuk...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO