Ultime notizie

NEWS

Chiude a fine mese a Malindi l'Associazione Italiana Kilifi County

Un peccato e una sconfitta per tutta la comunità italiana

13-05-2017 di redazione

Dopo soli due anni dalla sua formazione, a fine mese chiude a Malindi l’Associazione Italiana Kilifi County. E’ un grande peccato e allo stesso tempo una sconfitta per tutta la comunità italiana di Malindi, Watamu e Mambrui.
L’associazione, nata e vissuta nel pieno volontariato del comitato direttivo, ma in definitiva dei coniugi Giancarlo e Marina Cecchetti che ne sono stati i fautori, l’anima e i finanziatori in prima persona, si è rivelata più volte un polo di appoggio, consulenza e conforto unico a Malindi, offrendo servizi di informazione, delucidazione, traduzione, chiarimento per qualsivoglia problematica che riguardasse residenti o villeggianti italiani in Kenya. Particolarmente i proprietari di ville o appartamenti e i turisti di lungo corso, soprattutto pensionati.
Dopo lo spostamento della sede dall’AG Complex al Sabaki Center, di fianco al Bar Bar e all’ufficio consolare (con il quale negli ultimi mesi ha collaborato in maniera utile e fattiva) si sperava che l’AIKC potesse raccogliere più iscritti e consensi, ma sembra che gli italiani di Malindi non abbiano bisogno di servizi, consulenza e di una voce unitaria quando c’è da far valere i diritti di tutti, salvo poi lamentarsi sui social network o nei bar della cittadina.
Con l’AIKC sparisce anche la biblioteca a disposizione dei soci, con libri in italiano in uso gratuito, e l’ufficio di collocamento che in due anni ha permesso a tanti keniani di trovare impiego presso “muzungu” e  tanti italiani di trovare un affidabile lavorante locale.
Servizi svolti con passione e onestà intellettuale a cui ogni italiano avrebbe dovuto aderire, tanto più che bastavano 3000 scellini all’anno per garantire la sopravvivenza dell’associazione, le cui spese riguardavano principalmente e quasi unicamente l’affitto del locale.
Ma 40 soci, quanti ne sono rimasti quest’anno, sono decisamente pochini in una zona che ne conta, tra fissi e presenti alcuni mesi all’anno, più di cinquemila.
Si vede che non ci meritiamo un lusso del genere e due persone disponibili e disinteressate come Giancarlo e Marina.
Per loro che hanno pagato la quota, comunque, i servizi saranno attivi fino a fine anno. 

TAGS: AIKC MalindiAssociazione Italiana Malindi

Non si poteva pretendere che non arrivasse anche sulla costa keniana. 
L'alchool test per i guidatori, evoluzione del cosiddetto "palloncino" per verificare se chi è al volante abbia superato o no i limiti di assunzione di alcolici previsti dalla legge,...

LEGGI TUTTO

L'Associazione Italiana Kilifi County si riunisce per l'assemblea generale annuale il prossimo 10 febbraio alle ore 17 al Bar Bar di Malindi.

LEGGI TUTTO

Un progetto che abbina aiuti al femminile con la tutela dell'ambiente nell'entroterra di Kilifi e di Malindi.
L'associazione italiana Africa Milele, che può contare su un numero crescente di appassionati volontari e opera principalmente a Chakama, sulla strada per il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Fatti, non parole. 
L'Associazione Malindi Watamu è l'attrazione turistica keniana principale alla fiera annuale del turismo panafricano Africa Travel Show, inaugurato mercoledì scorso alla presenza delle istituzioni e pronto ad entrare nel vivo da questo pomeriggio per un weekend che...

LEGGI TUTTO

Si svolgeranno domani, venerdì 20 aprile, le esequie di Giancarlo Cecchetti, il settantaduenne romano residente a Malindi che ci ha lasciato ieri mattina...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un piccolissimo ma significativo aiuto dagli italiani di Malindi per i terremotati del centro Italia.
Come era stato promesso, sono stati inviati alla Protezione Civile italiana i fondi raccolti durante la serata "Malindi per Amatrice" dello scorso settembre...

LEGGI TUTTO

Da quest'anno anche chi trascorre buona parte dell'anno in Kenya ma non è residente iscritto all'Associazione Italiana Residenti all'Estero (AIRE) può votare al prossimo Referendum costituzionale italiano dal suo luogo di villeggiatura, purché stia trascorrendo un periodo di soggiorno superiore ai...

LEGGI TUTTO

La solidarietà italiana per l’isola “solitaria” del Mida Creek non si ferma.
Dopo la splendida scuola creata Marafiki Onlus oggi ha anche un piccolo ospedale, grazie all’associazione “Pediatria per l’emergenza”.

LEGGI TUTTO E GUARDA LE ALTRE FOTO

L'associazione "Amici di Malindi e dintorni Onlus" nasce nel 2000 da un incontro tra il Vescovo di Taranto Guglielmo Motolese e lo storico creatore della Diocesi di Malindi, Monsignor Francis Baldacchino.
Grazie al rapporto consolidato tra Motolese e l'ospedale San...

LEGGI TUTTO

Centoquindici persone, montagne di spaghetti all'Amatriciana offerti dalla casa insieme con ostriche e provola.
Lo spettacolo di Freddie e la musica di Sbringo, ma soprattutto la generosità degli italiani di Malindi che in una sola sera, per dare il via...

LEGGI TUTTO

Giorno importante, quasi storico per la promozione turistica di Malindi e Watamu.
Domani alle 18 nella sala conferenze dell'Ocean Beach resort si presenta un'associazione alla quale per la prima volta partecipano in forma attiva sia gli imprenditori che le istituzioni...

LEGGI TUTTO

E’ morto questa mattina a Malindi Giancarlo Cecchetti.
Settantadue anni, romano di Fiumicino, per anni Presidente dell’Associazione Italiana della Contea di Kilifi. 
Il ricordo...

LEGGI TUTTO IL RICORDO

Per qualche mese abbiamo temuto di perdere la loro preziosa collaborazione, che costa poche centinaia di scellini l'anno (Kshs 3000), giusto per pagare l'affitto di un locale dove accogliere i connazionali e pagare quel minimo di spese.
Che poi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Voli charter da Milano tutti pieni dalla scorsa settimana. 
Così la compagnia Blue Panorama dopo sei anni è tornata a volare su Mombasa.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Spesso quando in Kenya si vive in una casa privata, specie se in una zona poco frequentata e un po' lontana dal viavai delle zone turistiche, bisognerebbe aumentare la sicurezza. Le statistiche parlano chiaro: le (ancora poche, per fortuna, ma...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Fine delle trasmissioni, almeno per ora.
Lo ha confermato il Capo della Narcotici keniota: "Abbiamo consegnato i tre italiani alle autorità che provvederanno all'espatrio", lo hanno ribattuto il quotidiano "The Star" ed altre testate online, ed è arrivata anche la...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO