Speciale turismo

PROMOZIONE

Presentato a Malindi il rapporto per il rilancio della destinazione turistica

THR, consulente del Governo, ha illustrato le sue proposte agli imprenditori

27-01-2017 di Freddie del Curatolo

"Abbiamo tre punti di forza su cui fare leva: il clima meraviglioso tutto l'anno, la vicinanza dello Tsavo Est e la bontà della gente locale. Da questi tre elementi dobbiamo partire per migliorare invece le tante cose che non vanno".
A parlare così è Roger Jones, il consulente del Ministero del Turismo incaricato di rivoluzionare il marketing e la promozione del settore e di individuare un processo di risanamento e rilancio delle zone turistiche del Kenya.
Jones ha presentato ieri all'Ocean Beach Resort insieme con Fred Okeyo del Kenya Tourist Board la "Kenya Beach Destination Strategy". 
Si tratta di un piano molto articolato che si snoderà nel corso dei prossimi diciotto anni. "Vision 2035", a sentirlo così mette un po' di paura, in una terra abituata a fare i conti al massimo con il domattina, ma le idee del manager della THR, advisor spagnolo che ha già rilanciato il turismo di Grecia, Mar Rosso e Catalogna, sono ben precise e sintomatiche di chi in sei mesi di giri ininterrotti ha capito un po' come vanno le cose in Kenya.
"Ogni destinazione ha le sue peculiarità e i suoi difetti, anche se molti sono congeniti e fanno parte del Paese - ha spiegato Jones - per Malindi ci sono priorità assolute come le strade e l'arredamento urbano, la raccolta dell'immondizia, la riqualificazione di edifici abbandonati o malmessi e la classificazione delle strutture alberghiere". Sono solo alcuni dei punti toccati da Jones, che ha comunque ammesso il fondamentale apporto a tutto questo dato dall'aeroporto internazionale, indicato come "conditio sine qua non" per il rilancio di Malindi da Roberto Marini, imprenditore e unico membro italiano della Kenya Tourist Federation a Nairobi. Ci sono altre istanze parallele presentate da operatori del settore mesi fa e già inserite nel report che sarà presentato il 10 febbraio al Ministro Balala: l'estrema burocrazia che non faiclità il lavoro di chi opera nel settore turistico, la scarsa cooperazione tra diverse istituzioni che dovrebbero unirsi nel nome del turismo che rappresenta il maggior introito della cittadina, con il suo indotto. E così via.
"Malindi dovrà sapersi differenziare dalle altre principali destinazioni costiere - ha proseguito Jones - Watamu ha le sue esigenze e le sue peculiarità, così Lamu, Mombasa e Diani. Per Malindi, oltre a puntare sulla storicità del nome (è una delle località dell'Oceano Indiano universalmente note), bisogna fare leva sul business tourism, le conferenze, il divertimento notturno, lo shopping, la cultura, il sociale. Oltre che su mare, attività sportive e safari. E' un luogo con molteplici risorse, oltre che un hub per gli altri luoghi della Kilifi County".
All'incontro, oltre a manager di importanti resort malindini come Ocean Beach, Kilili Baharini, Kola Beach, Billionaire, Driftwood, White Elephant, era presente anche la Chief Officer della Contea di Kilifi, Patience Tsimba, che ha ribadito l'intenzione di lavorare a stretto contatto con gli imprenditori malindini per facilitare le soluzioni e ha annunciato la creazione di un apposito ufficio, sotto l'egida del Kilifi County Tourist Board.
Nei prossimi giorni malindikenya.net renderà pubblico il rapporto redatto dalla THR riguardo alla destinazione Malindi.  

TAGS: Rilancio MalindiTurismo MalindiVacanze MalindiTHR advisorRoger JonesBeach destinations Kenya

Abbiamo incontrato gli esperti della THR - Innovative Tourism Advisors, società spagnola incaricata dal Governo di rivoluzionare la promozione turistica del Kenya e di "trasformare" il Kenya Tourist Board in un ente competitivo, al passo con i Paesi più evoluti...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

All'indomani delle dichiarazioni su Malindi e Watamu di Roger Jones, responsabile dell'agenzia ingaggiata dal Ministero del Turismo keniano per rilanciare il settore, gli imprenditori italiani della Contea di Kilifi ci hanno contattato, hanno scritto in privato o sulle nostre pagine...

LEGGI TUTTO

L'Onorevole Najib Balala, Ministro del Turismo del Kenya, sarà a Malindi oggi, venerdì 11 novembre, per incontrare gli imprenditori locali e stranieri e discutere del rilancio del settore nella Contea di Kilifi.
Il meeting avverrà alle 17 nella Conference Room...

LEGGI TUTTE LE INFORMAZIONI

Dopo il grande successo della prima edizione, cinquemila copie in giro ovunque per il Kenya per promuovere le località turistiche della Contea di Kilifi, si prepara la seconda edizione dell'elegante magazine "What's Best in Kilifi County".
Il semestrale, tuttora in...

LEGGI TUTTO E GUARDA LE ALTRE FOTO

"Per rendere operativo l'aeroporto internazionale con voli diretti dobbiamo attendere ancora 4 anni. Non possiamo far morire il turismo da Kilifi a Mambrui mentre aspettiamo. Noi faremo la nostra parte, il Governo della Contea deve fare lo stesso e l'industria...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LA FOTOGALLERY

Malindi quinta meta del mondo da scoprire nel 2017, secondo il sito americano di informazioni burocratiche (visti e permessi) ivisa.com, frequentato da lettori di tutto il mondo. (vedi qui il link originale https://www.ivisa.com/visa-blog/top-11-undiscovered-destinations-for-2017)
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Tutti sulla spiaggia di Silversand con le associazioni locali per difendere il Parco Nazionale di Nairobi,
Sabato 29 novembre 2016, in quattro diverse località lungo la costa del Kenya si organizzeranno eventi simultanei per mostrare l'unità nazionale, sostenendo gli sforzi per...

LEGGI TUTTO

E' stato inaugurato ieri sera del Ministro del Turismo Najib Balala il Malindi Dream Garden, nuovo luxury resort di Planhotel nella cittadina keniana.
Un investimento della famiglia Rosso che si affianca allo storico Tropical Village, aperto nel...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Non è la prima volta che il Ministro del Turismo Najib Balala (se non Uhuru Kenyatta in persona) chiama Roberto Marini come consulente per il settore e rappresentante della costa.
In questa ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' uscito nei giorni scorsi il secondo numero del magazine semestrale in inglese "What's Best in Kilifi County", realizzato dallo studio grafico italiano Artemysia e coordinato da noi di Malindikenya.net, in collaborazione con Kenya Tourist Board, THR, Kenya Airport Authority...

LEGGI TUTTO E GUARDA IL MAGAZINE

dddUn importante incontro a Nairobi tra il Ministro del Turismo del Kenya Najib Balala e i due governatori delle Contee di Kilifi e Mombasa, Amason Kingi e Hassan Joho. I due politici della costa sono stati convocati per un meeting a...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Si chiama “What’s Best in Kilifi County” (Cosa c’è di meglio nella Contea di Kilifi) ed è la prima edizione di un magazine patinato in distribuzione gratuita che mostra le bellezze e le principali attività legate al turismo di Malindi...

LEGGI TUTTO E GUARDA LA RIVISTA NELLA GALLERY

Un'alta marea senza precedenti, da quarant'anni a questa parte, a Malindi e in buona parte della costa nord keniana.
Segni del cambio climatico e del riscaldamento globale delle acque, si dice, ma anche del potere delle correnti, deviate dalla nuova...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nuova promozione delle meraviglie del Kenya in Italia. 
Da domani a martedì 8 marzo a Milano prende il via l'iniziativa "Safari in città" che vedrà appunto il capoluogo lombardo trasformarsi in una savana virtuale. 
Sarà il Ministro del Turismo del...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

"Una priorità assoluta". Questo il refrain scandito dall'Associazione Turistica di Malindi e Watamu alla fiera di Nairobi appena conclusa, riguardo all'Aeroporto Internazionale di Malindi. 
Tutti d'accordo che il rilancio della destinazione deve partire da quest'opera indispensabile.

LEGGI TUTTO

La questione senza fine dell'aeroporto internazionale indigna sempre più gli imprenditori del turismo di Malindi e Watamu.
L'ultima notizia che ha fatto scattare un moto di insofferenza nelle sedi delle associazioni di categoria e nelle chat avviate dagli operatori turistici, proviene...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO