Ultime notizie

CRONACA

Preghiere cristiane e islamiche per Silvia in Kenya

Tra Malindi e l'entroterra molte iniziative di solidarietà con gli italiani

03-12-2018 di redazione

Una domenica di preghiere, canti, unità tra cattolici, protestanti e islamici della costa keniana per solidarietà con gli italiani pensando alla volontaria Silvia Romano, rapita ormai da undici giorni da una banda di criminali nel villaggio di Chakama.
Quasi ogni chiesa cristiana da Kilifi a Malindi ha ricordato la ragazza milanese ed il bene che faceva nell'entroterra di Malindi, intonando preghiere cantate in suo nome.
"Slivia, slivia", con quella lieve dislessia propria dei keniani della costa quando pronunciano questo nome.
In centinaia si sono riuniti in molti villaggi, e anche a Malindi nelle più importanti chiese i parroci hanno evocato la ragazza, chiedendo al Signore la sua liberazione.
Nella chiesa di S.Mark, nella Jacaranda Bay, anche alcuni turisti si sono uniti alle preghiere nella tradizionale messa domenicale a cui partecipano anche molti italiani, tra i quali il proprietario del Jacaranda Bay e benefattore dei villaggi locali Pasquale Tiritò.
A Malindi anche nelle moschee e madrasse islamiche i muezzin hanno parlato di Silvia nelle loro prediche domenicali, chiedendo espressamente ai criminali che si suppone siano di fede mussulmana, di liberare la ragazza.
C'è grande partecipazione e non solo tra i religiosi praticanti nella Contea di Kilifi, per le sorti della giovane volontaria che portava cure, sollievo o anche semplicemente un sorriso alla popolazione locale.
Come lei, tanti altri che continuano a farlo quotidianamente sotto gli occhi di migliaia di cittadini kenioti che ne sono ben consapevoli.
Questa è la costa keniana e questa l'opera di tanti connazionali da almeno trent'anni.

(foto Alphonce Gari)

TAGS: silvia romanorapimento kenyacronaca kenya

Silvia Romano potrebbe essere stata portata in Somalia pochi giorni dopo il suo rapimento, questo...

LEGGI L'ARTICOLO

Più di quattro giorni di silenzio, di attesa, di ricerche e operazioni coordinate del Governo italiano con le forze speciali del Kenya, di arresti e mandati di cattura da parte della polizia della costa.
Questo il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sono momenti importanti, forse decisivi, per la risoluzione della drammatica vicenda del rapimento di Silvia Romano, da ormai una settimana nelle mani di una banda di criminali nascosti nella foresta di Dakacha, nel profondo entroterra della costa keniana.
Secondo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Chi ci legge da tempo sa bene che sulla triste vicenda di Silvia Romano, la volontaria rapita il...

LEGGI L'ARTICOLO

Si è aperto ieri mattina in maniera inaspettata il processo ai due cittadini keniani accusati di ...

LEGGI L'ARTICOLO

Un pensiero per Silvia Romano, la volontaria italiana rapita in Kenya ormai 195 giorni fa, è stato rivolto dall'Ambasciatore...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La polizia di Ngao, villaggio nella regione del Tana River, dove da quasi due mesi si concentrano le ricerche di Silvia Romano, ha trattenuto in stato di fermo un volontario italiano, che collabora anche con la onlus Africa Milele per cui...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Da troppi giorni non si hanno più novità riguardo alle ricerche di Silvia Romano, la volontaria ventitreenne dal 20 novembre scorso in mano ai suoi rapitori, che l'hanno...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il processo per il rapimento della volontaria italiana Silvia Romano avrebbe dovuto...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Ministero degli Esteri britannico, alle porte dell'alta stagione e delle feste natalizie, ha dichiarato le mete turistiche del Kenya più battute dai propri connazionali, luoghi sicuri (consigliando la solita dovuta cautela da rispettare per chi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una settimana di silenzio: quello sacrosanto di chi indaga sul rapimento di Silvia Romano a Chakama, datato ormai 20 giorni fa, quello rispettoso di chi, come noi, ha scelto di scrivere solo i fatti veri dal Kenya o le notizie...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un mese fa, il 20 novembre, poco dopo il tramonto equatoriale, una ragazza italiana di 23 anni che in quel momento era l’unica presenza “bianca” in un’area dell’entroterra della costa del Kenya grande come la provincia di ...

LEGGI TUTTO L'EDITORIALE

Alla luce degli ultimi avvenimenti per cui dal Kenya siamo tutti in ansia e pena, con notizie più o meno fondate che si susseguono e spifferi che alimentano solo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Avrebbero portato via Silvia Romano solo per proteggersi durante la fuga, sapendo che dopo gli spari al negozietto nella piazza del villaggio di Chakama, sarebbe presto arrivata la polizia da Langobaya.
Forse se...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

“Siamo preoccupati più dalla disinformazione dei media che dal timore di perdere turisti. La vicenda della volontaria italiana, accaduta ben lontano dalle zone turistiche ci mette addosso grande tristezza e speranza che tutto si risolva bene. Siamo preoccupati per lei,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sono passati ormai nove interminabili giorni dall'improvviso, inaspettato rapimento della volontaria milanese Silvia Romano nell'entroterra della Contea di Kilifi, lungo le sponde del fiume Galana.
Ieri è stata...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO